Tiramisù – dolce tipico trevigiano

Il Tiramisù nasce nel 1962 Alle Beccherie,
ristorante di Treviso.

L’atto di nascita è stato sancito legalmente
dalla delegazione dell’Accademia Italiana della Cucina.

Il tiramisù è uno dei dolci italiani più famosi, in Italia e nel mondo. Fa parte della categoria di dolci a strati, come la zuppa inglese: l’originalità della ricetta del tiramisù è negli ingredienti, dove troviamo zabaione, caffè, mascarpone, biscotti secchi (savoiardi). Il tiramisù è nato a Treviso, a dispetto delle varie versioni che sono nate nel tempo.

L’antenato del tiramisù è descritto nel libro “Il ghiottone veneto” del gastronomo Giuseppe Maffioli, dove si parla della tradizione di consumare lo zabaione insieme alla panna montata e a dei biscotti secchi detti baicoli.
Ne “I dolci del Veneto”, pubblicato nel 1983 da Giovanni Capnist, troviamo una ricetta del tiramisù, anche se non viene chiamato con questo nome, mentre solo nel 1988, nel testo “La Marca Gastronomica”, troviamo finalmente il tiramisù, descritto come un dolce preparato nel ristorante Le Beccherie, a Treviso.

Bepo Zoppelli, accademico della Cucina Italiana e delegato trevigiano, non ha dubbi: «Il tiramisù è trevigiano, sono stati i Campeol delle Beccherie a crearlo, moltissimi anni fa. – spiega – E’ vero che forse le radici affondano nel lontano Medioevo, su ispirazione di una zuppa inglese, e che quel dolce girò diverse zone d’Italia. Ma sulla trevigianità non ci sono dubbi. Che poi girino altre ipotesi sulla sua nascita è vero, ma la paternità delle Beccherie è storia, consacrata dai maestri della cultura veneta».

Le regole per realizzare l’autentico Tiramisù.

La ricetta per preparare l’originale Tiramisù:

 La forma del Tiramesù legittimo alle Beccherie è circolare.

Ingredienti per 12/15 persone:

12 tuorli d’uova
½ kg di zucchero
1 kg di mascarpone
60 savoiardi
caffè quanto basta
cacao in polvere

Preparazione :
Preparare il caffè e lasciarlo raffreddare in una ciotola;
Montare a spuma 12 tuorli d’uova con ½ kg di zucchero ed incorporarvi 1 kg di mascarpone ottenendo così una crema morbida;
Bagnare 30 savoiardi con caffè facendo attenzione a non inzupparli troppo e disporli in fila al centro di un piatto circolare;
Spalmare sui savoiardi metà della crema e poi sovrapporre un altro strato di 30 savoiardi bagnati con il caffè’, spalmare poi la superficie con la rimanente crema di mascarpone;
Cospargere il mascarpone con del cacao magro setacciato;
Passare in frigo sino al momento di servire.


Tiramisù… la sua evoluzione

Negli anni il Tiramesù ha subito delle evoluzioni – alcuni ingredienti sono stati sostituiti ed altri ne sono stati aggiunti.
In sostituzione ai savoiardi:
– Pan di spagna
– Pavesini
– Pandoro (Tiramesù natalizio)
– Biscotti al latte
– Savoiardi sardi (molto più grandi dei classici)
In sostituzione o a metà con il mascarpone:
– Ricotta (Tiramesù Light)
– Crema pasticcera
– Panna montata
– Chiara d’uovo montata a panna
In sostituzione alle rossa d’uovo:
– Zabajone
_
video e ricetta concessi dal sito http://www.tiramesu.it


MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui



Marcadoc.it non è responsabile di eventuali variazioni di programmi e orari, si consiglia di verificare presso gli organizzatori.

Le foto e i video presenti su Marcadoc.it e Marcadoc.com sono presi in larga parte su Internet e quindi valutati di pubblico dominio.
E’ sempre possibile richiedere la rimozione di articoli e foto se si riscontrano violazioni di copyright.


Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it