Belluno Mercatini Pattinaggio Luminarie dal 4 dicembre

FONTE E FOTO (https://www.bellunopress.it/2021/11/16/belluno-natale-2021-mercatino-pattinaggio-e-luminarie/)

Belluno Natale 2021: mercatino, pattinaggio e luminarie

Mercatino, pista da ghiaccio e luminarie: questi gli ingredienti del Natale 2021 nel capoluogo, dopo l’assenza forzata di eventi dello scorso anno.
Tornano quindi le casette del mercatino, con una nuova formula più attenta ai prodotti locali, e Piazza Duomo ospiterà ancora – per la gioia dei più piccoli, ma non solo – la pista da pattinaggio.

Il mercatino
L’organizzazione del mercatino di Piazza dei Martiri è stata affidata a Coldiretti, che parteciperà con 15 casette: gli 11 stand di vendita saranno posizionati fronte Liston, mentre i quattro di somministrazione di cibo e bevande si troveranno come da tradizione nei giardini.
Si inizierà con il primo weekend di dicembre: la casette di vendita saranno presenti nei weekend del 4 e dell’11 dicembre, poi dal 18 al 24 tutti i giorni, per chiudere con il il weekend a cavallo di Capodanno.
Gli stand della somministrazione saranno invece presenti tutti i giorni, sempre con apertura sabato 4 dicembre, fino all’Epifania.
«Sarà un mercatino che coinvolgerà artigiani e aziende agricole locali; ogni weekend ci sarà un tema diverso che quindi coinvolgerà operatori diversi, incentivando così la curiosità dei visitatori. Un mercatino che punta sulla qualità e sulla tipicità dei prodotti, andando così a valorizzare il territorio e i produttori, ed è il frutto di un’efficace collaborazione tra le parti», spiega l’assessora agli eventi Yuki d’Emilia, che sottolinea come per il tipo di organizzazione e di prodotti offerti i promotori mirino anche al riconoscimento di “Green Event Belluno”.

La pista da ghiaccio e le luminarie
Sarà invece come da tradizione Piazza Duomo a ospitare la pista da pattinaggio: «Si è chiusa nei giorni scorsi la manifestazione d’interesse per realizzare la pista da ghiaccio e possiamo annunciare che questo Natale si tornerà a pattinare in centro storico. Anche in questo caso, le attuali norme per l’emergenza sanitaria comporteranno delle modifiche alla tradizionale organizzazione e gestione, ma la pista sarà grande come quella delle passate edizioni», sottolinea d’Emilia.
Anche la pista aprirà con il primo weekend di dicembre ma, a differenza dei mercatini, rimarrà in attività fino alla fine del mese di gennaio.
Confermate anche le luminarie in centro storico.

I costi
Oltre 90mila euro il costo dell’intera operazione: «Si tratta di un investimento importante, simile a quelli pre-Covid – commenta d’Emilia – Certo, quest’anno non è stato semplice reperire tutti i fondi, ma abbiamo ritenuto importante dare un segnale di speranza e di ripresa; fondamentale è quindi diventato puntare non su grandi eventi, che rischiano di creare pericolosi assembramenti, ma iniziative di qualità e legate alla tipicità e alle caratteristiche del nostro territorio, portando anche in eventi come questi quella linea politica che ha visto l’amministrazione Massaro coinvolta e premiata da importanti realtà internazionali come Cittaslow e Associazione Città Alpina dell’Anno».

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su twitter
Twitter