A Vinitaly 2016, il Consorzio Vini Venezia svela “L’eredità della Serenissima”

“La grande storia della viticoltura italiana è il risultato di tante piccole storie ancora da raccontare”. Sono parole del professor Attilio Scienza, tra gli autori del libro “L’eredità della Serenissima – Vigneti e vini nell’area della Doc Venezia” che indaga e racconta alcune di queste storie.
«Questa pubblicazione – spiega l’ideatore Carlo Favero, direttore del Consorzio Vini Venezia – ha l’ambizione di raccontare come il Nord est del Veneto sia potuto diventare un’area di produzione vitivinicola riconosciuta a livello mondiale per la tipologia e la qualità dei propri vini».

150 pagine, edite da Veneto Agricoltura «per conoscere maggiormente un pezzo di Veneto, attraverso cenni di storia geologica ed umana – afferma Giorgio Piazza, presidente del Consorzio Vini Venezia – attraverso la ricerca di tracce chimiche e biologiche del passato vitivinicolo di Venezia e del suo entroterra».

Un libro che regala piacevoli sorsate di storia, nelle quali di sente il profumo della campagna dell’entroterra veneziano, racchiuso tra la laguna e le Dolomiti, ricamato dai filari di antichi vitigni allevati da vignaioli appassionati e pazienti.
Ci pensa il prof. Scienza a soffiare sui pampini dei luoghi comuni, indagando i contenuti ambigui del terroir che non è la Doc. «Siamo tutti vittime, produttori e consumatori, del “pensiero unico” – scrive Scienza senza peli sulla penna – che attraverso la comunicazione, soprattutto dei media internazionali, pretende di regolare i comportamenti della viticoltura “tradizionale” cercando di conformarla ai vini del Nuovo Mondo nel tentativo di delegittimare i valori della tradizione viti-enologica europea, per promuovere i cosiddetti vini di vitigno e costringere i produttori europei alla rinuncia della valorizzazione delle diversità che sono invece insite nei vini di territorio».

E indica un possibile cammino per superare il pensiero unico e valorizzare la viticoltura tradizionale, aprendo una nuova era, quella di un Nuovo Umanesimo Enologico.

“L’eredità della Serenissima – Vigneti e vini nell’area della Doc Venezia” sarà presentato nell’ambito di Vinitaly lunedì 11 aprile alle ore 13 presso lo stand della Regione Veneto (Pad. 4 – Stand D4 E4). Interverranno: Giuseppe Pan, assessore regionale all’Agricoltura; Antonio De Zanche di Veneto Agricoltura; Giorgio Piazza, presidente del Consorzio Vini Venezia; Carlo Favero, direttore del Consorzio Vini Venezia e coordinatore del libro; il prof. Attilio Scienza, Università di Milano; Diego Tomasi, Crea Conegliano, e altri autori.

Per maggiori info:

Consorzio Vini Venezia
Sestiere San Marco 2032 – Venezia
consorzio@consorziovinivenezia.itwww.consorziovinivenezia.it

Il Consorzio Vini Venezia sarà presente alla 50^ edizione di Vinitaly con il consueto spazio presso il Padiglione 4 Stand E3, dove sarà possibile degustare in ogni momento i vini delle cinque denominazioni tutelate (Docg Lison, Docg Malanotte del Piave, Doc Lison Pramaggiore, Doc Piave, Doc Venezia).

Presso lo stand del Consorzio saranno presenti inoltre nove aziende associate: Casa Roma di San Polo di Piave, Ai Galli e Terre Musa di Pramaggiore; Dissegna e Boron di Annone Veneto; Frassinelli di Mareno di Piave; Villa Brunesca di Gorgo al Monticano; Zago Luigino di Maserada sul Piave e Casere di San Stino di Livenza.

Programma appuntamenti:

Domenica 10 aprile, ore 17 presso lo stand della Regione Veneto (Pad. 4 Stand D4 E4), degustazione degli autoctoni del Veneto; il Consorzio Vini Venezia proporrà il Raboso del Piave Doc.

Lunedì 11 aprile, ore 13 presso lo stand della Regione Veneto, presentazione del libro “L’eredità della Serenissima – Vigneti e vini nell’area della Doc Venezia”. Interverranno: Giuseppe Pan, assessore regionale all’Agricoltura; Antonio De Zanche di Veneto Agricoltura; Giorgio Piazza, presidente del Consorzio Vini Venezia; Carlo Favero, direttore del Consorzio Vini Venezia e coordinatore del libro; il prof. Attilio Scienza, Università di Milano; Diego Tomasi, Crea Conegliano, e altri autori. (Ulteriori informazioni nel cs in allegato)

Martedì 12 aprile, ore 11.30, presso il nostro stand, presentazione del ‘Vademecum viticolo – edizione 2016’ in collaborazione con il Consorzio Prosecco Doc. Al termine, degustazione del formaggio ‘Oro Rosso’ prodotto dalla Formaggi Moro di Oderzo ed elaborato con il Raboso del Piave Doc.

Martedì 12 aprile, ore 13.30, presso lo stand della Regione Veneto, degustazione dal titolo “I vini che vengono da lontano” in collaborazione con il Consorzio Vini Vicenza.

Per maggiori info:

Consorzio Vini Venezia
Sestiere San Marco 2032 – Venezia
consorzio@consorziovinivenezia.itwww.consorziovinivenezia.it

_______

MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui

_______

Marcadoc.it non e’ responsabile
di eventuali variazioni di programmi e orari,
si consiglia di verificare presso gli organizzatori.

Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______