Trail dei Cimbri: il 10 luglio si correrà anche per i titoli veneti

La seconda edizione dell’evento organizzato dalla Scuola di Maratona sarà valida come campionato regionale di trail corto. Due i percorsi (25 e 53 km) con partenza e arrivo tra gli storici palazzi di Serravalle, nel cuore di Vittorio Veneto, per un appuntamento che coniuga sport, turismo, cultura e natura  

Vittorio Veneto (Treviso), 18 maggio 2022 – Ha debuttato alla grande nel 2021 e ora è pronto a riproporsi, per la gioia di tanti appassionati della corsa in ambiente naturale.

Tra poco meno di due mesi, domenica 10 luglio, tornerà il Trail dei Cimbri, evento organizzato dalla Scuola di Maratona Vittorio Veneto. Due i percorsi: uno di 25 km con dislivello positivo di 1700 metri, l’altro di 53 km con dislivello positivo di 3000 metri.

Si correrà nel suggestivo scenario del Monte Pizzoc e del bosco del Cansiglio. La terra dei Cimbri, appunto. Mentre partenza e arrivo saranno, come l’anno scorso, a Vittorio Veneto, nella splendida cornice di Piazza Minucci, tra gli antichi palazzi di Serravalle.

Il successo dell’edizione 2021 ha determinato l’assegnazione al Trail dei Cimbri del campionato regionale Fidal: quest’anno, a Vittorio Veneto, il percorso da 25 km assegnerà così anche i titoli assoluti e master di trail corto. Un motivo in più per non mancare.

Sport, turismo, cultura e natura sono gli ingredienti del secondo trail stagionale (dopo quello del Patriarca) organizzato dalla Scuola di Maratona Vittorio Veneto. “Un viaggio dentro l’anima del Cansiglio”, recita lo slogan che accompagna il Trail dei Cimbri.

Saranno due viaggi nella natura, su sentieri anche poco conosciuti che di fatto compiono un periplo integrale della Piana del Cansiglio, rimanendo per lo più nella foresta, con scorci stupendi sulla pianura da una parte e sulle Dolomiti dall’altra – le parole di Ivan Cao, presidente della Scuola di Maratona -. Ci si troverà a correre in ambienti vari e incontaminati: sarà un’avventura curata nei minimi particolari per assicurare un’esperienza unica, a contatto con la bellezza e il fascino di luoghi in cui l’incontro emozionante con la fauna del Cansiglio è tutt’altro che raro. Sono luoghi splendidi, ricchi di storia e di leggende, prima di tutto quelle del popolo dei cimbri, i cui orgogliosi discendenti vivono tuttora tra Fregona e l’Alpago”.

Sport e non solo. “Ogni anno – aggiunge Cao – modifichiamo i percorsi con lo scopo di ripristinare sentieri abbandonati e renderli fruibili a tutti gli appassionati. Più che una gara, il Trail dei Cimbri è una grande occasione di promozione delle Prealpi Trevigiane, un territorio da vivere tutto l’anno, anche solo per passeggiare in un ambiente magico come la Foresta del Cansiglio”.

L’evento continuerà a supportare l’associazione Cimbri del Cansiglio allo scopo di favorire il ripristino dei sentieri. Proprio per questa ragione, l’amministrazione comunale ha collegato il Trail dei Cimbri al progetto “Naturalmente Vittorio Veneto”, il nuovo circuito sportivo, culturale ed enogastronomico di Vittorio Veneto. In coincidenza con il Trail dei Cimbri si concluderà anche il Challenge Mio Mio Run che prevede l’estrazione di quattro fantastici premi (compresi alcuni orologi Garmin) tra chi ha partecipato al Trail del Patriarca e prenderà anche parte all’evento del 10 luglio. Le iscrizioni sono aperte.

Per saperne di più: www.traildeicimbri.run

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su twitter
Twitter