Tiramisù World Cup 2020 a Treviso – posticipata causa Covid

L’annuncio direttamente dall’ideatore della famosa competizione internazionale, Francesco Redi.

Nel rispetto del nuovo Dpcm sul Covid-19, firmato dal presidente del Consiglio Conte, la 4^ edizione della Tiramisù World Cup, programmata dal 30 ottobre al 1° novembre a Treviso, è stata posticipata. Ad annunciarlo è stato l’ideatore della famosa competizione internazionale, Francesco Redi: «Cari concorrenti, vi abbiamo seguito in questi mesi, siete diventati bravissimi. Ci piacerebbe dire che vi diamo più tempo solo per perfezionare le vostre gustosissime ricette, ma a causa dell’ultimo Dpcm la Tiramisù World Cup 2020 viene posticipata, magari ci faremo gli auguri a Natale».

_____________

TIRAMISU WORLD CUP 2020

30 e 31 ottobre le selezioni,
1 novembre le semifinali e le finali
a Treviso,
la città che negli anni ’70 ha visto nascere uno dei dolci più famosi

Coppa del Mondo
di Tiramisù a Treviso

TRE GIORNI DEDICATI AL RE DEI DOLCI

E’ stata la ricetta più diffusa in quarantena ed ora il tiramisù si presenta a Treviso per la “sfida più golosa dell’anno”: la Tiramisù World Cup 2020. La quarta edizione della competizione, che premia chi fa davvero il tiramisù più buono del mondo, affronta con coraggio e organizzazione il Covid-19 e conferma le date e la location: dal 30 ottobre all’1 novembre nell’elegante orangerie allestita in piazza dei Signori a Treviso, nel cuore del salotto della città. E dopo il Fiume Sile (2017), le Colline del Prosecco (2018), lo Spritz Time (2019) quest’anno il tema sarà Treviso, Città di Sport.

200 i concorrenti, rigorosamente non-professionisti, italiani e stranieri, che si sfideranno nella preparazione del Tiramisù (ricetta originale: savoiardi, mascarpone, uova, zucchero, caffè e cacao) o del Tiramisù creativo (con la possibilità di aggiungere fino a tre prodotti e di sostituire il biscotto). Il 30 e 31 ottobre si svolgeranno le selezioni, l’1 novembre le semifinali e le finali.

Il vincitore della migliore ricetta creativa si aggiudicherà il titolo di Campione del Mondo di Tiramisù Creativo, mentre il migliore nella ricetta originale diventerà il Campione del Mondo di Tiramisù. E per le iscrizioni è già quasi sold out.

«Quest’anno ridimensioniamo un po’ i numeri solo ed esclusivamente per le norme anti-Covid – spiega Francesco Redi, fondatore di Twissen e organizzatore della Tiramisù World Cup – ma stiamo per esaurire i posti. Abbiamo alcuni concorrenti che hanno prenotato l’anno scorso, altri, spagnoli e inglesi, che hanno acquistato i biglietti addirittura durante il lockdown. I partecipanti e i giudici arrivano da tutta Europa e da tutte le parti d’Italia, da Sud a Nord».

E nell’anno che consacra il tiramisù come il re dei dolci, la sweet economy ai tempi del Coronavirus cresce. «Mai come in questo periodo abbiamo assistito ad un boom del tiramisù – dichiara Redi -. Lo abbiamo visto facendo la spesa durante il lockdown: negli scaffali dei supermercati ingredienti come il mascarpone e i savoiardi erano praticamente introvabili». Comfort food per eccellenza, il tiramisù è un dolce sempre più “pop” che sta conquistando le cucine di tutto il mondo. «Proprio in questo periodo – continua – ci siamo resi conto, attraverso le nostre ricerche, di nuovi mercati, come l’Indonesia, la Turchia, la Corea del Sud e altri Paesi che nemmeno immaginavamo. E ci sono tantissime start up che sono nate dalla Tiramisù World Cup e questo è un dato innegabile. Tra concorrenti, campioni e finalisti sono ormai in molti ad aver aperto un’attività».

Il tema di quest’anno sarà Treviso, Città di Sport. «Il turismo sportivo, molto attuale in tempi di Covid, è sicuramente un segmento di forza in questa provincia – ricorda Redi -. Stiamo raggruppando tante attività da affiancare alla tre giorni di tiramisù come cicloturismo, canoa, equitazione, golf, SUP e tanti altri ancora. Ci piace pensare che ci sia modo e piacere di stare assieme e fare turismo sostenibile».

La Tiramisù World Cup ha in serbo tante sorprese per i vincitori di quest’anno: chi verrà incoronato “Campione TWC 2020” andrà in tournée in una capitale europea e sarà protagonista di una serie di esperienze on line come star del web.

Tra le novità anche le TWC Experience: delle vere e proprie lezioni-esperienze online con i campioni e le star della Tiramisù World Cup. Gli aspiranti vincitori possono seguire le lezioni attraverso le più popolari piattaforme on line ed imparare i segreti per preparare il tiramisù più buono del mondo. Al momento è disponibile in Italia, Stati Uniti, Canada, Argentina, Brasile, Gran Bretagna, Europa e in un secondo momento anche in Asia.

Tiramisu World Cup 2020

Tiramisù World Cup è una competizione di cucina dedicata ai non professionisti che in gara per due sezioni, la Ricetta Originale e la Ricetta Creativa.
Dopo il tema del fiume Sile (2017), le colline del prosecco (2018), Spritz Time (2019) quest’anno il tema sarà Treviso, Città di Sport.

In foto : il tiramisù vincitore dell’edizione TWC 2017


I partecipanti si sfideranno nel turno di selezioni scelto (ricetta originale o Tiramisù creativo), dove verranno decretati i vincitori che passeranno alle semifinali e a seguire le finali.

Il verdetto sarà affidato a una giuria composta da professionisti dell’arte pasticcera, foodblogger e Giudici Buongustai, in rappresentanza del pubblico; la valutazione terrà conto di 5 criteri: esecuzione tecnica, presentazione estetica, intensità gustativa, equilibrio del piatto e sapidità gustativa.

 

ALCUNE REGOLE

  • l’iscrizione è riservata a maggiorenni non-professionisti;
  • è possibile iscriversi alla categoria “ricetta originale” e/o “ricetta creativa”;
  • i partecipanti riceveranno un kit con i prodotti della ricetta base;
  • è possibile scegliere: la data, la location collegata, l’orario di gara e anche uno dei tavoli brandizzati dove poter preparare il proprio tiramisù;
  • il tiramisù non deve contenere alcol;

__________

Hausbrandt è Official Coffee della Tiramisù World Cup 2020

Hausbrandt è caffè ufficiale della Tiramisù World Cup 2020, coppa dedicata a uno dei dessert più famosi al mondo. Una competizione tra mille concorrenti che dovranno preparare il dolce denominato Tiramisù, secondo la ricetta certificata dall’Accademia Italiana di Cucina e utilizzare caffè Hausbrandt nella preparazione. Con mascarpone, zucchero e biscotti, il caffè è infatti ingrediente fondamentale di questo dolce della tradizione. Per la preparazione di oltre 1.000 tiramisù, Hausbrandt fornirà il proprio caffè Moka in barattolo, per l’occasione contrassegnato dal bollino “Official Coffee”: una miscela di caffè 100% Arabica, dall’aroma dolce e avvolgente e dal corpo leggero.
Caffè Hausbrandt supporta con gusto, qualità e stile tipicamente italiani le diverse realizzazioni di questo che è e rimane uno dei dolci più famosi al mondo.

Hausbrandt Trieste 1892 S.p.A.
Via Foscarini, 52 – 31040 Nervesa della Battaglia (TV)
Tel.0422 8891 – info@hausbrandt.itwww.hausbrandt.it

___________

BEST WESTERN Hotel Titian Inn a Treviso
OFFERTA SPECIALE


BEST WESTERN Hotel Titian Inn a Treviso ha creato uno speciale pacchetto valido per il periodo dell’evento, per rendere ancora più golosa la tua esperienza a Treviso durante la Tiramisù World Cup.

Per tutte le informazioni contatta lo 0422 361770 oppure scrivi a info@titianinntreviso.com

Via Callalta 87 – 31057 Silea / Treviso
Tel. +39.0422.361770 – Fax +39.0422.460150 – info@titianinntreviso.com  – www.titianinntreviso.com

___________

Hotel Eurorest & Twcup 2020

Hotel-Eurorest-logo

Hotel Eurorest *** a Conegliano

A pochi minuti dal centro città, dall’uscita autostradale e da magici itinerari naturalistici. L’Hotel Eurorest, un’accogliente casa di passaggio della Marca Trevigiana, tra l’area Veneziana, Bellunese e Friulana, ideale per tutti i viaggiatori, a spasso per piacere, lavoro, casualità o per un concerto a Conegliano.
Per maggiori informazioni: Hotel Eurorest ***
Viale Italia, 329 – 31015 Conegliano (TV)
Tel: +39 0438 370753 – info@euroresthotel.itwww.euroresthotel.it

____________

Il Tiramisù nasce nel 1962 Alle Beccherie, ristorante di Treviso.


L’atto di nascita e’ stato sancito legalmente
dalla delegazione dell’Accademia Italiana della Cucina
.

Il tiramisù è uno dei dolci italiani più famosi, in Italia e nel mondo. Fa parte della categoria di dolci a strati, come la zuppa inglese: l’originalità della ricetta del tiramisù è negli ingredienti, dove troviamo zabaione, caffè, mascarpone, biscotti secchi (savoiardi). Il tiramisù è nato a Treviso, a dispetto delle varie versioni che sono nate nel tempo.

L’antenato del tiramisù è descritto nel libro “Il ghiottone veneto” del gastronomo Giuseppe Maffioli, dove si parla della tradizione di consumare lo zabaione insieme alla panna montata e a dei biscotti secchi detti baicoli.
Ne “I dolci del Veneto”, pubblicato nel 1983 da Giovanni Capnist, troviamo una ricetta del tiramisù, anche se non viene chiamato con questo nome, mentre solo nel 1988, nel testo “La Marca Gastronomica”, troviamo finalmente il tiramisù, descritto come un dolce preparato nel ristorante Le Beccherie, a Treviso.

Bepo Zoppelli, accademico della Cucina Italiana e delegato trevigiano, non ha dubbi: «Il tiramisù è trevigiano, sono stati i Campeol delle Beccherie a crearlo, moltissimi anni fa. – spiega – E’ vero che forse le radici affondano nel lontano Medioevo, su ispirazione di una zuppa inglese, e che quel dolce girò diverse zone d’Italia. Ma sulla trevigianità non ci sono dubbi. Che poi girino altre ipotesi sulla sua nascita è vero, ma la paternità delle Beccherie è storia, consacrata dai maestri della cultura veneta».

 


Le regole per realizzare l’autentico Tiramisù.

La ricetta per preparare l’originale Tiramisu’

La forma del Tiramesù legittimo alle Beccherie è circolare.

Ingredienti per 12/15 persone:

12 tuorli d’uova
½ kg di zucchero
1 kg di mascarpone
60 savoiardi
caffè quanto basta
cacao in polvere

Preparazione :
Preparare il caffè e lasciarlo raffreddare in una ciotola;
Montare a spuma 12 tuorli d’uova con ½ kg di zucchero ed incorporarvi 1 kg di mascarpone ottenendo così una crema morbida;
Bagnare 30 savoiardi con caffè facendo attenzione a non inzupparli troppo e disporli in fila al centro di un piatto circolare;
Spalmare sui savoiardi metà della crema e poi sovrapporre un altro strato di 30 savoiardi bagnati con il caffè’, spalmare poi la superficie con la rimanente crema di mascarpone;
Cospargere il mascarpone con del cacao magro setacciato;
Passare in frigo sino al momento di servire._

video e ricetta concessi dal sito http://www.tiramesu.it


MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui



Marcadoc.it non è responsabile di eventuali variazioni di programmi e orari, si consiglia di verificare presso gli organizzatori.

Le foto e i video presenti su Marcadoc.it e Marcadoc.com sono presi in larga parte su Internet e quindi valutati di pubblico dominio.
E’ sempre possibile richiedere la rimozione di articoli e foto se si riscontrano violazioni di copyright.


Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it