Ristoranti del Radicchio, “A tavola con i Fiori d’Inverno” al Ristorante Antica Locanda Cappello di Mel (Bl) – dal 23 al 28 gennaio 2018

Il Rosso Igp colora la cucina delle Prealpi Bellunesi

Da martedì 23 a domenica 28 gennaio
la Settimana del Radicchio
alla Locanda Cappello di Mel (Belluno)

 Il  Tiramisù manda tutti in brodo di giuggiole (zumellesi)

“A tavola con i fiori d’inverno” da martedì 23 a domenica 28 gennaio sarà al ristorante Antica Locanda Cappello di Mel (Belluno). Giuseppe Agostini ha ideato un menu degustazione che unisce pianura veneta e prealpi bellunesi: insieme ai radicchi trevigiani (tardivo e variegato), esalta anche prodotti tipici della Valbelluna, alla riscoperta del brodo di giuggiole zumellesi e dei fagioli gialét.

La rassegna gastronomica “ A tavola con i Fiori d’Inverno” , organizzata dal Consorzio Ristoranti del Radicchio, fa tappa in Valbelluna, l’ampia media valle del Piave, per incontrare la rinomata cucina  della  Locanda Cappello, ristorante storico risalente al 1730,  inserito tra i locali storici d’Italia.  Alla guida c’è oggi Giuseppe Agostini, ristoratore e chef di lungo corso trevigiano, “salito” a  Mel cinque anni fa  su invito della famiglia Bresolin, che nel 2005 ha rilevato l’Antica Locanda Cappello.  “Beppe” Agostini da anni fa parte dei  Ristoranti del Radicchio, già titolare di noti locali di  Castelfranco Veneto, la patria del pregiato Variegato IGP,  che insieme al Rosso di Treviso IGP costituisce il gustoso bouquet dei “Fiori d’Inverno”.

Al Variegato, chiamato anche Rosa di Castelfranco, è dedicato il piatto con le carni di pernice e gialét,  detto anche fasol biso o solferino, prodotto tipico della Valbelluna, arricchito da radicchio precoce brasato alla Pavana.  Tesori gastronomici del territorio selezionai da Agostini per il menu degustazione che promuove, anche sotto le Prealpi  bellunesi, i radicchi della Marca Gioiosa nella settimana da martedì 23 a domenica 28 gennaio. Gli altri piatti in degustazione sono in apertura  il Piaveggiano d’Oro di Radicchi IGP e poi il Riso Venere  in forma  su ragù di carne  e radicchio tardivo di Treviso  IGP  al rosmarino. Per il dessert la scelta è ricaduta su un dolce che dal Veneto si è diffuso in tutto il mondo: “Più trevigiano di così non si può. Tiramisù di radicchio, nocciole e giuggiole”. Da gustare sorseggiando il brodo di giuggiole zumellesi. Agli altri  piatti saranno abbinati  i vini Bianchetta Dolomiti IGT, Kerner A.A. Doc e Raffael Valpolicella Doc.

__________

LA STORIA DELLA LOCANDA CAPPELLO

Il  ristorante si trova nella centrale piazza dedicata a Papa Albino  Luciani, nel grande palazzo secentesco acquistato nel 1700 da Lorenzo Cappello e già sede dei Cavalieri di Malta. I discendenti di Lorenzo nel XVIII e XIX secolo hanno  portato avanti  l’attività di ospitalità e ristorazione, inserendo anche un servizio carrozze che assicurava i collegamenti tra Mel e altri centri del Bellunese. La famiglia Cappello è stata proprietaria della locanda fino al 1958. La gestione successiva ha proseguito la rinomata tradizione di alta ristorazione e ospitalità. Nel 2005 il locale ha chiuso per essere sottoposto ad  un accurato restauro conservativo commissionato dalla nuova proprietà, la famiglia Bresolin, che ha riaperto lo storico locale nel 2010. L’intervento ha permesso di rivelare antichi stucchi in molte stanze del ristorante, arricchito da bellissime decorazioni settecentesche originali, mentre le scuderie sono state trasformate in sala ricevimenti e le camere mansarde della locanda dotate di ogni confort.

__________

Consorzio Ristoranti del Radicchio

Il Consorzio Ristoranti del Radicchio è composto da dieci chef delle province di Treviso, Belluno e Venezia. Ognuno di loro da novembre a febbraio propone menu degustazione che valorizzano la qualità dei radicchi della Marca Gioiosa, “premiati” con il marchio IGP: il rosso di Treviso e il Variegato di Castelfranco. Dal 2001 il gruppo, presieduto da Egidio Fior, ha una madrina d’eccezione: Miss Italia. Quest’anno ad illuminare con la propria bellezza i ritratti degli chef per le foto ufficiali della rassegna c’è Alice Rachele Arlanch, Miss Italia 2017. Il gruppo è completato da Giovanni Moratto di Dolcefreddo Moralberti ( Maserada), che crea le dolci tentazioni ispirate ai Fiori d’Inverno, e la famiglia Bernardi di Pedro Eis (Castelfranco V.to), campioni delle cremerie gelato.

“Ristoranti del Radicchio. A tavola con i Fiori d’Inverno”

Il calendario della rassegna 2017/2018:

Hotel Fior di Castelfranco Veneto (TV) – lunedì 13 novembre Radicchio d’Oro serata evento
Ristorante Fior
di Salvarosa di Castelfranco (TV) – da lunedì 13 a domenica 19 novembre
Ristorante Albertini
di Visnadello di Villorba (TV) – da lunedì 20 a domenica 26 novembre
Ristorante alla Pasina
di Dosson di Casier (TV) – da lunedì 27 novembre a domenica 3 dicembre
Locanda San Lorenzo
di Puos d’Alpago (BL) – da lunedì 4 a domenica 10 dicembre
Ristorante San Martino
di Rio San Martino – Scorzè (VE) – da lunedì 8 a domenica 14 gennaio
Ristorante Al Migò
di Treviso – da lunedì 15 a domenica 21 gennaio
Locanda “Cappello” di Mel (
BL) – Da lunedì 22 a domenica 28 gennaio
Ristorante da Gerry
di Monfumo (TV) – Da lunedì 29 gennaio a domenica 4 febbraio
Antico Podere dei Conti
di Susegana (TV) – Da lunedì 5 a domenica 11 febbraio

Dolci tentazioni – Dolcefreddo Moralberti di Candelù di Maserada (TV)
Cremerie –
Pedro Eis di Castelfranco Veneto (TV)

_______

MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui

_______

Marcadoc.it non e’ responsabile
di eventuali variazioni di programmi e orari,
si consiglia di verificare presso gli organizzatori.

Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______