Venezia Jazz Festival – dal 13 al 28 luglio 2013

Calendario eventi del Venezia Jazz Festival, sesta edizione, dal 13 al 28 luglio 2013 – i nomi più prestigiosi del jazz mondiale nella più bella città del pianeta!

Da Keith Jarrett alla Fenice a Chick Corea e La Glenn Miller Orchestra al Teatro Goldoni, al Saverio Tasca Trio Mediterre presso il Peggy Guggenheim e Shai Maestro al Teatrino Grassi, passando per i Pomeriggi Letterari, il festival del capoluogo veneto si conferma ancora una volta la migliore vetrina del jazz internazionale in Italia.

A conferma della rilevanza internazionale il festival ospita quest’anno la prima edizione di E.M.A.Y.T (Europe Music Award For Young Talent) in collaborazione con Goethe Institut, Ankara International Jazz Festival, l’Istituto Italiano di Cultura Ankara, Ambasciata Israeliana di Roma ed il Festival Parigino Paris Saint Germain.

CALENDARIO EVENTI VENEZIA JAZZ FESTIVAL 2013


13 LUGLIO

ORE 21.30 SHAI MAESTRO TRIO Teatrino Grassi

16 LUGLIO
ORE 20.00 KEITH JARRETT CON GARY PEACOCK & JACK DEJOHNETTE Gran Teatro La Fenice

22 LUGLIO
ORE 19.30 AISHA RUGGIERI & KUBOPOWER feat GRAZIA NEGRO Punta Della Dogana (Fondazione Pinault)
ORE 21.30 MZ DEE and MAURIZIO PUGNO ORGAN TRIO Skyline Rooftop bar – Hotel Hilton

23 LUGLIO
ORE 17.30 WONDERBRASS MARCHING BAND Piazzale Stazione Ferroviaria Santa Lucia
ORE18.00 ROBERTO FERRUCCI con PIETRO TONOLO “Sentimenti sovversivi, decisivi, in divenire” Fondazione Querini Stampalia
ORE 21.30 NEW YORK TRIO feat. AMY LONDON Palazzo Contarini Porta di Ferro

24 LUGLIO
ORE 18.00 MARCO ROSSARI e DAVIDE ZILLI “Jack Kerouac mi ha rovinato la vita” Fondazione Querini Stampalia
ORE 19.30 BACKYARD JAZZ ORCHESTRA (presented by Goethe Institut) Campo Bella Vienna – Rialto
ORE 21.00 TRIO MRIO (From Ankara International Jazz Festival) Teatrino Grassi

25 LUGLIO
ORE 18.00 PAOLO NORI accompagnato da CARLO BOCCADORO al pianoforte “La banda del formaggio” Fondazione Querini Stampalia
ORE 19.00 SHAULI EINAV 4tet (supported by Ambasciata d’Israele a Roma) Conservatorio di Venezia Benedetto Marcello Palazzo Pisani
ORE 19.30 LUCIENNE LONCINA Vocal & Piano Hotel Cà Sagredo
ORE 19.30 In collaborazione con SUONO IMPROVVISO Campo Bella Vienna – Rialto

26 LUGLIO
ORE 19.30 BIG BAND STEFFANI diretta dal maestro Gianluca Carollo
In collaborazione con il Conservatorio di Castelfranco Veneto Campo Bella Vienna – Rialto
ORE 21.00 CHICK COREA Piano Solo concert Teatro Goldoni

27 LUGLIO
ORE 19.30 In collaborazione con SUONO IMPROVVISO Campo Bella Vienna – Rialto
ORE 21.00 GLENN MILLER ORCHESTRA Teatro Goldoni

28 LUGLIO
ORE 19.30 SKA-J Campo Bella Vienna – Rialto Bio
ORE 21.30 SAVERIO TASCA TRIO MEDITERRE Peggy Guggenheim

 

CALENDARIO POMERIGGI LETTERARI

Quando il jazz incontra la letteratura, uno degli appuntamenti più amati dal pubblico, realizzati all’interno del festival, importanti scrittori incontrano musicisti per reading di grande impatto presso la Fondazione Querini Stampa.

23 Luglio – Roberto Ferrucci con Pietro Tonolo “Sentimenti sovversivi, decisivi, in divenire”
24 Luglio –   Marco Rossari e Davide Zilli “Jack Kerouac mi ha rovinato la vita”
25 Luglio – Paolo Nori accompagnato da Carlo Boccadoro al pianoforte “La banda del formaggio”

BREVI CENNI BIOGRAFICI DE GLI ARTISTI

13 Luglio – Teatrino Grassi – Shai Maestro

Shai Maestro è sicuramente uno dei giovani protagonisti più interessanti del panorama jazzistico contemporaneo. Il 26enne pianista, che per sei anni ha fatto parte stabilmente dei trio di Avishai Cohen, ha recentemente pubblicato un sensazionale album di debutto, Shai Maestro Trio, accompagnato dal bassista Jorge Roeder e dal batterista Ziv Ravitz, nel quale mette in mostra oltre alla sua straordinaria abilità al piano, anche notevoli doti di compositore.
Maestro fa parte del circuito di jazzisti di origini israeliane che stanno scrivendo una nuova pagina del jazz newyorkese. Un repertorio prevalentemente originale in cui il retaggio del jazz piano trio si fonde con i ritmi e le armonie post boppistiche e moderne, tra lasciti di antiche melodie sefardite, sviluppi modali e percorsi ritmici sorprendenti.

16 Luglio – G. Teatro Fenice – Keith Jarrett con Gary Peacock & Jack Dejohnette

Keith Jarret torna nuovamente a calcare il palco del Gran Teatro della Fenice di Venezia dopo lo straordinario concerto “piano solo” del 2006. Stavolta il grande musicista suonerà insieme ai compagni Gary Peacock (contrabbasso) e Jack DeJohnette (batteria). Insieme da oltre trent’anni, con una ventina di dischi all’attivo e nomination nei principali premi internazionali (incluse cinque nomination ai Grammy), tutte le volte che i tre straordinari musicisti statunitensi salgono sul palco ripropongono grandi standard e musica originale frutto delle loro improvvisazioni.

23 Luglio – Piazzale Stazione Ferroviaria Santa Lucia – WONDERBRASS MARCHINGBAND

Wonderbrass è una dixieland brass band, composta da musicisti formatisi alla cattedra di Musica Jazz del Conservatorio di Rovigo. La band, tra le poche ad esibirsi sia in formazione “Marching Band” nella classica Street Parade che “On Stage”, dal 1996 al 2006 ha collaborato stabilmente con la cantante di Chicago Tammy McCann (vincitrice nel ’96 del “Chicago Grammy Awards”, miglior cantante jazz), con la quale ha inciso il CD “You Like!!” per l’etichetta SAAR Records e ha partecipato ad oltre 150 concerti nel corso di tournè in clubs ed in alcuni tra i maggiori festival jazz e blues italiani. Il repertorio della Wonderbrass è costituito dai più conosciuti brani dixieland e ragtime dei primi decenni di questo secolo, riproposti attraverso l’utilizzo degli strumenti originali dell’epoca. Nick La Rocca, Louis Armstrong e Kid Ory sono tra gli ispiratori di questa brass band.

23 Luglio – Palazzo Contarini, Porta di Ferro – The New York Jazz Trio

The New York Jazz Trio è composto da tre talentuosi musicisti affermati nella scena jazz dell’East Coast, docenti della New School For Jazz And Contemporary Music di New York e del SummerJazz Workshop (XXI edizione a Chioggia dal 20 al 27 Luglio c/o Scuola Elementare G. Marchetti). Protagonisti della performance saranno Amy London (voce), Rory Stuart (chitarra) e John Ellis (Sax).

24 Luglio – Campo Bella Vienna, Rialto – Backyard Jazz Orchestra

La Backyard Jazz Orchestra nasce quando i famosi musicisti tedeschi Stefan Schultze (pianista, compositore e vincitore del prestigioso WDR Jazz Prize) e Peter Ehwald (sassofono/clarinetto) fanno un viaggio nel paesi del sud est europeo e vengono conquistati dai ritmi e le melodie di quelle regioni.

Fondano quindi insieme ad altri tredici musicisti balcanici la Backyard Jazz Orchestra, per far conoscere al grande pubblico la vivace eredità musicale dei Balcani. La musica della band è ricca di sperimentazione ed espressività, melodie che portano le lacrime agli occhi, ritmi travolgenti e inni ubriachi alla vita.

24 Luglio – Teatrino Grassi – Trio Mrio (From Ankara International Jazz Festival)

Gruppo turco molto conosciuto e apprezzato in patria, il Trio Mrio è composto da Sarp Maden (chitarra), Çağlayan Yıldız (basso) e Volkan Öktem (batteria), tre dei musicisti più prominenti della scena jazz in Turchia. Sarp Maden inizia a suonare la chitarra all’età di 15 anni e svolge i suoi studi, artistici e non, presso la Saint Joseph Highschool, il Boğaziçi University Department of Psychology e la Bilkent University Department of Music. Çağlayan Yıldız inizia la sua formazione presso la Amsterdam School of the Arts Department of Jazz Guitar and Jazz Composition; nel 2003 si laurea presso la Utrecht University, mentre nel 2006 consegue un master in Media Arts and Composition presso la stessa università. Nel 2012 inizia un dottorato in composizione alla Bilkent University. La curiosità di Volkan Öktem per la batteria inizia all’età di 7 anni e già a 12 il musicista si esibisce con diverse orchestre. Ad Ankara ha lavorato insieme a molte band rock e pop, spaziando tra vari stili musicali come il folk, pop, rock, musica latina, funk, fusion, jazz e acid jazz.

25 Luglio – Palazzo Pisani – Conservatorio B. Marcello Venezia) – Shauli Einav 4tet (supported by Ambasciata d’Israele a Roma)

Giovane sassofonista e compositore israeliano Shauli Einav inizia a suonare il violino all’età di 4 anni, per poi passare al sassofono a 13 e iniziare a suonare in alcune band di Gerusalemme e Tel-Aviv. Nel 1998 viene scoperto dal leggendario sassofonista americano Arnie Lawrence e dopo aver completato i suoi studi presso la Jerusalem Academy of Music & Dance il musicista si trasferisce a New York, dove si fa le ossa suonando nei club insieme ai più validi e apprezzati musicisti della scena jazz come Aaron Goldberg, Avishai Cohen, Don Friedman, Eliot Zigmund. L’esperienza newyorkese lo porta alla pubblicazione del suo album di debutto “Opus One”, acclamato dalla critica jazz specializzata. Il suo talento di compositore gli ha fatto guadagnare due ASCAP Young Composer Awards e due borse di studio, oltre ad essere stato scelto dal Ministro della Cultura Israeliana per rappresentare Israele all’International Cite des Arts a Parigi nel 2013.

25 Luglio – Hotel Cà Sagredo – Lucienne Loncina

Splendida pianista e cantante dal sud dell’Inghilterra, Lucienne Loncina inizia a studiare il piano a quattro anni e mezzo e consegue un diploma al London College of Music. Già durante gli anni di studio Lucienne scriveva e suonava la propria musica insieme ad alcune band, oltre ad esibirsi come pianista e cantante nella sua città, Bristol. Performer e multistrumentista di grande talento, Lucienne ha acquisto una grande esperienza nel campo della musica grazie alle sue numerose esibizioni in gruppo, in duetto e come solista.

26 Luglio – Teatro Goldoni – Chick Corea Piano Solo concert

Premio Nea Jazz Master, vincitore di 18 Grammy, brillante compositore americano e virtuoso delle tastiere, Chick Corea ha raggiunto lo status di leggenda vivente dopo cinque decadi di creatività unica e un talento artistico che è semplicemente sbalorditivo.
Dalla sua vittoria ai Grammy nel 2012 come Best Improvised Jazz Solo, attraverso una carriera estremamente prolifica, Chick Corea ha toccato un numero sorprendente di generi musicali: avanguardia, bebop, fusion, canzoni per bambini, musica da camera, fino a incursioni nella musica sinfonica, sempre mantenendo uno standard d’eccellenza di grande ispirazione. Uno spirito creativo instancabile, Chick Corea continua a fare passi in avanti reinventandosi costantemente.

26 luglio – Campo Bella Vienna – Rialto – Big Band Steffani diretta dal maestro Gianluca Carollo (in collaborazione con il Conservatorio di Castelfranco Veneto)

La Big Band Steffani è formata dai migliori allievi del Dipartimento Jazz del Conservatorio “A.Steffani” di Castelfranco Veneto ed è diretta e coordinata dal Maestro Gianluca Carollo.
Spazia da un repertorio che va dai classici dello swing da D.Ellington alla Count Basie Orchestra, a composizioni più moderne come quelle di B.Mintzer.

27 Luglio – Teatro Goldoni – Glenn Miller Orchestra

Fondata nel 1938 da Glenn Miller, la Glenn Miller Orchestra divenne molto popolare e pubblicò una serie di brani di successo come “Moonlight Serenade”, “In the Mood”, “Tuxedo Junction”, “Chattanooga Choo Choo”, “A String of Pearls”, e “(I’ve Got a Gal In) Kalamazoo.” Nonostante la dipartita di Miller qualche anno dopo, il gruppo continuò ad essere molto seguito ed apprezzato, anche grazie al film hollywoodiano “The Glenn Miller Story” che ebbe un grande successo al box office e alla colonna sonora del film firmata dalla stessa Orchestra e che divenne una vera e propria hit. La Glenn Miller Orchestra continua a incidere album e ad esibirsi dal vivo ancora oggi.

28 Luglio – Campo Bella Vienna – Rialto – SKA-J

Gruppo veneziano che suona jazz con venature ska, gli Ska-j nascono nel 2002 e ad oggi hanno pubblicato ben dieci album. Si fanno conoscere ed amare dal grande pubblico grazie ai numerosi live in giro per l’Italia e l’Europa (550 concerti) con una formazione acustica composta da voce, batteria, chitarra, contrabbasso, trombone e due sax, aprendo i concerti tra gli altri anche agli New York Ska-Jazz Ensemble.

28 Luglio – Peggy Guggenheim – Saverio Tasca Trio Mediterre

Il Saverio Tasca Trio Mediterre sviluppa il concetto di trio jazz europeo nella direzione di una sensibilità più marcatamente italiana e mediterranea.
Saverio Tasca, nato nel 1963 a Bassano del Grappa, è uno dei protagonisti del momento magico del vibrafono in Italia, percussionista di eccezionale talento, un musicista capace di tirare fuori dallo strumento sonorità straordinarie.
Il Trio medita, improvvisa e approfondisce la vibrazione della terra che circonda il Mediterraneo, come se questo mare “suonasse” le sue sponde, riportando e mescolando da ognuna di esse tante diverse anime, in realtà da sempre in dialogo.

Per informazioni al pubblico: Veneto Jazz – Tel. +39 348 3297915

_______

MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui

_______

Marcadoc.it non e’ responsabile
di eventuali variazioni di programmi e orari,
si consiglia di verificare presso gli organizzatori.

Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______