Mostra ‘Vedutismo ottocentesco. Il nuovo paesaggio veneto’ a Conegliano

A Conegliano, nell’ambito del programma triennale di mostre per il Sarcinelli, nella primavera 2016 partira’ la mostra ‘Vedutismo ottocentesco. Il nuovo paesaggio veneto’. Dopo la fine della grande stagione vedutistica settecentesca, anche il nuovo secolo ritrova, in termini radicalmente diversi, il gusto della veduta, sia di paesaggio che di contesto urbano: proprio sull’asse Venezia-Treviso-Belluno-Conegliano-Ceneda-Serravalle si sviluppa un originale serbatoio di talenti che si confronta con la natura non meno che con gli insediamenti urbani in opere di singolare e fresca originalità: un nuovo vedutismo che riserva interessanti sorprese attraverso alcune figure di spicco tra cui Ippolito Caffi e Luigi Querena.

_____

La mostra sara’ organizzata da Civita Tre Venezie, una società partecipata al 51% da Civita Cultura (già Civita Servizi), la più grande società italiana nel settore della gestione dei servizi museali e organizzazione di mostre ed eventi, al 24,50% da Fondazione di Venezia e sempre al 24,50% da Marsilio.

Gestisce con altri soggetti, i servizi di accoglienza della Fondazione Giorgio Cini, i bookshop del Teatro La Fenice e Scuola di San Rocco, i Musei Statali Veneziani – Gallerie dell’Accademia, Ca’ d’Oro, Palazzo Grimani –, la Casa dei Tre Oci, spazio espositivo dedicato ai linguaggi del contemporaneo, con particolare attenzione a quello fotografico; la villa palladiana di Poiana Maggiore, il Teatro Olimpico, il museo di Palazzo Leoni Montanari di Banca Intesa e i Musei Civici di Vicenza. Di recente ha acquisito in gestione: il Castello di Miramare a Trieste, Palazzo della Ragione a Verona e Palazzo Sarcinelli a Conegliano.

Nella foto sopra: Ippolito Caffi, Venezia con neve e nebbia

Nella foto sotto: Luigi Querena, Venezia – Palazzo Ducale

 

_______


Vuoi essere aggiornato sugli eventi?

Iscriviti alla Newsletter Marcadoc

 

_______


MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui

_______

Marcadoc.it non e’ responsabile
di eventuali variazioni di programmi e orari,
si consiglia di verificare presso gli organizzatori.


Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______