Treviso Comic Book Festival 2020 – dal 25 al 27 settembre – Premio Cecchetto al miglior talento emergente

Treviso Comic Book Festival,
dal 25 al 27 settembre 2020

La rassegna sul fumetto torna dal 25 al 27 settembre
Spazio al progetto vetrine, ma niente mostre né mercato

Illustratori all’aperto per Treviso Comic Book
in versione Covid-free

TCBF 2020: Premio Cecchetto al miglior talento emergente

Schivare i colpi di un 2020 altalenante e poi ripartire per gradi, puntando a un 2021 da protagonisti. Sarà un’edizione particolare, quella del Treviso Comic Book Festival, con un programma più contenuto e totalmente “Covid-19 free”: dal 25 al 27 settembre niente mostra mercato ed esposizioni collaterali, per evitare assembramenti ma anche a causa delle difficoltà organizzative, in tempi di difficili spostamenti per turisti e artisti che arrivino (non solo) da oltreconfine. La ricetta è semplice: tante piccole azioni, sul territorio e online, per continuare a fare di Treviso una delle città più importanti del fumetto e dell’illustrazione a livello europeo. Uno dei fiori all’occhiello del TCBF, il Progetto CentoVetrine, sarà il perno attorno al quale ruoterà tutta la rassegna; un’idea sbocciata anno dopo anno, che in questo settembre atipico rappresenterà ancor di più l’immagine della ripresa simbolica della città. A fianco della squadra dei disegnatori e dei fumettisti del TCBF, verranno convocati alcuni big del panorama del fumetto e dell’illustrazione, che realizzeranno alcune delle vetrine più significative nell’intero arco di un mese, coinvolgendo mano a mano zone diverse della città. Tra i momenti più caratteristici del nuovo TCBF, i live paintings, ovvero le illustrazioni dal vivo: gli artisti disegneranno nel cuore e nelle piazze più note di Treviso, portando inchiostri e fantasia all’aria aperta. Una più che degna celebrazione della rinascita, ripartendo dalle piccole folle che, responsabilmente e a distanza di sicurezza, osserveranno gli artisti intenti a illustrare un nuovo inizio.

Il TCBF 2020 sarà anche online con un ricchissimo programma di oltre 50 appuntamenti in diretta sul web tra i quali la cerimonia di premiazione che si terra domenica 27 settembre dalle 12:00 alle 13:30 durante la quale verrà assegnato il Premio Cecchetto, un riconoscimento a sostegno del miglior talento emergente.

Quest’anno inoltre, le consuete 2 bottiglie di Raboso del Piave, simbolo della sinergia tra l’azienda e il festival, sono state personalizzate dall’illustratrice Caterina Sala in arte Cazaki. Classe 1998, nata a Brescia, al momento sta completando gli studi presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia. Lavora attivamente come illustratrice e decoratrice di vetrine per il Treviso Comic Book Festival. Il suo lavoro di incisione è stato selezionato ed esposto alla mostra del Premio internazionale d’arte contemporanea Lynx nel 2019.

Negli scorsi anni le bottiglie sono state firmate dai seguenti illustratori e fumettisti:

TCBF 2015: Michele Bruttomesso
TCBF 2016: Claudio Bandoli, Marica Zottino
TCBF 2017: Elisa di Virgilio
TCBF 2018: Juls Crivellér, Paolo Antiga
TCBF 2019: Caterina Sala (Cazaki)
TCBF 2020: Caterina Sala (Cazaki)

Azienda Agricola Cecchetto Giorgio partner del TCBF

Azienda Agricola Cecchetto Giorgio, sponsor tecnico da vari anni, condivide con il Treviso Comic Book Festival l’impegno nel territorio e per il territorio, comunicando questa ‘contaminazione creativa’ attraverso la personalizzazione di alcune bottiglie di Raboso del Piave con fumetti e illustrazioni firmati dagli autori del TCBF, una manifestazione capace di creare confronto e dialogo tra diversi settori e di favorire nuove idee creative e culturali.

Azienda Agricola Cecchetto Giorgio
partner dell’iniziativa

Azienda Agricola Cecchetto Giorgio – Via Piave, 67 – 31028 Tezze di Piave (TV)
Tel. +39 0438 28598 – info@rabosopiave.comwww.rabosopiave.com



MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui



Marcadoc.it non è responsabile di eventuali variazioni di programmi e orari, si consiglia di verificare presso gli organizzatori.

Le foto e i video presenti su Marcadoc.it e Marcadoc.com sono presi in larga parte su Internet e quindi valutati di pubblico dominio.
E’ sempre possibile richiedere la rimozione di articoli e foto se si riscontrano violazioni di copyright.


Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it