Mostra fotografica di Elliott Erwitt a Treviso – fino al 3 febbraio 2019

Mostra fotografica
‘Elliott Erwitt: i cani sono come gli umani, solo con più capelli’ 

a Treviso presso Ca’ dei Carraresi
dal 22 settembre al 3 febbraio 2019

Il mondo dal punto di vista irriverente dei cani,
così Erwitt ironizza sulle abitudini umane.

Un’ottantina di scatti in bianco e nero del celebre fotografo al centro della mostra attesa a Ca’ dei Carresi a Treviso dal 22 settembre al 3 febbraio 2019.

Il curatore Minuz: «Col loro atteggiamento irriverente gli animali fungono da contraltare alla pomposità degli umani»


Come gli umani, solo con più capelli. Se il Nuovo Millennio è l’epoca in cui, per solitudine e stile di vita, gli uomini hanno amato i propri cani più di ogni altra cosa, la mostra di Elliott Erwitt a Ca’ dei Carraresi dal 22 settembre al 3 febbraio 2019 coglie perfettamente il segno dei tempi. Il rapporto esclusivo tra le persone e i propri animali di affezione è colto in 80 scatti, in quella che si configura come la più grande mostra proposta su Erwitt, il celebre fotografo noto per i suoi scatti in bianco e nero che ritraggono situazioni ironiche ed assurde, e gli amici a quattro zampe in Italia. «Tra il pubblico non avremo i proprietari di gatti, ma pazienza» sorride il curatore Marco Minuz. L’ingresso alla mostra favorirà anche Fido? «Le normative sono severe e in teoria potremmo accogliere solo i cani che accompagnano non vedenti». Ma, in pratica, non è rimasto mai fuori nessuno.

IL PERCORSO

Intitolata Elliott Erwitt: i cani sono come gli umani, solo con più capelli e curata da Minuz, la mostra propone una straordinaria selezione di fotografie dedicate a questo tema, in un percorso che spazia dagli anni 50 fino ai giorni nostri e che documenta la profondità e l’acutezza del lavoro fotografico di Erwitt su questo specifico tema. Le sue sono tutte immagini realizzate dal punto di vista dei cani. Spesso il fotografo pone il suo obiettivo ad altezza di cane, lasciando ai suoi padroni il solo spazio di un piede o dei polpacci.

Con Erwitt i bassotti, i cani comuni, i bastardini anonimi diventano protagonisti delle immagini: con il loro atteggiamento naturale e irriverente fungono da perfetto contraltare alla pomposità ed alla ricercata compostezza dei loro padroni.

Il titolo della mostra «I cani sono come gli umani, solo con più capelli», ad indicarne lo stretto legame, è tratto da una dichiarazione rilasciata dal fotografo in un’intervista, già di per se una guida per la mostra,  e vuole essere un’opportunità per analizzare, con ironia, l’essenza profonda di questa ricerca che, attraverso il quadrupede peloso, mira all’essere umano.

La mostra ai Carraresi porta una selezione i 80 immagini, corredata da video, documenti e altro materiale dedicato alla vita di uno dei massimi fotografi ancora viventi.

L’esposizione si svolge in contemporanea alla mostra sul ritratto nel Cinquecento, ospitata ai Carraresi in autunno. Per le due mostre è stato pensato un biglietto cumulativo per poter godere di entrambe le mostre.

La mostra è organizzata da Suazes, in collaborazione con Fondazione Cassamarca e Magnum Photos.

Elliott Erwitt

Elliott Erwitt, uno dei maggiori fotografi viventi, noto per le sue opere dallo stile inconfondibile, caratterizzato dal bianco e nero e dal filtro ironico sulla realtà circostante. Nato nel 1928 in Francia da una famiglia di emigranti russi. Erwitt ha trascorso la sua infanzia in Italia, sino al ritorno in Francia e poi al definitivo trasferimento negli Stati Uniti ed in particolare a New York. Nel 1953 entra a far parte della celebre agenzia fotografica Magnum Photos, su invito di Robert Capa, e nel ’68 ne divenne presidente. Figura fondamentale del panorama artistico fotografico contemporaneo, è passato alla storia anche per alcuni celebri ritratti, come quello di Jaqueline Kennedy durante il funerale del marito, di Che Guevara e Marylin Monroe.

Elliott Erwitt:
I cani sono come gli umani,
solo con più capelli.

a cura di Marco Minuz

22 settembre 2018 – 3 febbraio 2019

Casa dei Carraresi
Via Palestro 33/35 31100 – Treviso

Casa dei Carraresi, Treviso

Orari:
martedì – venerdì, 9 – 18
sabato, domenica e festivi 10 – 20


BIGLIETTERIA:
INTERO € 10,00
RIDOTTO € 8,00 (under 18, over 65, studenti, enti convenzionati, gruppo minimo 10 pax)
FAMIGLIA € 7,00 cad (min 2 adulti e 1 minorenne)
GRATUITO: under 6, giornalisti, guide turistiche con tesserino, disabili non autosufficienti con accompagnatore.
SCUOLE € 8,00 e due gratuità insegnanti o € 10,00 aggiungendo il laboratorio
VISITE GUIDATE GRUPPI (60 minuti) prenotazione obbligatoria.
€ 80,00 (max 25 pax) oltre al costo del biglietto (con guida esterna, obbligo noleggio radioriceventi € 30,00.)

Per la Visita Guidata della Mostra, rivolgiti al Centro Guide Turistiche: info@guideveneto.it – 0422.56470 e 348.1200427 .

Condizioni agevolate per i gruppi organizzati.


VISUALIZZA COSTI BIGLIETTO E VISITA GUIDATA


Per info: CENTRO GUIDE E SERVIZI TURISTICI
Vicolo del Cristo, 4 31100 TREVISO
www.guideveneto.it

_________

BEST WESTERN Hotel Titian Inn a Treviso

Titian Inn Hotel Treviso ti propone un’offerta speciale con il biglietto d’ingresso alla mostra incluso!

L’offerta è valida nei weekend (fino al 3 febbraio 2019) ed include i seguenti servizi:

  • Pernottamento di una notte in camera doppia/matrimoniale comfort
  • Ricca prima colazione a buffet
  • Spritz o Prosecco di benvenuto
  • Due biglietti open** validi per la Mostra I Cani di Elliott Erwitt o per la Mostra Da Tiziano a Van Dyck – Il volto del ‘500.
  • Sconto del 10% sul menù à la carte del Ristorante in Concerto – con piatti del territorio e prodotti di stagione

** il biglietto open può essere utilizzato in qualsiasi momento, senza la necessità di bloccare data e fascia oraria precisa.

RICHIEDI SUBITO LA MIGLIORE OFFERTA AL TITIAN INN!

Best Western Hotel Titian Inn Treviso
Via Callalta 87 31057 Silea / Treviso
Tel. +39.0422.361770 – info@titianinntreviso.com www.titianinntreviso.com

__________

 



_______

MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui

_______

Marcadoc.it non e’ responsabile
di eventuali variazioni di programmi e orari,
si consiglia di verificare presso gli organizzatori.

Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______