Nuovo Spumante Don Giovanni Da Ponte Fior d’Arancio dal profumo di fiori di zagara

Nuovo Spumante Don Giovanni Da Ponte Fior d’Arancio
dal profumo di fiori di zagara

L’azienda Andrea Da Ponte associata al Consorzio Colli Euganei propone dal vitigno di Moscato Giallo un nettare dagli intensi aromi e dal color dell’oro

 Lo spumante di moscato giallo Don Giovanni Da Ponte “Fior d’Arancio” fa parte dell’ambizioso progetto “Fior d’Arancio”, nato dal costante impegno per la promozione del territorio e dei suoi prodotti da parte del Consorzio Colli Euganei. Con gli oltre 200 associati odierni tra produttori di uva e imbottigliatori, Il Consorzio dei Colli Euganei rappresenta un punto di aggregazione per la produzione di vini spumanti “Fior d’Arancio” propri della omonima D.o.c.g., attribuita nel 2011 attraverso il decreto ministeriale 22 dicembre 2010. L’Azienda Andrea Da Ponte S.p.A. ha deciso con entusiasmo di partecipare a questo progetto, sempre attenta a evidenziare i valori della tradizione e della qualità di cui la D.o.c.g. “Fior d’arancio” è testimone, riconoscendosi pienamente in essi.

Il “Moscato giallo dei Colli Euganei”, pregiato vitigno aromatico, è sempre stato infatti la punta di diamante di una terra rinomata per l’allevamento della vite fin dall’antichità. Alla qualità della materia prima, ovviamente, l’Azienda Andrea Da Ponte ha aggiunto tutta la sua esperienza e la sua maestria nel selezionare solo le uve migliori per realizzare questo spumante prodotto secondo il rigorosamente italiano metodo Martinotti.

Don Giovanni Da Ponte Fior d’arancio è uno spumante dal colore giallo paglierino acceso, dolce, ricco e prezioso. La spuma persistente ed elegante rilascia profumi inebrianti di fiori di zagara, pesca matura, albicocca e biancospino. Uno spumante dal sapore pieno, con note di frutta candita al miele e dal retrogusto di aromi fruttati. Proprietà fisiche ed organolettiche di un vitigno originario dell’Asia Minore, ma che sa dare il meglio di sé proprio grazie alla terra dei Colli Euganei. Un territorio altamente vocato alla produzione di vini di pregio, grazie al clima mitigato dalla vicinanza con il mare Adriatico, alla buona piovosità e ai microelementi di cui è ricco il terreno di origine vulcanica. Condizioni che determinano l’elevata qualità e superiorità delle uve qui coltivate.

Sempre nell’ottica di valorizzare questo vitigno, il Consorzio ha inoltre realizzato una bottiglia speciale comune per tutti gli associati. Il vetro, personalizzato dalla scritta in rilievo “Fior d’arancio”, riporta sulla parte anteriore un’etichetta rigorosamente gialla, mentre sul retro è ben visibile il marchio di appartenenza al Consorzio dei Colli Euganei.

Don Giovanni Da Ponte Fior d’arancio – Carta d’Identità

Vitigni: Moscato Giallo Dei Colli Euganei
Grado alcolico: 6,5 % vol.
Temperatura di servizio: 10 – 12° C
Prezzo suggerito:  € 7 circa al pubblico
Distribuzione: nelle enoteche e nei migliori punti vendita del canale Ho.re.ca.

Per maggiori informazioni:

Distilleria Andrea Da Ponte S.p.A.
Via Primo Maggio, 1 – Corbanese – 31020 – TV
Tel 0438 933011 – Fax 0438 933034
info@daponte.itwww.daponte.it

______
_

Grappa Andrea Da Ponte… distillatori per vocazione

Essere distillatori per vocazione

L’origine della celebre stirpe di distillatori dobbiamo cercarla nella comunità ebraica di Ceneda, ora Vittorio Veneto, probabilmente nella figura di un cordovaniere (cuoiaio-calzolaio), un Geremia Da Conegliano che rimasto vedovo, per potersi risposare con una “gentile” (cristiana), si fece battezzare assieme ai suoi tre figli.
Così il 29 agosto 1763 il Vescovo di Ceneda, Lorenzo Da Ponte, con grande solennità, lo battezza dandogli il nome di Gasparo Da Ponte e ai suoi tre figli i nomi cristiani di Lorenzo, Girolamo e Luigi, destinandoli al sacerdozio e assumendosi l’onere di mantenerli agli studi presso il Seminario vescovile. Il giovane Lorenzo Da Ponte, divenuto Abate e già incline alla poesia sin dall’infanzia, divenne librettista di Mozart scrivendo “Le nozze di Figaro” (1786), il “Don Giovanni” (1787) e “Così fan tutte” (1790). Con una mente eclettica e molto attiva, durante la sua permanenza a Vittorio Veneto, Lorenzo aiutò suo padre ad aprire un negozio di drogheria con vendita di distillati. Ma la passione per la distillazione lo seguì anche negli U.S.A. dove, a Filadelfia, creò una distilleria con l’aiuto di un enologo veneto, e successivamente portò la conoscenza dell’arte della distillazione ai suoi studenti della Columbia University.
Gasparo Da Ponte, in seconde nozze, ebbe tra la sua progenie Andrea Da Ponte, che sarebbe divenuto un esperto distillatore in Conegliano fondando nel 1892 l’omonima distilleria e Matteo Da Ponte che lo affiancò qualche anno dopo nell’arte distillatoria. L’interesse per lo studio portarono Matteo ad elaborare il famoso “Metodo Da Ponte®” e lo codificò dando alle stampe nel 1896, con l’editore Francesco Cagnani, il “Manuale della distillazione delle vinacce, del vino e delle frutta fermentate, fabbricazione del Cognac, estrazione del cremore di tartaro ed utilizzazione di tutti i residui della distillazione”.
Le redini della Distilleria Da Ponte passarono nel 1946 al nipote di Bruna Da Ponte coniugata Fabris, PierLiberale, che negli anni Sessanta creò la “Grappa di Prosecco”, un distillato innovativo, uno “status simbol”, presente nei salotti d’Europa. Una Grappa invecchiata lungamente nelle barriques di rovere del Limousin, prodotta utilizzando solamente le vinacce da Prosecco, il vino per eccellenza delle colline di Conegliano. Nasce così la famosa “Vecchia Grappa di Prosecco®”!
Al fine di migliorare il distillato e portarlo ai massimi livelli, nel 1979 trasferisce la Distilleria nella conca di Corbanese di Tarzo, una zona ricca di acque gelide che durante la distillazione favoriscono la condensazione degli aromi. Da allora l’azienda continua a confermarsi all’avanguardia nell’industria della distillazione nazionale ed internazionale.
Oggi, come nel passato, la Distilleria Andrea Da Ponte S.p.A., leader anche nel mercato tedesco, propone la conoscenza e l’apprezzamento della Grappa di Prosecco e si distingue nel panorama dei distillatori per unire tecnologia, storia e novità. Ne è un raffinato esempio “UNICA Da Ponte® 10 annate”, che con la sua eleganza e l’estrema raffinatezza di sapori e profumi porta in ogni goccia gli aromi più delicati delle uve che danno vita al Prosecco Superiore D.O.C.G. di Conegliano e Valdobbiadene. La sensazione che regala è avvolgente e vellutata al gusto, così fragrante e lievemente fruttata, per queste ragioni la Grappa da Prosecco si chiama ”UNICA Da Ponte®”.

Per informazioni e contatti:

Distilleria Andrea Da Ponte S.p.A.
Via Primo Maggio, 1 – Corbanese – 31020 – TV
Tel 0438 933011 – Fax 0438 933034
info@daponte.itwww.daponte.it

_______


Vuoi essere aggiornato sugli eventi?

Iscriviti alla Newsletter Marcadoc

 

_______


MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui

_______

Marcadoc.it non è responsabile di eventuali variazioni di programmi e orari, si consiglia di verificare presso gli organizzatori.

_______


Le foto e i video presenti su Marcadoc.it e Marcadoc.com sono presi in larga parte su Internet e quindi valutati di pubblico dominio.
E’ sempre possibile richiedere la rimozione di articoli e foto se si riscontrano violazioni di copyright.

_______


Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______