Teatri di paglia a Zero Branco – 5 e 6 luglio 2013

TEATRI DI PAGLIA a Zero Branco. L’iniziativa ad alto tasso di cooperazione e interazione pubblico/artisti, prevede due serate all’aperto nel parco di Zero Branco (dietro la biblioteca), seduti su un teatro speciale, fatto di balle di paglia. Si comincia venerdì 5 luglio alle 18, con la costruzione collettiva del teatro, parte integrante del progetto. L’architetto Barbara D’Agaro, esperta in materia, traccerà il progetto e coordinerà la costruzione.

Alla fine, il meritato spuntino per i “costruttori” e a seguire il concerto poetico per parole e suoni “La pelle o la devozione all’anima” di Gianmarco Busetto (a cura di Farmacia Zoo:è). Sabato 6 luglio, invece, si inizia alle 18 con una storia per bambini (Cappuccetto Rosso e altre storie) proposta da Federica Guerra.

Alle 20 spuntino brasiliano, curato da Arte& Salgados, che prelude alla serata in tema Bossa Nova, “Fundamental” con la voce di Rosa Emilia Dias accompagnata da Giovanni Buoro. Gli artisti che intervengono hanno accettato come compenso le offerte responsabili che verranno raccolte nelle due serate.

Il programma:

venerdì 5 luglio

ore 18.00 | COSTRUZIONE COLLETTIVA del teatro di paglia
ore 20.00 | SPUNTINO per i costruttori volontari
ore 21.00 | LA PELLE O LA DEVOZIONE ALL’ANIMA di Gianmarco Busetto
concerto poetico per parole e suoni con Enrico Tavella e Federico Cattai
a cura di Farmacia Zoo:é


Sabato 6 luglio

ore 18.00 | CAPPUCCETTO ROSSO E ALTRE STORIE con Federica Guerra
ore 20.00 | 100% TAPIOCA aperitivo Arte&Salgados
ore 21.00 | FUNDAMENTAL la bossa nova raccontata dalla voce di Rosa Emilia Dias accompagnata da Giovanni Buoro

Gli eventi si terranno al Parco di Villa Guidini a Zero Branco (Tv)

ingresso responsabile

Cos’è l’’offerta responsabile?
E’ il principio di massima inclusione e responsabilità, un patto fra artisti e spettatori per la promozione della cultura anche in tempi di crisi. Significa che tutti possono fruire delle iniziative culturali (chi non ha reddito, che ne ha poco, chi ne ha di più), e che ognuno è chiamato a decidere il valore da dare alla cultura, per sé e per gli altri. Perche’ la cultura sia un diritto di tutti e una responsabilità per ognuno.

Il primo teatro di paglia nasce nel 2003 a Rendola, un paesino toscano sui colli aretini nel comune di Montevarchi. Negli anni a seguire l’idea si diffonde in tutta la penisola, e nel novembre 2011 nasce la Rete dei Teatri di Paglia, con l’’intento di incoraggiare un maggiore scambio tra le varie realtà e creare un punto di riferimento per le informazioni e gli aggiornamenti.

_______

MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui

_______

Marcadoc.it non e’ responsabile
di eventuali variazioni di programmi e orari,
si consiglia di verificare presso gli organizzatori.

Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______