Fiera Agricola Internazionale: Tessa Gelisio madrina d’eccezione e 37 eventi in programma

Sarà Tessa Gelisio, volto televisivo noto al grande pubblico, in particolare per Cotto e mangiato su Italia1, ma anche ambientalista e imprenditrice agricola, la madrina d’eccezione dell’edizione 1361 della Fiera di Santa Lucia.

“In linea con le scelte degli ultimi anni” dice Alberto Nadal, amministratore unico dell’azienda speciale Fiere di Santa Lucia “abbiamo scelto una personalità dello spettacolo ma anche molto vicina al mondo agricolo per cultura, formazione ed esperienza personale”.

La coltivazione del nocciolo, la gestione sostenibile del vigneto, l’offerta di enoturismo con le nuove start-up, il “turismo esperenziale”, il rischio in agricoltura e la tutela dell’attività, il microcosmo delle api e del miele, la valorizzazione dei residui forestali per la conservazione del carbonio, le tecnologie smart, la sicurezza sul lavoro in cantina…questi alcuni dei 37 eventi che si svolgeranno a Santa Lucia di Piave nelle tre intense giornate dei lavori fieristici.

“Abbiamo voluto” dice ancora Nadal “ripartire con un programma ricchissimo, anche e soprattutto grazie alla fiducia che, dopo il lockdown dell’anno scorso, ci hanno dimostrato ben 300 espositori, che rappresentano i più importanti marchi nazionali e internazionali”.

Quello che da molti secoli è il grande spettacolo di fine anno dell’agricoltura si arricchisce nell’edizione della ripartenza di show culinari (molti gli spazi riservati ai cooking show) e di eventi destinati a grandi e piccoli, come gli esercizi acrobatici dell’alta scuola spagnola con i cavalli di Fieracavalli Verona, le vere e proprie acrobazie dei boscaioli “Fratelli Sambugaro 2.0”, e quelle di Maggie, l’unica mucca addestrata capace di affascinare spettatori di tutte le età.

In breve, l’innovazione dell’agricoltura di precisione 4.0 accanto ai prodotti km. 0 del territorio, la formazione e la tutela degli agricoltori insieme a quei momenti di svago che, fin dall’antichità, accompagnano il consuntivo di fine anno del lavoro dei campi.

Intorno ai 40.000 mq di esposizione esterna e alle due grandi filande con gli stand dei prodotti dell’agroalimentare, rivivrà il mondo delle tradizioni di Santa Lucia, con i piatti tipici offerti da trattorie e ristoranti e le bancarelle con i gadget natalizi.

Tutto in nome della sicurezza e secondo le più aggiornate regole anti-covid dell’Azienda sanitaria.

Tutte le informazioni, programma completo e aggiornamenti su:

www.fieresantalucia.it/fieraagricoltura

twitter.com/FiereSantaLucia

facebook.com/FiereDiSantaLuciaDi Piave

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su twitter
Twitter