Conegliano- Convegno sulla viticoltura 150 esperti da tutta Italia .13.14.15 giugno

INFO:https://www.conavi2022.it/programma.html

CONEGLIANO – Arriveranno da tutta Italia e da 21 Universita’ gli esperti del settore vitivinicolo che parteciperanno alla nona edizione del convegno scientifico organizzato congiuntamente dall’ Università degli Studi di Padova (CIRVE) e dal CREA Centro di Ricerca Viticoltura ed Enologia l 13, 14 e 15 giugno. Si iniziera’ presso l’ex convento di San Francesco e si concludera’ con la “Giornata Tecnica ” Presso Azienda Borgoluce, a Susegana. dove interverranno dottori agronomi e forestali.

:” Il convegno si propone di far colloquiare il mondo della viticoltura con il mondo scientifico in modo da prepararsi ad affrontare le sfide dei prossimi decenni- Ha sottolineato il professor Andrea Pitacco dell’Universita’ di Padova- E’ singolare che succeda proprio nel corso dell’anniversario della fondazione dell’Universita’ di Padova e nel trentesimo anniversario della presenza dell’Universita’ di Padova a Conegliano” I maggiori esperti quindi si confronteranno nei seguenti argomenti Biodiversità, miglioramento genetico e vivaismo viticolo.
Fisiologia, eco-fisiologia ed analisi omiche. Gestione del vigneto e tecniche di adattamento ai cambiamenti climatici. Avversità biotiche e approcci agronomici innovativi alla difesa del vigneto. Viticoltura di precisione e telerilevamento Servizi ecosistemici, paesaggio e tutela del territorio. :”Un evento di prim’ordine – Ha sottolineato il direttore del CREA nato nel 1923val Cerletti) il dott. Riccardo Velasco- “Per la prima volta in presenza e con 150 iscritti, un numero record, ai quali vanno aggiunti i 50 agronomi che concluderanno il convegno a Borgoluce. Si puo’ cogliere in questa grande presenza di esperti una gran voglia di ritrovarsi in presenza e ricominciare a tessere le dinamiche che vedano la scienza e l’agricoltura confrontarsi e fare squadra per affrontare le nuove sfide” L’evento e’ patrocinato dalla Regione Veneto, Comune di Conegliano,Accademia della Vite e del Vino,Univerita’ degli Studi di Padova, CREA , Associazione per il Patrimonio delle Coline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene, e dalla societa’ di Ortofrutticoltura Italiana
Martedi’ i partecipanti di molti dei quali sara’ la prima volta,verranno accompagnati a vedere le colline Patrimonio dell’Unesco. Colleghi ed esperti da tutte le regioni italiane visiteranno il territorio. :”Un orgoglio per Conegliano -Ha dichiarato il sindaco Fabio Chies- Che ha annunciato che per la prima volta ci sara’ un “Premio Citta’ di Conegliano per la migliore presentazione scientifica” e saranno 150 circa tra le quali verra’ designato il vincitore’ :”Come hanno sottolineato i due relatori- Ha concluso il primo cittadino- Non possiamo piu’ prescindere dal far colloquiare la scienza con il territorio.E; questa la vera sfida dei prossimi decenni” (pio dal cin)

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su twitter
Twitter