Premio Milleuno Malanotte, 1a edizione

 

La prima edizione del premio Milleuno Malanotte
se l’aggiudica la cantina Pizzolato

“Il Barbarossa” Malanotte del Piave Docg 2009 della cantina Pizzolato di Villorba (TV) si è aggiudicato la prima edizione del premio Milleuno Malanotte, istituito dal Consorzio Vini Venezia.
La premiazione si è tenuta ieri sera, giovedì 18 aprile, a Camalò di Povegliano (TV) nell’ambito della 37^ Mostra dei vini triveneti organizzata dalla Pro Loco di Camalò.

Settimo Pizzolato, titolare della cantina, ha ricevuto il prestigioso premio, una doga in legno incisa dal Mastro incisore dell’azienda Garbellotto di Conegliano, che ha voluto condividere con il suo staff. Il premio è stato consegnato da Sergio Luca, presidente della Cantina sociale di Tezze di Piave – Vazzola (TV) e da Giannino Zanatta, presidente della Pro Loco di Camalò.
Una serata piacevole e conviviale deliziata dalla cena preparata dal team di cucina del ristorante ‘da Celeste’ di Venegazzù. Il Raboso del Piave nelle diverse versioni è stato abbinato a piatti della tradizione che ne hanno fatto risaltare versatilità e gradevolezza.

La decorazione dei tavoli è stata affidata agli studenti dell’istituto d’arte Bruno Munari di Vittorio Veneto che hanno realizzato dei centri tavola davvero originali, delle piccole opere d’arte. I ragazzi hanno inoltre liberato la loro creatività durante la serata realizzando dei dipinti ispirandosi al tema Malanotte. Le performance sono state molto apprezzate dal pubblico.

Per info:
Consorzio Vini Venezia
Sestiere San Marco, 2032
Venezia
www.consorziovinivenezia.it
consorzio@consorziovinivenezia.it

__________

Milleuno Malanotte
Giovedì 18 aprile 2013 ore 20

Serata dedicata al Malanotte del Piave Docg con premiazione del miglior Malanotte presente alla 37^ Mostra dei Vini triveneti di Camalò (Povegliano – Tv).
Il premio sarà consegnato nell’ambito della cena curata dal Ristorante “da Celeste” presso i locali del centro polifunzionale di Camalò, sede della Mostra.

Milleuno Malanotte perché il Raboso del Piave in versione Docg, denominato appunto Malanotte del Piave, è un vino che ha più di mille anni di storia. Il Raboso Piave a dispetto di quello che possa sembrare, in cantina è versatile. Di grande interesse qualitativo, ma di difficile gestione in cantina per una forza acida non facilmente domabile. Se da un lato il suo carattere forte e grintoso, a tratti rabbioso, robusto e resistente al trascorrere del tempo è stato sin dal principio la sua forza, rendendolo il fidato compagno di viaggio dei mercanti della Repubblica Serenissima di Venezia, dall’altro il suo essere indomito lo ha, nei tempi più recenti, penalizzato. I vignaioli delle terre del Piave non hanno mai abbandonato il loro figlio maggiore e hanno saputo aspettare che la saggezza del tempo portasse consiglio per levigare gli spigoli del suo carattere. In pochi anni il Raboso ha saputo manifestare tutta la forza qualitativa del vitigno, il Raboso Piave, e della sua terra, ottenendo un prodotto che ha colto sin da subito l’interesse e l’apprezzamento degli intenditori, meritandosi prima il riconoscimento di Doc e poi, nella tipologia Malanotte, il sigillo di eccellenza con la Docg.
Il Raboso del Piave, nelle sue diverse versioni, sarà abbinato ai piatti preparati da Celeste.

Durante la serata, gli allievi dell’ Istituto d’arte ‘Bruno Munari’ di Vittorio Veneto si esibiranno in performance artistiche dando libero sfogo alla loro creatività sul tema Malanotte.

Costo della cena: 38 euro a persona. Prenotazione obbligatoria prolococamalo@gmail.com oppure
Tel. 0422/872126 Cel. 3387897373

Per info:
Consorzio Vini Venezia
Sestiere San Marco, 2032
Venezia
www.consorziovinivenezia.it
consorzio@consorziovinivenezia.it

_______

MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui

_______

Marcadoc.it non e’ responsabile
di eventuali variazioni di programmi e orari,
si consiglia di verificare presso gli organizzatori.

Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______