Natalino Balasso a Treviso con ‘Signori e Signore’

Natalino Balasso con ‘Signori e Signore’ al Teatro Comunale Mario Del Monaco  di Treviso.

Lo spettacolo in cartellone da venerdì 22 a domenica 24 marzo

Al Teatro Comunale Mario Del Monaco andrà in scena Signori e Signore, celebre film cult di Pietro Germi, nell’interpretazione di Natalino Balasso, Anna Zago, Aristide Genovese, Paolo Rozzi e Andrea Pennacchi, per la regia di Piergiorgio Piccoli. Signore e Signori di Pietro Germi, Palma d’oro a Cannes nel 1966 e David Donatello per la miglior regia è un capolavoro della Commedia all’Italiana.
L’intrigo è leggero eppure perfido, fatto di tradimenti, ipocrisia, baccanali privati, e culto del denaro, i vizi della Provincia che si avviava al boom economico. Il film descrive “l’Italietta” ipocrita e moralista degli anni ‘50, un pezzo di storia sociale che ci può indicare il punto da dove tutto è partito prima di diventare l’Italia di oggi. I pettegolezzi di piazza si sono trasformati negli spalti di sproloquiatori televisivi e le riviste di gossip hanno acquisito ben altra forma di potere, ma forse quell’Italietta è ancora tutta qui. In questo impietoso ritratto della provincia veneta, dove la realtà viene raccontata con moralistica crudeltà e con la ferocia del grottesco, sembra essere tratteggiata quasi con tenerezza l’anima del nostro territorio, godereccia ma perbenista, inchiodata sullo schermo con sapiente satira ed ironia da uno dei più grandi registi italiani. Questo film è la versione nobile dei banali tormentoni cinematografici che oggi incassano nelle sale ma che sono distanti anni luce da quella lucidità di analisi e da quella forza espressiva. La trama è costruita come un romanzo corale articolato in un trittico di storie che coinvolgono lo stesso gruppo di personaggi. In un’imprecisata cittadina veneta (il film è girato fra Treviso e Vicenza ma non se ne fa cenno) si svolgono le vicende di una gaudente compagnia di commercianti e professionisti della media e alta borghesia, che dietro un’impeccabile facciata di perbenismo, nasconde una fitta trama di tradimenti reciproci. Tre storie di corna in una cattolicissima cittadina veneta dove ognuno pensa ai fatti degli altri, il sesso è ancora tabù e dove i tradimenti sono la regola, anche se il divorzio non c’è ancora e probabilmente non servirebbe a niente.

Oggi Signore e Signori diventa in teatro un comico paradigma, specchio, preludio dell’Italia degli scandali dei furbetti, dei tradimenti opportunisti e dei politici sessuomani, quella che conosciamo meglio. Raccontare sul palcoscenico quasi fedelmente l’intreccio di tre storie che ci sembrano lontanissime, ma nelle quali riconosciamo i tratti del provincialismo un tempo soffocato e oggi dominante, diventa, oltre che un interessante e divertente dialogo scenico, quasi un ritratto storico, un album di famiglia con fotografie in bianco e nero, sfocate dal tempo ma i cui protagonisti si riconoscono benissimo. Un album di famiglia che un po’ ci commuove.

Venerdì 22 e sabato 23 marzo alle 20.45, e domenica 24 marzo alle 16.00

Info  0422 540 480 – www.teatrispa.it – biglietteria@teatrispa.it

_______

MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui

_______

Marcadoc.it non e’ responsabile
di eventuali variazioni di programmi e orari,
si consiglia di verificare presso gli organizzatori.

Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______