Lo spritz trevigiano o spriss o spriz

Origini dello spritz

Aperitivo alcolico di origine Veneta / Friulana / austroungarica, amatissimo nel nordest, viene comunemente denominato anche Spriss, Spriz o Sprisseto.

Un’ipotesi sulle origini della bevanda vede gli occupatori austriaci cercare di bere il vino veneto, ritenuto da molti troppo forte, e allungarlo con l’acqua. Non contenti, i veneti, per dargli un po’ “di tono”, lo allungarono con del liquore e così nacque la bevanda che gli austriaci chiamarono appunto spritz che significa iniezione/aggiunta.

Negli anni vi sono state apportate varie modifiche fino a renderlo un vero e proprio aperitivo.

Lo spritz è un vero rituale popolare, che coinvolge giovani ed anziani. Lo si consuma normalmente come pre-dinner. È senza dubbio l’aperitivo più consumato e diffuso. Nelle osterie di campagna, come nei bar del centro, lo spritz è servito con gli immancabili cicchetti (stuzzichini), con prodotti soprattutto della zona: affettati, formaggi, verdure grigliate, pesce a seconda delle località, di mare o montagna, cambiano gli abbinamenti, ben presentati nei banconi dei locali.

La ricetta

Non esiste una composizione univoca per lo spritz, ma varianti cittadine, a loro volta interpretate liberamente dai baristi, ognuno con una propria preparazione particolare. La gradazione alcolica è quindi variabile, ma si può valutare mediamente sui 15°. Un comune denominatore tra le varianti esistenti è comunque la presenza di vino bianco secco ed acqua minerale gassata o seltz (si può usare anche l’acqua tonica) che, quantitativamente, devono essere almeno al 40% e al 30%; il restante 30% viene completato dalle più svariate tipologie di bevande alcoliche, a volte anche mischiati, con la regola non scritta di preservare una colorazione rossa del cocktail.

Il tipico Spritz Trevigiano

40% di vino bianco
30% di acqua minerale gasata
30% di Aperol
Una scorzetta di limone (a richiesta)

Si può preparare anche con altri liquori, quali il Gin, il Campari o il Select, Cynar. Con uno solo di questi o con una miscela degli stessi.

Il risultato finale pero’ deve essere rosso.
Va servito con ghiaccio e scorzetta di limone o mezzaluna di arancio

Informazioni tratte da :

it.wikipedia.org
eppisearch.netsons.org
www.spritz.it

articoli collegati:

‘Spritz über Alles’: i tedeschi preferiscono lo Spritz, l’aperitivo trevigiano

SpritzOne®: freschezza e originalità al tuo happy hour

 

_______


Vuoi essere aggiornato sugli eventi?

Iscriviti alla Newsletter Marcadoc

 

_______


MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui

_______

Marcadoc.it non e’ responsabile
di eventuali variazioni di programmi e orari,
si consiglia di verificare presso gli organizzatori.


Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______