Treviso, presentazione monografia sui 65 anni della Dersut e del Museo del caffè – 16 ottobre

Treviso, a Palazzo Giacomelli giovedì 16 ottobre la monografia sui 65 anni della Dersut e del Museo del caffè.

Un viaggio nel mondo del caffè dall’Etiopia ai giorni nostri, partendo dalla fondazione della Dersut con varie appendici di approfondimento e curiosità arricchite da immagini a partire dal Seicento in 440 pagine.


La monografia d’impresa ‘DERSUT CAFFÈ – L’ESPRESSO IN UNA STORIA – Il Museo del Caffè di Conegliano’ verrà presentata con conduzione di Domenico Basso a Treviso giovedì 16 ottobre, ore 17.30 a Palazzo Giacomelli Spazio Unindustria Treviso.
Si tratta del primo evento aziendale organizzato all’interno della sede di rappresentanza dell’Associazione, nuovo spazio per le imprese e la comunità, inaugurato il 10 ottobre scorso, dopo la chiusura per importanti lavori di restauro e rinnovo.

Stampata da Antiga, edita dalla casa editrice Panorama, la monografia si troverà in vendita nelle librerie del territorio.
Una torrefazione, la Dersut Caffè, che si è sempre distinta per la valorizzazione del territorio nel quale è sorta, non poteva che dedicare una pubblicazione al mondo che l’ha accolta.
Un libro che racconta la storia della famiglia, dell’azienda, della città, dei suoi collaboratori, del caffè e del suo museo che ha come incipit l’intervento di Giorgio Caballini di Sassoferrato: “Questa importante e documentata ricostruzione della storia dell’azienda, per la quale debbo innanzitutto ringraziare l’autrice Nadia Lucchetta per la meticolosità e l’approfondimento di ogni più piccolo dettaglio e mia figlia Lara per aver dato un prezioso contributo all’ordinata definizione dell’insieme, sarà una pietra miliare dalla quale in futuro il nostro mondo del caffè tostato non potrà più prescindere. I miei ringraziamenti vanno anche a tutti coloro che, a vario titolo, hanno dato il loro indispensabile apporto: gli operai, gli impiegati, gli operatori delle caffetterie, i rappresentanti e tutta l’affezionata clientela, senza di essi Dersut Caffè non potrebbe essere ciò che è oggi ed avere una così lunga storia” come si legge nella prefazione.

La monografia, con prefazione anche del Sindaco di Conegliano, della Presidente di Unindustria Treviso Maria Cristina Piovesana e del Past President Alessandro Vardanega, racconta i 65 anni di storia dell’azienda, iniziati  nel 1949 con Vincenzo Caballini, e contempla una meticolosa e analitica ricostruzione storica dell’autrice Nadia Lucchetta, dedicata alla città.
Offre un viaggio nel mondo del caffè dall’Etiopia ai giorni nostri, partendo dalla fondazione di questa industria del caffè con varie appendici di approfondimento e curiosità arricchite da immagini a partire dal Seicento in 440 pagine.
Nel 1971 il figlio Giorgio, dopo aver conseguito la laurea in Economia e Commercio, affianca il padre Vincenzo, portando nuove idee fino a diventare amministratore unico. Giorgio entra in azienda, quando essa si presenta con il suo originale disegno architettonico, che corrisponde alla prima struttura dell’immobile di via Tiziano Vecellio.
La torrefazione continua a crescere, quindi Giorgio accoglie a sua volta nel 1999 la figlia Lara e a breve accoglierà  anche la secondogenita Giulia. Originale è l’excursus storico-artistico dell’immagine che si evolve negli anni (naming, marchio, pay-off etc.) e del suo processo operativo.
L’ultima parte è dedicata al Museo del Caffè Dersut, che nel 2010 ha ottenuto il patrocinio del Comune di Conegliano, con itinerario illustrato non solo per tecnici ed operatori del settore (cui periodicamente sono dedicati corsi teorico – pratici) ma per tutti gli appassionati del mondo del caffè, grandi e piccini.

Dersut Caffe s.pa.
Via Tiziano Vecellio, 6 – 31015 Conegliano (Tv)
tel. +39 0438 411200 – Fax +39 0438 410547
www.dersut.it info@dersut.it
museodelcaffe@dersut.it

_______

MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui

_______

Marcadoc.it non e’ responsabile
di eventuali variazioni di programmi e orari,
si consiglia di verificare presso gli organizzatori.

Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______