Settimane vegan al Ristorante Sette Nani a Negrisia di Ponte di Piave – fino al 16 novembre 2014

Settimane vegan al Ristorante Sette Nani
a Negrisia di Ponte di Piave
dall’1 al 16 novembre 2014

Al Ristorante Sette Nani ti aspettano per provare i piatti vegani! Non sono extraterresti … troverai pietanze gustose, saporite, realizzate con prodotti alternativi e in modo creativo.

Le scegli per filosofia di vita? per necessità? per moda? per curiosità?
E’ un modo per conoscerti e conoscerci …

Al Ristorante Sette Nani ti aspettano
in particolare dal 1 al 16 novembre con …


le settimane del gusto vegan

APERITIVO
Fiocchi di grano con pomodorini e rucola
Girella di zucchine con tofu saporito al curry e banana
Zucca in saor
ANTIPASTI
Vellutata di ceci con vemicelli di soia e raguttata di peperone
Saitan in saor
Spezzata di soia ai porcini adagiata su crema di mais

PRIMI PIATTI
Risottino mantecato con principe di Treviso, mandorle e stracciatella vegana
Pennette bio spadellate all’Amatriciana, curry e misto di bosco

SECONDO PIATTO
L’hamburger goloso con composta di datterino e maionese

Strudel di mele

Calice di vino selezionato della nostra cantina

Caffè

€ 34 p.p.

Per info e prenotazioni:
Ristorante Sette Nani
Via Grave di Sopra 37/a Negrisia di Ponte di Piave
0422-854640 o info@aisettenani.it www.aisettenani.it

*** *** *** *** ***

Ristorante Ai Sette Nani di Negrisia di Ponte di Piave

Al Ristorante Ai Sette Nani di Negrisia di Ponte di Piave la cucina tipica veneta si sposa con i migliori sapori nei piatti di pesce e di carne. Immerso nelle suggestive Grave del Piave, il ristorante “ai Sette Nani” e’ luogo ideale per i momenti di festa.

Il nome fiabesco deriva dalla curiosa professione del vecchio proprietario dell’edificio, rivenditore di laterizi, il quale riproduceva in cemento a stampo le figure dei sette nani della famosa favola dei fratelli Grimm. Negli anni ’50 il locale è diventato un punto d’incontro per la gioventù del circondario, trasformandosi, come i nostalgici ricorderanno, nella prima balera della zona. L’edificio è stato ristrutturato nel 1990 quando padrone di casa è diventato Claudio Donazzon, gioviale intrattenitore per gli ospiti di passaggio e allo stesso tempo chef fantasioso e di provata bravura in cucina. Il ristorante propone i buoni piatti della tradizione veneta e sia per la carne che per il pesce segue l’andamento stagionale.

Ristorante Sette Nani
Via Grave di Sopra 37/a Negrisia di Ponte di Piave
tel 0422854640 – info@aisettenani.itwww.aisettenani.it

_______

magnarben2014

Tradizione, ospitalità, buona cucina, c’è tutto. Il ristorante è uno dei più rappresentativi nel territorio del Piave, alla guida lo Chef Patron Claudio Donazzon e la moglie Vanna. Qui si racconta del territorio partendo dal mare, passando per il fiume e percorrendo le stagionalità dei frutti della terra: pesce, carne, erbe, asparagi, radicchio. Il locale è stato ricavato da una vecchia casa padronale ristrutturata nel 1990, tre sale ben arredate in stile veneto, un giardino estivo e una veranda che guarda verso il fiume. Ci si sente un po’ a casa in un’atmosfera senza forzature, ben seguiti nei consigli e nella scelta dei vini. In cucina Claudio coadiuvato dallo Chef Tiziano Carlet propone: vela di crudo dell’Adriatico al passion fruit, baccalà su soffice di patate, marmellata di Tropea e olio di capperi di Pantelleria, tortello ai porcini del Cadore con Piave stravecchio e cruditè di cappa santa al timo e limone. Pasta, dolci e gelato tutti fatti in casa. Il locale partecipa alle serate degli asparagi promosse dal­l’As­sociazione “Aspa­rago” e altre ne organizza per valorizzare i prodotti tipici come il radicchio, l’anatra, i vini. Cantina ampia con 260 etichette.

Recensione tratta da Guida Magnar Ben – Best Of Alpe Adria 2014

_______


Vuoi essere aggiornato sugli eventi?

Iscriviti alla Newsletter Marcadoc

 

_______


MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui

_______

Marcadoc.it non e’ responsabile
di eventuali variazioni di programmi e orari,
si consiglia di verificare presso gli organizzatori.


Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______