Salotto Musicale 2012 a Vittorio Veneto

articolo collegato:
Salotto Musicale – i nuovi appuntamenti

_________

VIOLETTA E HANNA GLAVARY: LA SEDUZIONE DELLA VILLE LUMIERE –  L’amore disperato e il supremo sacrificio di Violetta Valery; il triangolo amoroso a lieto fine di Hanna Glavary. La prima immortale, infelice protagonista de “La Traviata” di Giuseppe Verdi su libretto di Francesco Maria Piave; la seconda adorabile seduttrice ideata da Lèon e Stein per le gaie musiche di Franz Lehàr. Sullo sfondo di entrambe le vicende c’è  Parigi, la Ville Lumière di re, imperatori, nobili, banchieri ricchissimi, cortigiane, ambasciatori e demi-monde. Il Salotto Musicale, rassegna di concerti-incontro ideata dal direttore d’orchestra Stefano Mazzoleni con la collaborazione della giornalista Cristiana Sparvoli, giovedì 20 e venerdì 21 settembre propone una doppia chiave di lettura della seduzione femminile nel teatro lirico nel periodo che va dalla seconda metà dell’Ottocento al primo decennio del Novecento.

Il 20 settembre al Teatro Da Ponte di Vittorio Veneto (ore 21) va in scena “La Traviata” di Giuseppe Verdi (di cui nel 2013 ricorre il secondo centenario della nascita), una selezione dal melodramma più rappresentato al mondo con Chiara Isotton (soprano) nei panni di Violetta, Filippo Pina Castiglioni (tenore) che darà voce ad Alfredo, mentre il baritono Omar Camata si calerà nel ruolo di Germont padre. Voci accompagnate da un ensemble d’archi e dal pianoforte del maestro Federico Brunello. Arie e duetti saranno legati dalla narrazione di Cristiana Sparvoli, affidata alle pagine salienti de “La Dame aux camélias”, capolavoro giovanile di Alexandre Dumas figlio del 1848 ispirato alla travagliata relazione con la cortigiana Marie Duplessis, dalla cui riduzione in pièce teatrale  GiuseppeVerdi trasse il suo melodramma  in tre atti, che debuttò al Teatro La Fenice di Venezia il 6 marzo 1853.

Venerdì 21 settembre (ore 21) lo spettacolo si sposta all’auditorium Stefanini, in viale Terza Armata a Treviso. C’è ancora Parigi a fare da scintillante scenografia all’agire dei personaggi. In questo caso, dal Demi-monde della seconda metà dell’Ottocento si fa un salto nel tempo, finendo nella Ville Lumière della “belle époque”  d’inizio Novecento. “La Vedova Allegra” di Franz Lehàr è il più bell’esempio di operetta viennese: debuttò con enorme successo Theater an der Wien il 30 dicembre 1905. Valzer, duetti e arie celeberrime (“Tace il labbro” su tutte)  saranno legati dalla brillante narrazione di Andrea Binetti (tenore triestino) , che nel ruolo di Njegus, cancelliere d’ambasciata del Pontevedro, introdurrà il triangolo d’amore tra Hanna Glavary (il soprano Annalisa Massarotto), il conte Danilo Danilovich (il baritono Omar Camata), l’ambasciatrice Valencienne (Simonetta Baldin) e il conte Camillo de Rossillon (Filippo Pina Castiglioni). Al pianoforte ci sarà ancora una volta il maestro Federico Brunello.

Il biglietto d’ingresso, in entrambi gli spettacoli, è di 10,00 euro (intero) e 7,00 (ridotto). Per informazioni e prenotazioni: tel. 392.5206701 salottomusicaletreviso@gmail.com. Prevendite a Treviso: La Musicale di via Toniolo 35; Centro TIM The Voice viale della Repubblica 197. Prevendite a Vittorio Veneto: La Cioccolateria di Serravalle, Sentieri di via Martiri della Libertà.

 

___________

Il Salotto Musicale riapre le porte del Teatro Da Ponte di Vittorio Veneto per accogliere “La Vedova Allegra” di Lehàr, giovedì 6 settembre e “La Traviata” di Giuseppe Verdi giovedì 20 settembre. E da venerdì 14 settembre riparte la tranche trevigiana con il concerto-incontro “La piccola Atene” all’auditorium Stefanini.

“La delicata storia d’amore fra la signora Glawary ed il conte Danilo è una delle più rappresentate al mondo! Una storia quanto mai attuale, fatta di intrighi, di interessi, di corna familiari e scambi di coppia, ma soprattutto di stati sull’orlo di un crack finanziario o, per usare un termine moderno, di un default”. Parola di Andrea Binetti, il tenore triestino erede riconosciuto e apprezzato dell’arte che fu di Sandro Massimini, il compianto “re” italiano dell’operetta. Sperando che Trieste ritrovi i fasti passati del Festival Internazionale della piccola lirica, ora al tramonto a causa dei tagli pubblici alla cultura, Binetti arriva a Vittorio Veneto con un capolavoro dell’operetta, “La Vedova Allegra” di Franz Lehàr, giovedi 6 settembre al Teatro Da Ponte (ore 21). Il tenore triestino sul palco fungerà da narratore della vicenda, vestendo i panni di Njegus. Con lui ci saranno il soprano Annalisa Massarotto (Anna Glawary), il baritono Omar Camata (Conte Danilo), Simonetta Baldin (Valencienne) e il tenore Filippo Pina Castiglione (Camille de Rossillon). Arrichisce la rappresentazione l’Ensemble d’archi diretto da Federico Brunello al pianoforte. L’ensemble è composto da Massimiliano Simonetto primo violino, Germana Pinarello secondo violino, Andrea Moro viola, Giulia Sfoggia violoncello e Daniele Carnio contrabbasso. Un grande cast in parte già collaudato nella prima serata, dal titolo “All’Operetta!”, che il Salotto Musicale ha proposto il 12 luglio scorso sempre nel teatro vittoriese, anticipo di una rassegna dedicata alla piccola lirica che – nell’estate 2013 – potrebbe prendere una forma più compiuta, sempre con l’organizzazione del maestro Stefano Mazzoleni, ideatore del Salotto Musicale con la collaborazione della giornalista Cristiana Sparvoli, e l’appoggio dell’amministrazione comunale – assessorato alla Cultura di Vittorio Veneto che sostiene le tre date del 2012  . La città , quindi, si candida a dare un nuovo spazio all’operetta,  che ha ancora un grande seguito a Nordest, come testimoniano le molte prenotazioni in arrivo per la data del 6 settembre. La serata sarà introdotta da Cristiana Sparvoli  e nell’intervallo tra la prima e la seconda parte , nella hall del Teatro Da Ponte, il pubblico potrà brindare alle arie della “Vedova Allegra” con gli spumanti di Cantina Ponte, l’azienda vinicola di Ponte di Piave partner ufficiale dei concerti che il Salotto Musicale nel 2012 organizza in tutta la provincia, nell’ambito del cartellone culturale RetEventi. Con le bollicine Ponte gli spettatori degusteranno anche le dolci delizie del “Mastro Cuciniere” di Vittorio Veneto. Dopo la storia d’amore a lieto fine di Anna e Danilo, giovedì 20 settembre (ore 21) si ascolteranno gli affanni di cuore di Violetta e Alfredo, ovvero gli infelici amanti  de “La Traviata” di Giuseppe Verdi proposta in un selezione di arie e duetti, legati tra loro dalla lettura – a cura di Cristiana Sparvoli – dei passaggi salienti del romanzo “La Signora delle Camelie” di Alessandro Dumas figlio, da cui Verdi trasse ispirazione per il suo melodramma, il più rappresentato al mondo. Nel cast di “Traviata” figurano il soprano Chiara Isotton (Violetta), il tenore Filippo Pina Castiglioni (Alfredo), il baritono Omar Camata (Germont padre). Con loro l’ensemble d’archi e il maestro Federico Brunello al pianoforte. Anche in questa serata il celeberrimo “Brindisi” verdiano sarà replicato, dal pubblico, nell’intermezzo del concerto-incontro con i vini di Cantina Ponte e i dessert del “Mastro Cuciniere”.

Il Salottto Musicale, venerdì 14 settembre (ore 21), tornerà nella sua sede originale, l’auditorium Stefanini di Treviso, con il concerto-incontro “La piccola Atene”. Tra i protagonisti lo scrittore Paolo Ruffili e Marco Tamaro, direttore della Fondazione Benetton Studi Ricerche. L’appuntamento dà il  via alla parte autunnale della rassegna, che si chiuderà a novembre con un evento dedicato alla canzone d’autore trevigiana, ospiti Giulio Casale e Ricky Bizzarro.

Il biglietto d’ingresso, sia per il 6 che per il 20 settembre, è di 10,00 euro intero e 7,00 ridotto . Prevendite attive nel negozio “La Cioccolateria di Serravalle” e “Sentieri” in via Martiri della Libertà, Vittorio Veneto.

Informazioni e prenotazioni: tel. 3925206701; e-mail salottomusicaletreviso@gmail.com; www.salottomusicale.com.

articolo collegato:  Salotto Musicale – stagione autunnale 2012

articolo collegato: Salotto Musicale 2013

_______


Vuoi essere aggiornato sugli eventi?

Iscriviti alla Newsletter Marcadoc

 

_______


MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui

_______

Marcadoc.it non è responsabile di eventuali variazioni di programmi e orari, si consiglia di verificare presso gli organizzatori.

_______


Le foto e i video presenti su Marcadoc.it e Marcadoc.com sono presi in larga parte su Internet e quindi valutati di pubblico dominio.
E’ sempre possibile richiedere la rimozione di articoli e foto se si riscontrano violazioni di copyright.

_______


Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______