A Longarone Fiere i prodotti di EAT Veneto hanno stupito il mondo

Grande soddisfazione per EAT VENETO, un network di oltre 40 imprese della filiera enogastronomico-turistica che lunedì 10 ottobre sono intervenute a Dolomiti HoReCa e hanno partecipato al Buy Veneto dedicato alla montagna. Il programma di matching b2b della Regione del Veneto, e ospitato da Dolomiti Show a Longarone Fiere Dolomiti, gli ha permesso presentare  il Progetto di turismo enogastronomico “Taste Veneto” a 21 buyer internazionali del turismo.

Per le imprese del network quali Al Canevon di Valdobbiadene, Da Schio di Vicenza, Marocchesa di Mogliano Veneto e Salumificio Da Pian di Silea, quella di Longarone è stata la prima occasione di avviare trattative commerciali internazionali dirette ad ampio spettro (Europa, USA, America del Sud) finalizzate alla vendita di prodotti turistici esperienziali e in particolare di itinerari enogastronomici e culturali. Delle altre imprese di EAT VENETO, alcune hanno partecipato al matching online e altre sono state rappresentate dai partner, leader del progetto.

 “Il nostro, ha dichiarato Edi Sommariva, project manager di “Taste Veneto”, vuole essere un progetto innovativo focalizzato su esperienze di gusto e soggiorno autentiche e coinvolgenti basate su convivialità, sensorialità e originalità, che fanno ritrovare nel cibo e nella buona cucina quella fantastica parte di dimensione culturale, materiale e immateriale propria della Land of Venice. Ringraziamo sinceramente il Presidente di Longarone Fiere Gian Angelo Bellati per l’invito a partecipare all’importante evento e Mauro Topinelli, Direttore di Dolomiti Show, per la preziosa assistenza riservataci”.

Unire il grande patrimonio enogastronomico, dai numerosi records, con quello culturale e artistico del Veneto è stato molto stimolante per tutte le imprese del network: produttori agroalimentari agricoli, artigiani e industriali, ristoranti, hotel, agenti di viaggio e aziende di servizi.  Anche gli stessi buyer incontrati sono rimasti in ammirazione per le proposte che le imprese “seller” hanno presentato, creando ottimi presupposti per una loro efficace commercializzazione.

Il turismo enogastronomico è una grande risorsa per l’economia veneta e ha tutte le potenzialità per svilupparsi ulteriormente, sia in termini di numeri di turisti e visitatori, che di spesa, di destagionalizzazione dei flussi, e anche di export di prodotti.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su twitter
Twitter