Premio Cecchetto TCBF 2019 a Giulia Spagnulo e Josephine Yole Signorelli

Domenica 29 settembre, al termine del Treviso Comic Book Festival, il festival internazionale del fumetto e dell’illustrazione , si sono svolte le premiazioni durante le quali è stato assegnato il Premio Cecchetto, un riconoscimento al miglior talento emergente.

L’azienda di Giorgio Cecchetto, come sponsor tecnico sostiene da più di sei anni l’impegno del TCBF e da due premia anche un giovane autore rivelazione.

Quest’anno il Premio Cecchetto è stato vinto ex equo da: Giulia Spagnulo e Josephine Yole Signorelli.

Giulia Spagnulo, ZUZU è nata nel 1996 e poi di nuovo, all’età di 7 anni, quando il padre le ha dato questo soprannome. Poi ZUZU ha iniziato a scomparire all’improvviso perchè doveva assolutamente andare a disegnare i mostriciattoli che le venivano in mente. Un giorno dell’ultimo anno di liceo classico ha scoperto che esistono i fumetti e ha ripescato quei mostriciattoli, e tutti insieme, ZUZU e i mostriciattoli, sono andati all’Istituto Europeo di Design a studiare illustrazione. Si sono laureati nel 2017 e ora ZUZU ha 23 anni e diverse storie in sospeso da raccontare. Nel 2018 ha partecipato al progetto Fumetti nei Musei promosso dal MiBact e Coconino press con la storia “Super Amedeo”. Nel 2019 è uscito il suo fumetto d’esordio per Coconino press, Cheese.
Da settembre 2019 pubblica settimanalmente una tavola sul sito di Robinson di Repubblica.

Josephine Yole Signorelli, nata a Catania nel 1991, in arte Fumettibrutti, è il nuovo grande fenomeno del fumetto italiano. Con testi e disegni diretti, duri e spiazzanti sta raccontando la realtà e i sogni, spesso disillusi, della settembre 2019 pubblica settimanalmente una tavola sul sito di Robinson di Repubblica.sua generazione. Romanzo esplicito (Feltrinelli Comics 2018) è stato il suo esordio editoriale, acclamato dalla critica (non solo fumettistica) e con il quale ha vinto il premio Micheluzzi come miglior Opera Prima.

Azienda Agricola Cecchetto Giorgio
partner dell’iniziativa

Azienda Agricola Cecchetto Giorgio – Via Piave, 67 – 31028 Tezze di Piave (TV)
Tel. +39 0438 28598 – info@rabosopiave.comwww.rabosopiave.com

La cantina Cecchetto, nata da una lunga tradizione familiare che la unisce alla coltivazione della vite e alla produzione del vino, ha la sua sede principale a Tezze di Piave, nel cuore dell’area Doc Piave, in provincia di Treviso.

La storia di Giorgio Cecchetto si intreccia saldamente con quella della sua terra e del suo vitigno più importante, il Raboso del Piave, un vitigno difficile da domare ma capace di colpire con il suo carattere ruvido, spavaldo, a tratti scontroso. Pertanto la produzione e la maggior parte degli sforzi aziendali sono tesi alla valorizzazione di questo vino, il figlio prediletto. In questa cantina si possono assaggiare diverse prove, interpretazioni, versioni, esperimenti, discutere di legni, affinamenti, vendemmie, strategie di vinificazione, appassimenti riguardanti questo vitigno della provincia trevigiana tradizionalmente incline alla spigolosità e qui interpretato secondo uno stile più moderno.

Azienda Agricola Cecchetto Giorgio
Via Piave, 67 – 31028 Tezze di Piave (TV)
Tel. +39 0438 28598 – info@rabosopiave.comwww.rabosopiave.com



MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui



Marcadoc.it non è responsabile di eventuali variazioni di programmi e orari, si consiglia di verificare presso gli organizzatori.

Le foto e i video presenti su Marcadoc.it e Marcadoc.com sono presi in larga parte su Internet e quindi valutati di pubblico dominio.
E’ sempre possibile richiedere la rimozione di articoli e foto se si riscontrano violazioni di copyright.


Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it