I Concerti della Rinascita in Veneto

La rassegna

I Concerti della Rinascita toccheranno piccole e grandi città venete: Este, Piazzola Sul Brenta, Treviso, Portobuffolè, Farra di Soligo, Toara di Villaga, Montagnana, Fratta Polesine, Vicenza e Venezia. Le Amministrazioni locali che ospiteranno gli eventi hanno garantito la loro collaborazione per accogliere gli spettatori nel rispetto di tutte le norme di sicurezza previste.

L’evento a Villa Contarini

Il Concerto si terrà nel parco di Villa Contarini a Piazzola sul Brenta domenica 12 luglio alle ore 20.45. Ad esibirsi nel programma lirico sinfonico come solisti il tenore Cristian Ricci, il soprano Claudia Pavone, il mezzosoprano Alice Marini. L’Orchestra Filarminai Veneta sarà diretta dal maestro Marco Titotto, mentre la conduzione della serata è affidata a Federica Morello. Le prenotazioni dei posti di sabato rimangono valide anche per la serata di domenica.

«È un progetto che, oltre agli evidenti valori culturali, rappresenta un’utile occasione di rilancio turistico dei territori veneti – aggiunge Ricci. Un video artistico promozionale dei luoghi che accoglieranno i concerti sarà diffuso nel web e il resto lo faranno le immagini, il canto e lo spirito di bellezza che è il vero ispiratore dell’iniziativa.  Ringrazio di cuore per la sensibilità dimostrata gli assessori regionali Federico Caner e Cristiano Corazzari per aver creduto nella proposta dell’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta».

«Questa rassegna testimonia  l’importanza degli eventi culturali come veicolo promozionale per il territorio e per la sua industria dell’ospitalità, soprattutto in questo determinante momento di rilancio delle nostre attività – sottolinea l’assessore regionale Federico Caner –. La Regione sostiene i Concerti della Rinascita perché crede fortemente nel valore di questa espressione artistica, ma anche perché attraverso la musica e i suoi luoghi di rappresentazione, si irradia a livello nazionale e internazionale una delle immagini migliori del Veneto, delle sue innumerevoli e varie località di straordinaria bellezza. E ‘Veneto, the Land of Venice’ è proprio sinonimo di arte, di cultura, di fascino e di ospitalità».

«Per i prossimi tre anni del mio mandato di Direttore artistico dell’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta – spiega Ricci- adotteremo una nuova filosofia. Non più soltanto organismo culturale di servizio per i circuiti minori, ma anche di rappresentanza musicale  di eccellenza della Regione Veneto nel mondo.  Porteremo la musica lirica e sinfonica sul territorio, valorizzando la nostra proposta musicale con artisti e solisti di altissimo livello. Ma la vera novità – anticipa il direttore artistico- sarà la costituzione in autunno dell’Orchestra Regionale Giovanile Filarmonia Veneta esclusivamente quale laboratorio di formazione per i giovani musicisti che sceglieremo dai conservatori veneti e che ammetteremo ai corsi dopo selezioni rigorose. Un nuovo percorso condiviso dal nostro direttore musicale Marco Titotto e dal presidente dell’ORV  Alberto Barbaro».

Venezia, 25 giugno 2021 

E’ stata presentata oggi a Treviso, nella sala Verde di Palazzo Rinaldi, la seconda edizione della rassegna “I Concerti della Rinascita, nei luoghi della bellezza”, undici appuntamenti in dieci comuni del Veneto, sostenuti dall’Assessorato al Turismo della Regione del Veneto in collaborazione con il Laboratorio Lirico del Veneto e l’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta.

Presenti alla conferenza stampa insieme all’assessore al Turismo della Regione del Veneto, Federico Caner, il Maestro Cristian Ricci, direttore artistico della rassegna, il Maestro Marco Titotto, Direttore d’Orchestra, il vicesindaco di Maser, Marco Sartor, il sindaco del Comune di Montegrotto, Riccardo Mortandello assieme alla collega di giunta, l’assessore al turismo, Laura Zanotto.

“Il Veneto, prima regione turistica d’Italia, riparte dai luoghi della bellezza con un cartellone che rappresenta un viaggio alla riscoperta della musica lirica, di alcune delle città e dei panorami più suggestivi della nostra regione, che oggi rappresentano un binomio vincente anche in termini turistici – ha spiegato l’Assessore regionale al Turismo, Federico Caner -. Il turismo culturale e musicale, infatti, hanno una forte attrattività e l’Europa è senza dubbio una delle principali destinazioni. Secondo alcune stime questo settore rappresentava prima della pandemia il 40% circa del turismo europeo”. 

“Un’iniziativa che è in sintonia con l’innovazione e differenziazione dei prodotti turistici contenuti nel Piano Strategico del Turismo, ma anche sostenuti dal progetto ‘CultCreate’ che guarda al turismo musicale, al turismo dei luoghi letterari e al cineturismo – ha continuato l’Assessore -. Dopo il successo dall’anno scorso sono certo che ‘I Concerti della Rinascita’ accoglieranno, in piena sicurezza, tanti turisti ma anche tanti veneti che decideranno di trascorrere le loro vacanze nella nostra meravigliosa terra e vorranno riscoprire un grande repertorio della musica lirica italiana, Patrimonio dell’Umanità”.

La destinazione preferita dei “viaggi musicali”, secondo la Fondazione CUOA è l’Italia, mentre i turisti che arrivano in Veneto attratti dagli eventi del turismo musicale vengono dalla Germania, UK, Francia, Usa, Italia e Giappone. E’ dunque evidente come il rilancio turistico del Veneto passi, anche, attraverso la creazione di eventi di questo tipo, che l’amministrazione regionale sostiene per favorire la ripartenza del settore. 

Le città venete che accoglieranno gli eventi concertistici saranno Maser nel ninfeo della Villa Barbaro di Andra Palladio in programma domani, sabato 26 giugno, Montegrotto Terme nello scenario dei Colli Euganei (martedì 29 giugno), Vicenza al Teatro Olimpico in occasione del Premio Lirico Internazionale Marcella Pobbe (venerdì 2 luglio), Este al Chiostro secolare di San Francesco (venerdì 16 luglio), Piazzola Sul Brenta a Villa Contarini (domenica 18 luglio), Fratta Polesine a Villa Badoer di Andrea Palladio (giovedì 22 luglio), Toara di Villaga nell’incanto dei Colli Berici di Villa Piovene Porto Godi (sabato 31 luglio), Montagnana presso il Castello duecentesco di San Zeno (domenica 22 agosto), Farra di Soligo nell’incantato scenario delle Colline del Prosecco (domenica 29 agosto), a Treviso al Teatro Mario del Monaco in occasione della presentazione della nuova Orchestra Giovanile Filarmonia Veneta (sabato 4 settembre) ed ancora a Este in occasione di un concerto dedicato ai 1600 anni di Venezia nella storica Basilica di Santa Maria delle Grazie (sabato 25 settembre).

Durante la conferenza stampa è stato presentato un video artistico promozionale prodotto da Quanto Basta srl di Treviso, interpretato dal tenore Cristian Ricci e dall’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta, diretta dal maestro Marco Titotto. Il video, con la celebre aria di “Mattinata” di Ruggero Leoncavallo, sarà la colonna sonora di tutti gli eventi in programma. Tutti gli spettacoli vedranno protagonisti molti giovani interpreti del “belcanto” e solisti di fama internazionale. 

FONTE: https://www.padovaoggi.it/eventi/concerti-rinascita-luoghi-bellezza-villa-contarini-12-luglio-2020.html

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su twitter
Twitter