Vidor (TV) – Prosecco Run e Prosecchina domenica 4 dicembre

In quasi 3000 alla Prosecco Run e alla Prosecchina di domenica 4 dicembre a Vidor (TV)
In gara gli azzurri Giordano e Gatto e gli africani Lolkurraru, Maiyo, Wolkeba e Waweru

Arrivano quasi a quota 3.000 gli iscritti alla Prosecco Run e alle Prosecchina. Grandi numeri dunque per la maratonina internazionale Fidal di 21,097 km e per la podistica di 10 km aperta a tutti, sotto l’egida Us Acli in programma domenica 4 dicembre a Vidor (TV). Le cantine attraversate quest’anno saranno ben 26 e, per la prima volta, ci sarà anche il passaggio nell’Abbazia Benedettina di Santa Bona. Al via ci saranno due azzurri di peso, una donna che ha scritto pagine importanti sia nel podismo che nel duathlon, con medaglie italiane e internazionali, Laura Giordano (Silca Ultralite Vittorio Veneto) e un giovane ormai affermato, il 23enne trevigiano Giovanni Gatto (Quercia Trentingrana), che nelle siepi ha conquistato titoli italiani e medaglie tricolori, oltre che finali europee e mondiali tra gli under 20 e gli under 23. Favoriti d’obbligo gli atleti africani: al maschile ci saranno i keniani Lengen Lolkurraru (Atl. Saluzzo), classe 1990, personale di 1h05’22’’ sulla mezza maratona e Rodgers Maiyo (Podistica Torino), classe 1993, già vincitore e a podio in varie corse podistiche (di distanza diverse) in tutt’Italia, 1h03’28’’ di PB, mentre al femminile la sfida per la vittoria dovrebbe esser quella tra l’etiope Asmerawork Bekele Wolkeba (Podistica Torino), anche lei protagonista quest’anno di tanti eventi internazionale, classe 1991, personale di 1h12’10’’ e la keniana Ester Wangui Waweru (Atletica Brugnera Friulintagli), classe 1998, vincitrice della Maratonina di San Biagio a ottobre, PB di 1h16’12’’. Ma a caratterizzare la Prosecco Run non ci saranno solo chilometri e cronometro, ci sarà soprattutto il contesto dell’evento, con un panorama suggestivo, quelle della Colline del Prosecco patrimonio dell’’Umanità Unesco, nei comuni di Vidor, Valdobbiadene e Moriago della Battaglia.
Oggi, lunedì 28 novembre, nell’Abbazia Benedettina Santa Bona di Vidor, la presentazione ufficiale, alla presenza, tra gli altri, del padrone di casa, Giulio Da Sacco, del sindaco di Vidor, Mario Bailo, dell’assessore allo sport di Valdobbiadene, Anna Vettoretti, del consigliere regionale del Veneto, Tommaso Razzolini, del presidente di Tri Veneto Run (società organizztrice insieme a Maratona di Treviso), Francesco Sartori, dell’amministratore di Maratona di Treviso, Aldo Zanetti, del presidente del Coni Veneto, Dino Ponchio e di altri esponenti di enti, partner e associazioni coinvolte nella manifestazione patrocinata anche dall’Associazione per il Patrimonio delle Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene.
Gli iscritti alla Prosecco Run, competitiva di 21,097 km, sono 1600, quelli della Prosecchina 1340, per un totale complessivo di 2940 (con iscrizioni ancora aperte per la Prosecchina). Il 42 % sono donne, il 42 % arriva da fuori Veneto, mentre il 32 % proviene da fuori i “confini” del Triveneto. I Paesi stranieri rappresentati sono 23 (Belgio, Brasile, Canada, Cile, Croazia, Francia, Galles, Germania, Grecia, Irlanda, Inghilterra, Kazakistan, Olanda, Polonia, Repubblica Ceca, Romania, Serbia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Stati Uniti, Ucraina), mentre a guidare le regioni con il maggior numero di partecipanti sono l’Emilia Romagna (con oltre 360 iscritti), seguita dalla Lombardia (oltre 260).
La Prosecco Run, oltre agli spettacolari scenari tra Vidor, Mosnigo, Colbertaldo, Valdobbiadene e San Giovanni, offrirà anche un assaggio (nel vero senso della parola) delle eccellenze enogastronomiche del territorio, a partire, ovviamentel dal Prosecco. Non mancheranno nelle cantine attraversate calici di vino per “brindare in corsa”, fette di salame, sopressa e quant’altro. Un’occasione unica per vivere, toccando con mano e assaggiando il territorio, grazie ad una corsa che poterà i partecipanti tra i vigneti ma anche proprio dentro le cantine e le aziende agricole, tra fusti, botti e tavoli degli agriturismi.
In piazza Capitello a Vidor, il quartier generale dell’evento e sede d’arrivo, saranno presenti anche i food truck dell’Osteria il Perbacco, dell’azienda agricola Gai Luciano (pane casereccio, salumi e radicchio rosso di Treviso), dell’azienda agricola Ponte Vecchio (formaggi) e gli stand Specialistapoint (articoli sportivi, sia sabato che domenica) e Alì Supermercati. Nel piazzale sarà poi allestita, a cura dei ranger dell’Associazione Volontari d’Europa O.d.V. – Federazione Nazionale Pro Natura di Sernaglia della Battaglia, all’interno dell’autoarticolato gestito dai Cavalieri V.d.E, la mostra: “Alla scoperta dei Palù del Quartier del Piave”. Grazie alla presenza dell’ingegnere Luigi Ghizzo, verranno proposti pannelli espositivi per valorizzare questo prezioso patrimonio paesistico legato all’Abbazia benedettino-cistercense di Santa Bona, il tutto arricchito dalle bellissime immagini del Fotoclub Sernaglia. Ci saranno inoltre gli allievi dell’Asd Dance Studio di Montebelluna (i più piccoli saranno all’arrivo per “dare il 5” ai finisher, mentre i più grandi proporranno uno spettacolo di breakdance). Domenica ad animare il parterre ci saranno i DJ di Radio Company.

“Alla vigilia di un evento impegnativo come la Prosecco Run non posso non rigraziare i nostri volontari che con dedizione e impegno dedicano il loro tempo per permettere un evento che porterà migliaia di atleti tra le Colline del Prosecco – commenta il presidente di Tri Veneto Run e volontario del gruppo Lepri Strache, Francesco Sartori – e se da un lato verrà offerta una gara per professionisti e sarà bello assistere alla sfida per la vittoria, dall’altra questa manifestazione vuole fortemente valorizzare il nostro territorio e le sue eccellenze, dal vino al radicchio, dai salumi ai formaggi. Diciamo anche che i ristori “volanti” nelle cantine saranno carburante in più per concludere la prova. Un grazie speciale va alla famiglia Da Sacco che ci ha aperto le porte dell’Abbazia, alle cantine e alle aziende agricole che correranno con noi, alle amministrazioni comunali e ai partner al nostro fianco”.

“Quella di quest’anno è davvero una partecipazione record e accogliamo di buon grado, come sempre, questo evento molto importante per la nostra comunità – afferma il sindaco di Vidor, Mario Bailo – siamo pronti ad ospitare nel nostro territorio tanti atleti e accompagnatori da fuori regione e anche dall’estero. Ci saranno gli agonisti ma anche tutti coloro che vogliono passare una mattinata e, per chi arriva più da lontano, un intero weekend, all’insegna dello sport, della scoperta del nostro meraviglioso paese e delle Colline del Prosecco e della degustazione di eccellenze di vario tipo”.

“La Prosecco Run è un evento perfetto, un connubio tra territorio, associazioni, sport, eccellenze enogastronomiche ed è sempre molto bello accoglierla nei nostri luoghi”, dice l’assessore allo sport di Valdobbiadene, Anna Vettoretti.

“Il Veneto conta 650.000 tesserati, 180.000 addetti ai lavori che sono per oltre il 99 % volontari, 14.690 associazioni sportive dillettantistiche – aggiunge il presidente del Coni Regionale Veneto, Dino Ponchio – in pratica un popolo che lavora sempre e comunque per favorire i nostri ragazzi. La Prosecco Run coniuga aspetti culturali e pratica sportiva, facendo vivere il tessuto sociale e urbano del territorio che la ospita e questo è davvero molto importante”.

“Portare quasi 3.000 persone a Vidor è un risultato strepitoso che abbiamo potuto raggiungere perchè tutti insieme ci abbiamo creduto, tutti coloro che hanno lavorato e ci hanno supportato, dai volontari agli enti locali, dai partner alle associazioni e, ovviamente, ai partecipanti – conclude l’amministratore di Maratona di Treviso, Aldo Zanetti – quando c’è la volontà di fare rete, si possono raggiungere risultati importanti. Come portare tante persone, la maggior parte in arrivo da fuori i confini del Veneto, a visitare questi luoghi, vivendoli non solo per la gara, ma anche, in alcuni casi, fermandosi per il weekend e poi tornando a casa con i nostri prodotti tipici”.

Le cantine attraversate dall’edizione 2022 della Prosecco Run saranno 26. Per quanto riguarda la mezza maratona, dopo lo start da La Tordera, saranno attraversate, a Mosnigo, la cantine Fratelli Rizzetto e l’azienda agricola Sentier, a Colbertaldo si passerà per azienda vitivinicola Colbe, Tormena Fratelli, azienda agricola Frozza, in località Soprapiana per Mass Bianchet, a Valdobbiadene per Al Cartizze, Casa Gialla, azienda agricola Campion, agriturismo La Baracheta, Cantina Rosaval, Torre Zecchei, Valvarse, Col del Balt, Somasòt, Val d’Oca, Ca’ Dal Molin e a Vidor, Riccardo azienda agricola e azienda agricola Abbazia di Vidor del conte Da Sacco. Lungo i 10 chilometri della Prosecchina, dopo la partenza da La Tordera, saranno toccate l’azienda agricola Giotto, Da Riva, azienda Colvidor, Cantina Castello, Ca’ Dal Molin, Spumanti Daldin, azienda agricola Ponte Vecchio e Riccardo azienda agricola.

Le iscrizioni alla Prosecchina sono ancora aperte e sarà possibile acquistare il braccialetto di riconoscimento per partecipare (fino ad esaurimento) la mattina dell’evento, domenica 4 dicembre, alla partenza situata presso la Cantina La Tordera in via Alnè Bosco 23.

Accanto a Tri Veneto Run, nell’organizzazione della dodicesima Prosecco Run, ci sono Maratona di Treviso, Gruppo Sportivo Lepri Strache, Pro Loco di Vidor, Valdogroup, Gruppo Marciatori Edilsoligo Sernaglia, Road Runners Colbertaldo, Tennis Club Vidor, Take Your Time, Staffetta Ciclisti Team Sogno Veneto, Avis Vidor, Gruppo Alpini di Vidor, G.A. Bigolino, G.A. San Giovanni e Radioamatori A.R.I. Montebelluna. L’evento ha patrocinio e contributo del Comune di Vidor, di Moriago della Battaglia e di Valdobbiadene e l’autorizzazione di Fidal e US Acli. Importante il contributo di Silca Spa, Banca Prealpi SanBiagio, Alì Supermercati, San Benedetto, Biemmereti-Sognoveneto, Doge Logistica, Officine Ghizzo, Manuel Caffè, Scatolificio Sarcinelli, Amadio F.lli, K-iron, Gammasport, Centro Frutta Conegliano. Media partner Radio Company, Oggitreviso, La Tribuna di Treviso.

Per informazioni e iscrizioni www.prosecco.run, pagina Facebook e pagina Youtube di Silca Ultralite Vittorio Veneto e Maratona di Treviso.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su twitter
Twitter