Mostra di Presepi al Molinetto della Croda – fino al 03 febbraio 2019

Mostra di presepi
al Molinetto della Croda di Refrontolo

Tra le ambientazioni di questa 22a edizione
anche le acque e gli scorci di Venezia
in un presepe raffinato e di dimensioni eccezionali

È ancora Natale al Molinetto della Croda di Refrontolo (Tv). Giunge alla ventiduesima edizione la fortunata rassegna di presepi che tra i temi, quest’anno, ha anche Venezia e le sue acque che rendono questa città così unica, ma anche fragile.

Dall’8 dicembre 2018 fino al 03 febbraio 2019 lo storico mulino di Refrontolo, a sua volta antico testimone della bellezza della natura e del ruolo fondamentale delle acque, ospita una quarantina di opere della natività, per lo più provenienti dal territorio veneto e friulano, ma anche da altre regioni e Paesi del mondo, e caratterizzate da stili, materiali, ambientazioni uniche (si passa dalla natività egiziana o peruviana, fino ai più tradizionali ambienti rurali). Il comune denominatore di queste creazioni è in ogni caso la passione degli autori per una forma artistica molto antica, capace di rendere visibile e concreto il sentimento religioso del Natale.

Il percorso espositivo 2018 – 2019 inizia nel piazzale esterno, con varie composizioni che si possono scorgere tra la vegetazione e, novità di questa edizione, anche nel piccolo lago antistante il mulino.

Prosegue poi nei locali interni con i “presepi nella stanza della croda” (il Molinetto si trova a ridosso della roccia, croda in dialetto locale, da cui il luogo prende il nome) con tecnica di ambientazione in scala “diorami”. La mostra continua nella sala della macina, che viene messa in funzione per le visite di gruppo, e si sale quindi ai piani superiori dell’edificio, in passato adibiti ad abitazione delle famiglie di mugnai e ora sapientemente allestiti per la mostra in corso (curata dall’artista e membro del Direttivo dell’Associazione Molinetto della Croda, Genny Lorenzon), così da creare la giusta atmosfera per accogliere e rappresentare la natività.

Proprio alla fine del ricco percorso espositivo, dove ciascuna opera è significativa e unica, è possibile apprezzare un manufatto di grande eleganza oltre che di dimensioni imponenti (tanto da occupare un’intera stanza del mulino): il presepe ritrae la natività a Venezia, tra le calli e i canali della più famosa e singolare città del mondo, riproducendo i tipici ambienti, gli scorci e le atmosfere della città lagunare con una veridicità e una cura per i dettagli davvero sorprendente.

Espongono: Bassani Emanuele, Bergamin Federico, Berra Mattero e Mirino Cristina (Ass. “Drìoghe a la Stèla” di Segusino), Bressan Carlo, Cadorin Lucio, Callegher Nicola, Canale Gianni, Casetta Saverio, Cassandrin Roberto, Cendron Ottavio, Chies Laura, Cigana Edio, Amici del presepe di Spresiano (Colombera Valerio, Zago Valentino, Favaro Pierluigi e Oriella), Corbanese Fabio, Dal Col Daniele, De Pieri Oliviero, Gagno Francesco, Guzzo Roberto, Lesimo Luigi, Lorenzon Genny, Lot Ennio, Mazzer Leone, Micoli Alessandro e Morassi Gianpaolo (Ass. Amici del Presepe del Friuli), Minute Melide, Pedatella Edoardo, Pellizzari Giancarlo, Ass. “Piccolo rifugio” di Vittorio Veneto, Possamai Carla, Pozzobon Alfonso, Saccardo Domenico, Tardivel Annamaria, Tonello Mario, Zambon Renato, Zanarella Doriano, Zonzo Giuseppe, Zuan Mario.


Biglietto d’ingresso: 3,00 euro, gratis fino ai 14 anni
Apertura: sabato 8 dicembre 2018
Orari:
venerdì e sabato: dalle 14,30 alle 17,30
giorni festivi: dalle 10,30 alle 12,00 e dalle 14,30 alle 17,30
apertura straordinaria nel periodo dal 21 dicembre al 06 gennaio: da lunedì a sabato ore 14,30 – 17,30 – Giorni festivi: ore 10,30 – 12,00 e 14,30 – 17,30

Per ulteriori informazioni:
Associazione Molinetto della Croda
info@molinettodellacroda.itwww.molinettodellacroda.it

_______

MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui

_______

Marcadoc.it non e’ responsabile
di eventuali variazioni di programmi e orari,
si consiglia di verificare presso gli organizzatori.

Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______