Le Manzane, tre generazioni del vino all’insegna di ricerca e innovazione

Una passione di stampo famigliare, quella dell’azienda di Ernesto Balbinot, Le Manzane, che permette di portare avanti la tradizione del vino coniugandola ad una continua ricerca, per rendere moderna ogni etichetta.

Le Manzane, fondata negli anni ’80 dal giovanissimo Ernesto Balbinot si trova a San Pietro di Feletto in provincia di Treviso, nel cuore delle terre del Prosecco, quella fascia di colline a metà strada fra le Dolomiti e Venezia.

Un’azienda familiare dinamica e moderna che negli ultimi anni sta raccogliendo i frutti di tanti investimenti importanti.

Una bella famiglia quella di Ernesto Balbinot e della moglie Silvana che lavorano in grande sinergia e con passione condivisa per dare un’identità di brand ai loro vini territoriali; principalmente Conegliano Valdobbiadene Prosecco, declinato nelle versioni Docg, Extra Dry, Superiore, Millesimato e Rosè. Con loro, nella gestione dell’azienda si è aggiunto da poco il figlio ventenne enologo Marco che sancisce così l’arrivo della terza generazione; i nonni Osvaldo ed Elsa, diedero il via ad un’attività di commercio vinicolo sul finire degli anni ’50. A completare la famiglia c’è infine Anna, da poco maggiorenne, bella e spumeggiante come un calice del miglior Prosecco, che sarebbe una meravigliosa testimonial, ma questa è una storia che è ancora da scrivere.

da sinistra: Silvana Ceschin, Marco, Anna ed Ernesto BalbinotNella foto, da sinistra: Silvana Ceschin, Marco, Anna ed Ernesto Balbinot

Quello che invece è certo è il percorso che con fatica e perseveranza ha avviato Ernesto, cominciato nel 1984 quando, appena diplomato enologo, ha iniziato a produrre e vinificare le uve di famiglia nella propria cantina vendendo successivamente il prosecco Conegliano Valdobbiadene base agli spumantisti locali. Il passo successivo non poteva che essere quello di trasformare e commercializzare in proprio le sue ottime basi, così prese il via la produzione etichettata Le Manzane. La famiglia è un cardine del successo aziendale, Silvana è la spalla fondamentale sulla quale si reggono il marketing e la comunicazione, così le idee e la determinazione di Ernesto hanno trovato la spinta per raggiungere obiettivi importanti sui mercati nazionali e, successivamente, anche internazionali, riscuotendo interesse e consensi sempre crescenti ed oggi i vini sono presenti in tutte le migliori guide e in 27 Paesi del mondo.

Le Manzane prende il nome dalla zona dove si estendono i principali vigneti, chiamata Manzana, una felice fascia collinare soleggiata e ventilata all’interno del grande anfiteatro morenico di Vittorio Veneto, frutto delle glaciazioni. Ernesto Balbinot si avvale per la produzione di una bella squadra di uomini e donne, in tutto una decina, che si incrementa durante la vendemmia fino ad arrivare a quaranta persone. Instancabile e creativo, ha iniziato a lavorare sui suoi Prosecco per prolungarne la longevità e proporne l’assaggio anche dopo 2/3 anni, intanto l’azienda lavora in sinergia con l’istituto sperimentale per la viticoltura di Conegliano, nel 1992 sono state messe a dimora seimila nuove barbatelle e negli ultimi anni la superficie vitata è cresciuta fino a raggiungere gli attuali 65 ettari con altre piantumazioni in previsione.

Silvana ed Ernesto da qualche anno sono anche generosi promotori della loro “Vendemmia benefica” che ogni settembre crea un bel momento di festa, aggregazione e solidarietà, ma il grande lavoro, durato tre anni, che oggi rende unica l’azienda dei Balbinot, è stata la realizzazione della nuova cantina incastonata nella collina, ad impatto ambientale nullo, completamente automatizzata all’interno e camaleontica nel disegno dell’ambiente esterno. Un imponente lavoro di sbancamento della collina ha spostato 37mila metri cubi di terra (17mila sono stati riutilizzati per realizzare un vigneto terrazzato sul tetto) creando un ambiente che consente di conservare in modo naturale i vini e di mantenerne inalterata, durante tutto l’anno, la tipica freschezza fruttata.

Interessante ed ampia la gamma delle produzioni, segnaliamo il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg Extra Dry “20.10 Millesimo”, che celebra nel nome il 2010, anno che ha segnato la nuova era del Prosecco con il riconoscimento della Docg; il “Ròseo” Spumante Rosè Brut, che aggiunge al 95% di Glera un 5% di uve Merlot con il risultato di uno spettro di sentori di piccoli frutti a bacca rossa che lo rendono adatto come aperitivo e abbinato ai piatti di pesce; ed infine il neonato “Sprìngo”, il modo più moderno per interpretare il vino territoriale, un Conegliano Prosecco Superiore Docg Rive di Manzana, le Rive nella parlata locale sono i vigneti posti in terreni scoscesi e inclinati.

articolo collegato: Il volo del PaperCigno – edizione straordinaria – agosto 2015

Le Manzane
Via Maset, 47/B – 31020 San Pietro di Feletto (Tv)
Tel 0438 486606 – Fax 0438 787881
www.lemanzane.com
info@lemanzane.it

articolo di Clara Mennella tratto da www.italiaatavola.net

_______


Vuoi essere aggiornato sugli eventi?

Iscriviti alla Newsletter Marcadoc

 

_______


MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui

_______

Marcadoc.it non e’ responsabile
di eventuali variazioni di programmi e orari,
si consiglia di verificare presso gli organizzatori.


Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______