Vendemmia 2012: la Marca Trevigiana si conferma leader nella produzione di vino

La Marca Trevigiana si conferma terra leader nella produzione di vino. E, con 2.856.426 ettolitri, contribuisce a far sì che il Veneto sia la prima regione produttrice di vino e di vini Doc e Docg e, in rapporto alla sua superficie, il primo distretto produttivo mondiale del settore. La sola provincia di Treviso produce più vino a Denominazione (un milione 710 mila ettolitri) dell’Emilia Romagna e della Toscana, terza e quarta regione nella graduatoria italiana. «Dietro questi numeri – fa presente l’assessore regionale all’agricoltura Franco Manzato – ci sono grandissime denominazioni mondiali, come il Prosecco. È un sistema di eccellenza, fatto di terreni vocati e principalmente di vitigni autoctoni, di passione e tradizione, di ricerca e innovazione, che si traduce anche nel primato assoluto di esportazioni di vini e mosti per quantità e valore sia in Italia sia in Europa». E anche in quanto a produzione di mosti la provincia di Treviso è seconda soltanto a quella di Verona con 96371 quintali. Questo nonostante la vendemmia 2012 sia stata meno produttiva rispetto alla media degli ultimi anni, con una quantità di uva raccolta stimata in calo del 15% circa. La flessione produttiva ha inciso sull’andamento commerciale, determinando un aumento dei prezzi delle uve. Dai dati diffusi da Veneto Agricoltura, in provincia di Treviso la crescita dei prezzi, complessivamente pari all’8,5%, è dovuta soprattutto alle buone performance commerciali delle uve Igt, sia bianche che rosse: Pinot nero +42,1%, Raboso +34,6%, Pinot grigio +29,5%, Merlot, Tai +27%, Pinot bianco e Chardonnay +25%. «Siamo la prima provincia italiana in quanto a produzione di spumante – evidenzia Mirco Lorenzon, assessore provinciale all’Agricoltura – ma possiamo vantare anche ottime produzioni di vini rossi e fermi». La viticoltura si conferma dunque settore trainante per l’economia locale grazie anche «al numero elevato di agricoltori che vinificano ed imbottigliano» fa notare Lorenzon. Questo si traduce positivamente anche in termini di fatturato:«Il 70% del fatturato agricolo provinciale – dice l’assessore – è del segmento vitivinicolo». Un settore che «tiene bene rispetto alla crisi generale – spiega Lorenzon – e ha buone prospettive per il futuro grazie anche al fenomeno di ritorno dei giovani all’agricoltura».
Elisa Giraud

_______


Vuoi essere aggiornato sugli eventi?

Iscriviti alla Newsletter Marcadoc

 

_______


MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui

_______

Marcadoc.it non e’ responsabile
di eventuali variazioni di programmi e orari,
si consiglia di verificare presso gli organizzatori.


Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______