Il RABOSO DEL PIAVE Cecchetto “conquista” La Selezione del Sindaco e la selezione della Confraternita del Raboso Piave 2013

Medaglia d’oro al Passito di Raboso al Concorso enologico LA SELEZIONE DEL SINDACO 2013, organizzato dall’Associazione Nazionale Città del Vino e dedicato alle produzioni vitivinicole italiane ed europee di eccellenza “idealmente” presentate dal Sindaco del Comune dove sono situate le aziende produttrici, ma medaglia d’argento anche al Raboso GELSAIA 2009 Piave Malanotte Docg e al Raboso Piave Doc 2009, che si sono confrontati con ben 1223 vini presentati da oltre 480 aziende. Tris di medaglie quindi per il RABOSO DEL PIAVE di GIORGIO CECCHETTO, che è stato eletto anche “Raboso dell’anno” alla 15ma selezione annuale del “Raboso della Confraternita“, associazione che dal 1996 lavora infaticabilmente alla rivalutazione e alla promozione del portabandiera di questa terra!

articolo collegato:
Gelsaia 2011 di Giorgio Cecchetto, il Raboso del Piave ‘da ricordare’
_______

Il Raboso Piave

Il Raboso Piave, cavallo di razza difficile da domare, dimostra il suo carattere già in vigneto avendo un ciclo vegetativo molto lungo: germoglia per primo ed è una delle ultime uve ad essere raccolta. Questo lo rende un vitigno unico, fra i più tipici della DOC Piave, quasi estremo, e forse per questo lasciato in disparte, perché intimorisce per la sua natura forte e rabbiosa. Per svelare il meglio di sé richiede tempi lunghi, pazienza e una certa dose di coraggio.

VENDEMMIA: 3 novembre 2009

VITIGNO: Raboso Piave

ZONA DI PRODUZIONE: Tezze di Piave (TV)

TIPOLOGIA DEL TERRENO: Terreno alluvionale sciolto e ben drenato, derivante dalla sedimentazione nel corso dei secoli dei detriti ghiaiosi portati dalle piene del fiume Piave

TECNICA DI PRODUZIONE: Raccolta delle uve con lieve surmaturazione in pianta e vinificazione con macerazione in tini di rovere per 12 giorni

CONSERVAZIONE ED AFFINAMENTO: Il vino viene affinato per il 60% in barriques e il rimanente in botti di rovere di slavonia da 30 hl per almeno 12 mesi

IMBOTTIGLIAMENTO: 6 giugno 2012 e sosta in cantina per alcuni mesi

CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE: Colore rosso rubino intenso con riflessi granati.
Bouquet pieno, ampio, gradevole, ricorda la marasca, la mora selvatica, la vaniglia, il cuoio, il tabacco e la viola. Sapore secco, austero, con una tannicità e un’acidità gradevolmente nobilitate dall’apporto alcolico

GRADAZIONE ALCOLICA: 13% vol

ACIDITÀ TOTALE: 6,60 per mille

ESTRATTO SECCO TOTALE: 32 gr/l


Per maggiori info:

Azienda Agricola Cecchetto Giorgio – Via Piave, 67 – 31028 Tezze di Piave (TV)
Tel. +39 0438 28598 – Fax +39 0438 489951 – info@rabosopiave.com –  www.rabosopiave.com


________

Azienda Agricola Cecchetto Giorgio

La cantina Cecchetto, nata da una lunga tradizione familiare che la unisce alla coltivazione della vite e alla produzione del vino, ha la sua sede principale a Tezze di Piave, nel cuore dell’area Doc Piave, in provincia di Treviso.

La storia di Giorgio Cecchetto si intreccia saldamente con quella della sua terra e del suo vitigno più importante, il Raboso del Piave, un vitigno difficile da domare ma capace di colpire con il suo carattere ruvido, spavaldo, a tratti scontroso. Pertanto la produzione e la maggior parte degli sforzi aziendali sono tesi alla valorizzazione di questo vino, il figlio prediletto. In questa cantina si possono assaggiare diverse prove, interpretazioni, versioni, esperimenti, discutere di legni, affinamenti, vendemmie, strategie di vinificazione, appassimenti riguardanti questo vitigno della provincia trevigiana tradizionalmente incline alla spigolosità e qui interpretato secondo uno stile più moderno.

Per informazioni e contatti:

Azienda Agricola Cecchetto Giorgio
Via Piave, 67 – 31028 Tezze di Piave (TV)
Tel. +39 0438 28598 – Fax +39 0438 489951
info@rabosopiave.com
www.rabosopiave.com

_______


Vuoi essere aggiornato sugli eventi?

Iscriviti alla Newsletter Marcadoc

 

_______


MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui

_______

Marcadoc.it non è responsabile di eventuali variazioni di programmi e orari, si consiglia di verificare presso gli organizzatori.

_______


Le foto e i video presenti su Marcadoc.it e Marcadoc.com sono presi in larga parte su Internet e quindi valutati di pubblico dominio.
E’ sempre possibile richiedere la rimozione di articoli e foto se si riscontrano violazioni di copyright.

_______


Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______