Verona. Programma Stagione Lirica 2023 al Teatro Filarmonico

La Fondazione Arena presenta il ricco programma della stagione lirica 2023 al Teatro Filarmonico di Verona, che vede in cartellone 6 appuntamenti da non perdere: opere note ma anche vere e proprie rarità.  

Ad aprire la stagione l’opera comica in quattro atti Le nozze di Figaro di W. A. Mozart, proposta in quattro date il 22, 25, 27 e 29 gennaio.

Il 12, 15, 17 e 19 febbraio andrà in scena l’Aida di Giuseppe Verdi, un vero e proprio omaggio al genio di Franco Zeffirelli.

Dal 26 marzo è in scena per quattro rappresentazioni (replica il 29 e 31 marzo e 2 aprile) Werther, il capolavoro di Jules Massenet diventato il simbolo del Romanticismo.

Attesissimo il quarto titolo: Amleto, summa artistica del veronese Franco Faccio (1840-1891), opera tratta dal più celebre titolo shakespeariano.  Le quattro recite del 22, 25,27 e 29 ottobre costituiscono la prima rappresentazione italiana dell’opera in epoca contemporanea nel nuovo allestimento di Fondazione Arena.  

Doppio appuntamento il 19, 22, 24 e 26 novembre: Il Parlatore eterno, gemma buffa e inedita di Amilcare Ponchielli, accostato all’intenso atto unico Il Tabarro di Giacomo Puccini.

La Stagione Lirica si concluderà a dicembre con uno dei titoli più appassionanti e apprezzati di Verdi: Un Ballo in maschera, proposto il 17 dicembre e replicato il 20,22 e 23.

Orchestra, Coro e Tecnici della Fondazione Arena di Verona Maestro del Coro Ulisse Trabacchin.

Fonte: www.veneto.eu

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su twitter
Twitter