Mostra ‘Giuseppe Mazzotti, la scoperta della fotografia come media’ a Castelfranco Veneto fino al 10 febbraio

Mostra ‘ Giuseppe Mazzotti, la scoperta della fotografia come media’ , foto di Mazzotti al Museo Casa Giorgione a cura di Luca Baldin, Giacinto Cecchetto e Alberto Prandi. Fino al 10 febbraio. La mostra, organizzata dal Museo Casa Giorgione di Castelfranco Veneto in collaborazione con la Fondazione Mazzotti di Treviso, è il primo evento espositivo centrato sul patrimonio di immagini appartenute allo studioso.

Giuseppe Mazzotti (1907-1981), fu uno dei personaggi più attivi e brillanti in ambito veneto e italiano del Novecento nel processo di sensibilizzazione della società ai valori del patrimonio culturale e paesaggistico. Attivo nel campo della critica d’arte, della storia dell’arte e dell’architettura, culture dei valori della tradizione, è noto soprattutto in due ambiti tra loro complementari: la storia dell’alpinismo, di cui fu protagonista e appassionato scrittore; e le ville venete, di cui fu uno dei principali difensori, in un’epoca di  disinteresse e abbandono.


Il fondo fotografico Mazzotti, oggi conservato presso il Foto Archivio Storico della Provincia di Treviso, con le sue 120.000 immagini comprese in un arco temporale che va dai primi anni del Novecento a l 1981, costituisce uno dei più rilevanti archivi fotografici italiani, e abbraccia i molteplici ambiti d’interesse di Giuseppe Mazzotti, quali l’arte, il paesaggio, le tradizioni popolari, l’enogastronomia e la montagna, che vengono ripresi attraverso esemplificazioni di qualità in mostra.

L’esposizione di Castelfranco costituirà anche un’occasione per approfondire la riflessione sul valore che ha avuto l’invenzione e l’uso della fotografia, specie nel Novecento, nel campo della conservazione, studio, valorizzazione del patrimonio culturale. Giuseppe Mazzotti, infatti, colse molto per tempo le potenzialità del nuovo strumento e ne fece ampissimo uso, sia in quanto egli stesso fotografo, ma anche commissionando e raccogliendo immagini di altri fotografi, come strumento di studio, di promozione e non di rado di denuncia. Non solo valore estetico, quindi, ma contenuto. E di qui il titolo della mostra: l’immagine eloquente, l’immagine in grado di veicolare contenuti sempre più importanti e raffinati. Foto come testimonianza, come strumento, come nuovo media in una società che iniziava soltanto allora a trasformarsi nell’attuale società delle immagini; determinante perché dotata di immediatezza ed efficacia nel comunicare concetti e valori cari a Mazzotti.

La mostra sarà visitabile fino al 10 febbraio 2013.

Biglietto d’ingresso: intero 5 € – ridotto 3 € – famiglia 10 €

Orari:
martedì-sabato 9.30/12.30 e 15.00/18.00
domenica 10.00/13.00 e 14.00/18.00
Chiuso tutti i lunedì, 25 dicembre, 1 gennaio.

_______

MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui

_______

Marcadoc.it non e’ responsabile
di eventuali variazioni di programmi e orari,
si consiglia di verificare presso gli organizzatori.

Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______