“Spaziando nella Luce”, mostra fotografica di Giuseppe Borsoi a Tambre (BL) – dal 13 al 27 luglio

“Spaziando nella Luce”, ovvero l’inconfondibile e inimitabile lezione di stile fotografico di Giuseppe Borsoi, è il titolo della rassegna fotografica, firmata dall’orginale artista di Colle Umberto e ricca di fascino raffinato e inedito, che verrà ospitata da sabato 13 luglio, alle ore 18.00, negli spazi espositivi del Centro sociale di Tambre. Un percorso emozionale e vibrante di 48 fotografie, a colori e in bianco e nero, di grande e medie dimensioni, che esplorano e fermano, in un click, senza alcuna mediazione di rielaborazione tecnica e di posa predeterminata, il tocco sfuggente e imprendibile della Luce sulle creature e sugli oggetti, quale suprema Disegnatrice, da sempre, di forme e contorni del mondo visibile.

PROFILO AUTORE: “Artista per vocazione innata. Fotografo per passione coltivata. Due dimensioni esistenziali ed espressive per Giuseppe Borsoi, necessarie e inscindibili per la sua identità, in grado di compenetrarsi, dialogare e crescere all’unisono. Due modi d’essere oltre che di sentire e raccontare il mondo, tenuti insieme dal Talento, che è la parola chiave, il punto nodale, il fulcro ispirativo di tutta l’arte fotografica di Giuseppe. Ciò che conta per la sua etica-estetica è l’espressione del sé più profondo nell’istantaneità e nella lucidità della “fotografia pura”. Un “Crazy Horse”, figlio dei favolosi Anni Sessanta (nasce nel 1966 nell’amena campagna veneta), da sempre e per sempre al servizio della propria libertà creativa: una personalità galoppante e vulcanica, che vive in simbiosi con il medium fotografico, mezzo espressivo, per eccellenza, del suo mondo interiore. Ecco l’immagine allegorica in grado di tratteggiare, forse più fedelmente, l’identità eclettica e poliedrica di Giuseppe Borsoi. L’incontro fatale con l’Amore della sua vita, la Fotografia, avviene intorno ai 18 anni: ambienti agresti, animali domestici, paesaggi collinari e montani, la Natura in tutte le sue declinazioni più caratteristiche dominano le prime realizzazioni, che rivelano, fin da subito, una mirabile padronanza esecutiva e una marcata autonomia ispirativa rispetto alle più consuete e diffuse traduzioni fotografiche della realtà circostante. Nucleo centrale della sua ricerca artistica è la luce come fenomeno estetico assoluto. Immagini bellissime raccontano le mille trasformazioni della luce e dell’ombra. In esse vibra una luce che non definisce i contorni dei soggetti fotografati, descrivendoli, ma è essa stessa protagonista dell’immagine. La Luce del Talento che viene da Dio, la Luce dell’Arte e delle Muse, la Luce che ci appassiona alla Vita e ci svela la nostra essenza: la Luce-Verità che ci contiene, ci delimita e ci consente di evolvere. Dal 3 ottobre 2010, data del debutto espositivo in pubblico, Giuseppe Borsoi ha collezionato nel proprio palmarés cinque personali (Villorba, Pieve d’Alpago, Jesolo, Refrontolo, Mareno di Piave, Prata di Pordenone) e sei rassegne collettive (Pieve d’Alpago, Treviso, Ca’ Zenobio Dorsoduro Venezia, Hotel Liassidi San Marco Venezia, due esposizioni a Vittorio Veneto, alla Galleria Viv’Artes dell’artista brasiliana Monica Martins). Ha preso parte a tre Concorsi artistici nazionali: “Premio Arte e Laguna” nel 2010; “Art in the City, Treviso” nel 2011; Primo Concorso di Fotografia contemporanea della Fondazione Francesco Francesco Fabbri di Pieve di Soligo, nel 2012”. La prima esposizione del 2013 intitolata “One more time…into my Light!” si svolge presso il Circolo Culturale “Arte in Marca”, a Mareno di Piave (TV), dal 16 febbraio al 16 marzo. Dal 12 aprile al 12 maggio una nuova sfida espositiva al Ristorante Med “Garage” di Conegliano (TV) con la personale, dal titolo assai accattivante, “Spaziando nella Luce”. Dal 31 maggio al 16 giugno arriva la prima esposizione in Friuli, presso la Galleria Comunale Wanda Meyer, a Prata di Pordenone, intitolata “Attimi di Luce, attimi di Emozione”. In preparazione il progetto di alcune esposizioni di qualità in gallerie d’arte pubbliche e private, che toccheranno varie località italiane. Il resto è storia corrente e sempre fotografica.

Elena Pilato

“La Fotografia diventa Poesia. Le immagini si tramutano in versi. Le emozioni s’intrecciano. La Luce illumina il mondo e le ombre ne dipingono i contorni. In questo scenario la macchina fotografica si rivela il mezzo ideale per creare sintonia e unità tra questi aspetti. Aspetti decisivi e peculiari per l’ispirazione, più importanti rispetto a quelli, eminentemente, “tecnici”. Da sempre sono un sostenitore e praticante convinto della spontaneità creativa e del rispetto adeguato verso ciò che ci si appresta a fotografare. L’arte fotografica è una forma d’espressione “astratta”. Grazie al talento e alla passione si riesce a materializzarla. Quotidianamente i nostri sguardi vedono centinaia di fotogrammi sfilare davanti agli occhi, in tempi brevissimi. Fotografare è proprio compiere delle scelte visive rapidissime. Si viene attratti da un soggetto, da un ambiente, da un dettaglio e si scatta: tutto in un istante! Ecco proprio qui risiede la chiave del mio stile: nell’attimo, giusto e perfetto, da cogliere. E da fermare, solo per un attimo, che racchiuda però l’eternità!”

by Giuseppe Borsoi

NOTE TECNICHE
TITOLO: “Spaziando nella Luce”, mostra fotografica di Giuseppe Borsoi,
LUOGO: Centro Sociale di Tambre
PERIODO: dal 13 al 27 luglio 2013
ORARI: da lunedì a venerdì 17.00-19.00; sabato e domenica 10.00 alle 12.00 e dalle 17.00 alle 19.00

INAUGURAZIONE: sabato 13 luglio alle 18.00; presentazione della Giornalista Elena Pilato.

Contatti con l’Artista:
sito web: http://www.giuseppeborsoi.it
e mail: giuseppe.borsoi@libero.it
mobile: 339/3536275
abitazione: 0438/208121

_______

MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui

_______

Marcadoc.it non e’ responsabile
di eventuali variazioni di programmi e orari,
si consiglia di verificare presso gli organizzatori.

Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______