Treviso Antiquaria 2013 – dal 14 al 22 settembre

articolo collegato:
Treviso Antiquaria 2017

________

TREVISO CAPITALE DELL’ARTE ANTICA

Treviso Antiquaria si rinnova e mette in mostra rarissime opere provenienti dalle casate europee di più antica nobiltà

Si terrà dal 14 al 22 settembre 2013 la XIX edizione di Treviso Antiquaria, Mostra Nazionale di Arte Antica che quest’anno si presenta ricca di novità, grazie ad un eccezionale parterre di opere esposte e ad un’ immagine completamente rinnovata in linea con i grandi happening d’arte mondiale.
L’evento organizzato dall’Associazione Trevigiana Antiquari, che apre il calendario nazionale autunnale di mostre di arte antica, si terrà nella splendida cornice di Ca’ dei Carraresi, punto di riferimento nazionale per le grandi mostre d’arte.

I maggiori antiquari e gallerie d’arte nazionali si daranno appuntamento a Treviso per presentare una selezione delle loro opere più importanti, tra cui: dipinti dal ‘500 ai primi del ‘900, ricercatissime maioliche e ceramiche italiane, preziosi tappeti ed arazzi, gioielli ed argenti da collezione, originali edizioni di libri e stampe antichi, sculture del ‘400, manufatti medievali e rinascimentali, rare icone russe e veneto-cretesi, nonché mobili ed arredi principeschi.
Tra i pezzi più attesi dai collezionisti si annoverano rarissime opere provenienti dalle casate europee di più antica nobiltà quali, ad esempio, un rarissimo trumeau del ‘700 appartenuto ad una importante famiglia nobile veneziana (un arredo di uguale pregio è esposto al Museo Ca’ Rezzonico) mosso sul davanti e sui fianchi con fregi dorati straordinariamente conservati. Tra i gioielli, una parure in oro, corallo e smalti risalente al 1870 circa, tuttora custodita nell’astuccio originale, della Maison Mellerio dits Meller, già famosa alla corte di Maria dé Medici. Ancora, un braciere in rame del XVI sec. appartenuto, secondo la tradizione, alla famiglia Borgia ed infine, tra la rilevante selezione di dipinti antichi, un’opera  di Jacopo Amigoni , artista che fu al servizio dei Savoia e dal 1747 presso la  corte di Spagna.
Da sottolineare anche un’ importante rappresentanza di opere pittoriche dei maggiori esponenti della pittura ottocentesca veneta tra i quali: Guglielmo, Emma e Beppe Ciardi, Alessandro Milesi, Angelo Dall’Oca Bianca, Silvio Paoletti, Noè Bordignon, oltre a geni indiscussi della pittura moderna come Gino Rossi e Giacomo Balla presenti con due famosissimi dipinti.

L’Associazione, quest’anno guidata da Francesco Li Volsi, è da anni fortemente impegnata a sostegno della diffusione della cultura dell’arte antica: “La mostra offre un suggestivo percorso tra gli oggetti ed arredi più belli della storia artistica europea che da sempre distinguono le più importanti dimore di collezionisti ed amanti del bello di tutto il mondo. Oggi vogliamo guardare anche ai giovani, collezionisti e non. Grazie a questo evento, vogliamo far vedere e capire la bellezza di questi oggetti non solo per il loro valore intrinseco, ma soprattutto per la forza delle emozioni, rivelando le storie celate al loro interno. Ci auguriamo di vedere anche molti giovani alla mostra e di riuscire ad emozionarli attraverso la storia dei nostri oggetti” ha commentato il Presidente.

Treviso Antiquaria nasce infatti con lo scopo di stimolare la crescita collezionistica e culturale degli appassionati e soprattutto indicare anche ai giovani una via alternativa che indichi loro una scelta di personalità e distinzione nel mondo del lusso antiquariale esclusivo; non condizionata dal marketing bensì dalla storia dell’arte e dalla razionale ed oggettiva competenza dell’esperto antiquario.

La mostra Treviso Antiquaria, con ingresso libero, sarà aperta dal 14 al 22 settembre 2013 con i seguenti orari: feriali dalle 15.00 alle 20.00, festivi dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 20.00.

_______


Vuoi essere aggiornato sugli eventi?

Iscriviti alla Newsletter Marcadoc

 

_______


MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui

_______

Marcadoc.it non e’ responsabile
di eventuali variazioni di programmi e orari,
si consiglia di verificare presso gli organizzatori.


Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______