Visita Guidata Gratuita a Villa Emo prima della sua vendita – 23 marzo 2019

FANZOLO di VEDELAGO

Visita Guidata “VILLA EMO”

SABATO 23 MARZO 2019
ORE 15.30

Un appuntamento importante per conoscere e meditare sul destino di Villa Emo, patrimonio dell’UNESCO, dopo la decisione di venderla.

Considerata il CAPOLAVORO del Palladio, ha mantenuto intatta la sua bellezza e i suoi splendidi affreschi, opera dello Zelotti, allievo del Veronese.

L’iniziativa è nata su proposta del CENTRO GUIDE TURISTICHE DEL VENETO e di ITALIA NOSTRA SEZIONE DI TREVISO per ammirare questo capolavoro del Palladio e promuovere una riflessione sul futuro di Villa Emo all’indomani della decisione di venderla.

Per il servizio di VISITA GUIDATA, le guide non percepiranno alcun compenso. Il ricavato verrà destinato al finanziamento di un concorso di idee per un progetto di rinascita delle Ville Venete.

€ 15,00 – biglietto ingresso e radioriceventi inclusi

€ 10,00 ridotto*
*studenti fino ai 25 anni
* soci Italia Nostra
* ospiti Centro Guide Turistiche

gratuito fino ai 14 anni

Prenotazione Obbligatoria tramite mail a eventi@guideveneto.it entro il 16/03/2019 e attendere conferma scritta (dopo la scadenza, verificare disponibilità)

Per maggiori info

CENTRO GUIDE E SERVIZI TURISTICI
Vicolo del Cristo, 4 31100 TREVISO
info@guideveneto.it – 0422.56470 e 348.1200427

www.guideveneto.it

villa emo

Sabato 23 Marzo 2019

TROVIAMOCI A VILLA EMO, patrimonio dell’Unesco! 

Un incontro per avviare un PROGETTO di rilancio

La recente decisione di vendere Villa Emo a Fanzolo, quella che più di tutte è stata realizzata come il Palladio l’aveva concepita e disegnata, fa molto riflettere. Siamo capaci di rilanciare il nostro territorio, già troppo contaminato da strutture industriali e da case senza armonia, allo stesso modo in cui si è riusciti a superare la crisi del primo cinquecento attraverso la creazione della civiltà delle Ville Venete?

Alla fine del 1400, l’impossibilità di sviluppare i commerci in Oriente a causa dei Turchi e la scoperta dell’America che sposta le vie dei mercati, induce la Serenissima a ripensare alla sua economia. I veneziani decidono di trasformarsi da navigatori a contadini, di cambiare la loro vita marinara, in vita di campagna. Bonificano il territorio, lavorano la terra e “trasferiscono” il loro palazzo in terraferma.
Non c’è alcuna aulicità. Rispetto a Venezia, lo stile, pur elegante, è sobrio. Nasce un’azienda agricola d’avanguardia, dove la vita si regola con la mediazione tra otio e negotio, il tempo per leggere i filosofi antichi e l’organizzazione razionale del lavoro nel terreno da far produrre.

Villa Emo condensa i concetti di bellezza, funzionalità e armonia tra architettura e paesaggio; tutti elementi cardine per le costruzioni del Palladio
Gli Emo, tra i nobili veneziani, si distinguono per le tante imprese in campo militare e nella vita pubblica della Serenissima. Furono i primi ad importare dall’America, la coltivazione del mais che contribuì a dar lavoro ai contadini e a migliorarne la qualità della vita con un prodotto più nutriente rispetto al sorgo rosso che si produceva fino a quel momento.

Entrando in Villa Emo, dal grande salone centrale completamente affrescato, si domina tutta la campagna circostante; ci si trova all’interno e, nello stesso tempo, immersi nella natura. Le prime immagini ad affresco che il visitatore vede, sono la rappresentazione del buono e del cattivo governo. Proprietario e pittore, in questo caso Giambattista Zelotti, vogliono che questo sia il messaggio principale: l’attenzione al buon governo. Poi gli affreschi delle stagioni, per saper regolare i tempi della semina e del raccolto, essendo la Villa luogo principalmente di lavoro e, ancora, le arti liberali, per introdurre al momento della riflessione sulla bellezza.

N.B. La cifra relativa alla Visita Guidata sarà destinata ad una BORSA di STUDIO per giovani studenti che riusciranno ad elaborare un progetto per rilancio e gestione di Villa Emo. Elaborato che potrà costituire il progetto pilota per altre Ville Venete

E’ necessaria la prenotazione.
Preiscrizione tramite mail entro il 9.3.19 a: eventi@guideveneto.it
Per info  342.6138992

N.B. Stante l’interesse, si potranno aprire, nello stesso pomeriggio, altre fasce orarie di visita

Per info: CENTRO GUIDE E SERVIZI TURISTICI
Vicolo del Cristo, 4 31100 TREVISO
info@guideveneto.it – 0422.56470 e 348.1200427

www.guideveneto.it

_______


Vuoi essere aggiornato sugli eventi?

Iscriviti alla Newsletter Marcadoc

 

_______


MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui

_______

Marcadoc.it non è responsabile di eventuali variazioni di programmi e orari, si consiglia di verificare presso gli organizzatori.

_______


Le foto e i video presenti su Marcadoc.it e Marcadoc.com sono presi in larga parte su Internet e quindi valutati di pubblico dominio.
E’ sempre possibile richiedere la rimozione di articoli e foto se si riscontrano violazioni di copyright.

_______


Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______