Museo Casa Giorgione – Mostra Fotografica da Instagram – Fino al 24 febbraio

Il Museo Casa Giorgione

ospita una
mostra fotografica da Instagram

Immagini dal mondo a tema libero
e della città di Castelfranco Veneto

Vernissage sabato 19 gennaio 2018
ore 17.00 in Museo

La mostra sarà visitabile
dal 19 gennaio al 24 febbraio 2019

Per guardare con occhi nuovi tutto ciò che ci circonda

________

A Casa Giorgione una mostra con 50 fotografietratte dal social

Gli organizzatori: «Vogliamo avvicinare i giovani alla cultura»

L’APPUNTAMENTO

Una mostra fuori dagli schermi che si rivolge principalmente agli under 30. Instagram si fa largo nel museo casa Giorgione, che dal 19 gennaio al 24 febbraio ospita una carrellata di immagini tratte dal social media. «L’idea è quella di andare verso un cambio di passo dell’utenza – afferma il direttore del museo, Matteo Melchiorre – Dopo lo straordinario successo della mostra Omne, questo è anche un consolidamento del rapporto tra museo e fotografia». Una mostra insolita curata da Fabio Cavessago, presidente dell’associazione bellunese Lab 77, che sarà inaugurata con un vernissage sabato 19 gennaio alle 17. «Abbiamo selezionato più di 50 fotografie dai profili Instagram – spiega Cavessago – La mostra sarà composta di due sezioni: foto dal mondo a tema libero e scatti di Castelfranco e del suo territorio». Saranno esposti anche artisti internazionali come Eldar Khamitov, vincitore di Photosplosion 2018, Matthew Smith, che nel 2018 ha ottenuto il The London Magazine Poetry Prize e Michele Palazzo, detentore del Pdn Photo Annual Awards 2017 e del premio di National Geographic.

IN SCENA
«Ai grandi nomi si affiancheranno anche gli scatti delle persone comuni sottolinea Cavessago – che mostreranno la bellezza di Castelfranco e del territorio limitrofo che spazia da villa Emo di Fanzolo di Vedelago alla Tomba del Brion sita a San Vito di Altivole». Non casuale la scelta delle fotografie condivise su Instagram come portavoce della bellezza del territorio. «Quando ci è stata proposta questa mostra l’abbiamo trovata subito una grande opportunità per avvicinare agli aspetti culturali della città i giovani afferma l’assessore alla Cultura, Franco Pivotti Instagram è uno dei social più utilizzati per condividere le immagini e nella mostra è stata rispettata la sua fisionomia lasciando alle fotografie la classica cornice bianca che ricorda un po’ le vecchie polaroid. I maggiori utilizzatori di questo canale social sono gli under 30, che magari non frequentano spesso i musei e, con questa mostra puntiamo ad avvicinare i giovani agli ambienti culturali della città».

L’OBIETTIVO
L’iniziativa apre le porte al binomio cultura-turismo, come evidenzia il vicesindaco Gianfranco Giovine, e in un certo senso rappresenta una sorta di ritorno alle origini della fotografia. «Io sono stato tra le persone che hanno lanciato in Italia il sistema Sx70 della Polaroid tra il 1971 e il 1979 afferma Giovine Vista la notorietà raggiunta da Instagram, questa mostra porterà la conoscenza di Castelfranco e dei territori limitrofi al di fuori». Duplice il punto di vista: riflettori sulle bellezze di tutto il mondo e su quelle local di Castelfranco. «Da una parte c’è una sorta di inno alla felicità attraverso aspetti che spaziano dall’architettura alle persone sottolinea Cavessago Dall’altra invece c’è l’obiettivo di far conoscere Castelfranco con sguardi che vanno anche oltre alla nomea di città di Giorgione». Così durante la mostra sarà proiettato un video che vuole mettere in risalto le bellezze del territorio attraverso immagini aeree riprese da un drone.

Biglietto 3-5 euro.

articolo di Lucia Russo per www.gazzettino.it del 12 gennaio 2019

Per info e prenotazioni: MUSEO CASA GIORGIONE
Piazza San Liberale 31033 Castelfranco Veneto (TV)
Tel. 0423 735626 e-mail: info@museocasagiorgione.it

www.museocasagiorgione.it

 

__________

Il Museo Casa Giorgione

Il Museo Casa Giorgione è una dedica appassionata e attenta al Maestro di Castelfranco da parte della sua città natale, una porta aperta sul suo mondo, sulle atmosfere di un’epoca di grande fermento culturale. Un’epoca che ha segnato e segna la Marca Trevigiana, con un passato che si fa vivo e presente ancora oggi.
Inaugurato il 9 maggio 2009, in apertura delle celebrazioni per il V centenario della morte di Giorgione, il Museo è allestito proprio nella casa dove l’artista ha dipinto l’enigmatico Fregio, poco distante dal Duomo cittadino che accoglie la splendida Pala.

Le due opere d’arte patrimonio della città, si conservano nel contesto storico e ambientale originario, condizione essenziale per la loro corretta lettura e comprensione, requisito fondamentale per un museo di nuova concezione.
Ogni oggetto esposto è collegato con l’ambiente che lo ha prodotto, e i contenuti dell’intero Museo si saldano con il territorio, ricostruendo una serie di relazioni prima inesplorate.
Nella casa è possibile entrare non come visitatori di oggetti semplicemente conservati ed esposti, ma come ospiti di un luogo che può far respirare l’arte e la cultura del tardo Quattrocento attraverso suggestioni, citazioni e immagini.

Attorno ai tre elementi fondamentali su cui è stato progettato il Museo, la Pala di Castelfranco, il Fregio delle Arti liberali e meccaniche e la Casa stessa, ruotano 100 pezzi originali. Raccolti tra le mura di questa casa museo, si incontrano oggetti coevi al Giorgione e di area veneta, provenienti dalla collezione civica e acquisiti sul mercato antiquario, ma anche ricostruzioni architettoniche, ideate e realizzate anche con il contributo di artisti, per offrire una forte suggestione della cultura dell’epoca.

Per info: MUSEO CASA GIORGIONE



Piazza San Liberale – 31033 Castelfranco Veneto (Tv)
Tel 0423 735626 – e-mail: info@museocasagiorgione.it
Facebook/MuseoCasaGiorgione

www.museocasagiorgione.it

_

_______

MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui

_______

Marcadoc.it non e’ responsabile
di eventuali variazioni di programmi e orari,
si consiglia di verificare presso gli organizzatori.

Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______