Il Mulino e il suo tempo al Molinetto della Croda a Refrontolo – domenica 14 e 21 ottobre 2018

Ottava edizione de “Il Mulino e il suo tempo”
Al Molinetto della Croda a Refrontolo (TV)

Domenica 14 e 21 ottobre 2018.
In caso di cattivo tempo, anche domenica 28

A partire dal 14 ottobre (fino al 28 ottobre 2018) riprende la manifestazione storica in costumi popolari che riporta il Molinetto della Croda e i suoi visitatori ai primi del 900, quando gli abitanti dell’area si raccoglievano al mulino per festeggiare il nuovo raccolto di mais. Quest’anno, proprio nei giorni precedenti l’apertura della manifestazione, sarà presente una troupe della nota trasmissione di Rai 1, Linea Verde, che filmerà i figuranti della festa per preparare una puntata dedicata alla Grande Guerra (ma anche agli alimenti locali e tradizionali, come la polenta e lo spiedo).

E’ una delle manifestazioni più apprezzate del calendario di eventi del Molinetto della Croda (Refrontolo, Tv). Organizzata dall’Associazione Molinetto della Croda in collaborazione con l’Amministrazione comunale di Refrontolo, “Il Mulino e il suo tempo” riporta il vecchio mulino a circa un secolo fa quando gli agricoltori della zona erano soliti portare la “biava” (mais/granturco) al mugnaio, per la prima macina della farina dopo il raccolto estivo.

Giunto quest’anno all’ottava edizione, l’evento è dedicato all’antica festa per la “poenta nova”, che in passato rappresentava l’alimento base della dieta locale, ma era soprattutto l’occasione per ritrovarsi insieme, per scambiarsi servizi e piccoli prodotti di uso quotidiano, in una delle “piazze” del paese maggiormente dedite all’accoglienza, quella del Molinetto della Croda. Anima della festa era l’oste del paese, che qui si trasferiva per alcuni giorni con pochi tavoli e una buona quantità di vino nuovo.

La rievocazione vuole far rivivere queste tradizioni. Consente di apprezzare attività e lavori ormai scomparsi (il muner / mugnaio, l’impagliatore di sedie, la lavandera / lavandaia, l’arrotino, ecc.). Figuranti del paese sono impegnati nei due fine settimana (e in particolare domenica 14 e domenica 21 ottobre) ad animare il percorso dei visitatori; la biava /mais del nuovo raccolto viene portata al mulino in dorso a un mulo per essere macinata e per la preparazione della polenta. Per l’occasione, l’edificio si presenta com’era 100 anni fa: gli arredi interni vengono sostituiti con la mobilia d’epoca, in molti casi originale, il portico torna a essere un fienile, l’area esterna riprende a ospitare gli animali da cortile.

In caso di cattivo tempo nei giorni 14 e 21, la festa proseguirà, animata da figuranti, anche domenica 28 ottobre 2018.

Il Mulino e il suo tempo, orari:

domenica 14 e domenica 21 ottobre 2018 dalle ore 10,00 alle ore 18,00.

A partire da domenica 14, il Molinetto rimane aperto per le visite degli allestimenti interni nei giorni
Venerdì e sabato: dalle ore 10,30 alle ore 12,00 e dalle ore 15,30 alle ore 18,00.

Biglietti: Domenica 14 e domenica 21 ottobre ingresso € 4, gratuito fino ai 14 anni. I restanti giorni, ingresso € 3 (gratuito fino ai 14 anni).

Per informazioni:
Associazione Molinetto della Croda
Tel. 0438 978199 –  info@molinettodellacroda.it www.molinettodellacroda.it

Il Mulino e il suo tempo

Il Mulino e il suo tempo è un evento dal sapore semplice, vero, che riporta a un periodo storico ancora abbastanza vicino all’attuale da riuscire a stimolare una riflessione nei visitatori di tutte le età. Nasce nel 2010 dal “sogno” di alcuni soci e sostenitori dell’associazione Molinetto della Croda (Refrontolo, Tv): riportare questo luogo magico a un momento particolare della nostra storia, gli inizi del ‘900, fotografando un’occasione altrettanto puntuale dell’attività del mulino, della vita dei suoi abitanti e delle persone che qui si riversavano dalle aree circostanti.

La “Macina della prima farina”, per la realizzazione della poenta nova, e’ la festa che veniva celebrata dalla popolazione locale per onorare l’inizio dell’attività di molitura della biava (mais). Era l’occasione per ritrovarsi, in un luogo da sempre circondato di bellezza, per sedersi intorno a un tavolo a giocare a carte, apprezzando il vino nuovo, per mettere a disposizione dei presenti i prodotti del proprio lavoro e le proprie abilità, la grappa appena distillata, ad esempio, o i servizi “maliziosi” dello spazzacamino.

Attività, oggetti, atmosfere del passato, rivivono quindi in questa manifestazione che richiama uno stile di vita modesto, ma ricco di significato e di valori. Per l’occasione l’edificio si presenta com’era un secolo fa: il portico torna a essere un fienile, e sono presenti gli animali che, da sempre, hanno fatto parte della vita rurale. Gli arredi interni sono d’epoca, in molti casi originali. Figuranti del paese impegnati ad animare il percorso dei visitatori: la biava del nuovo raccolto viene portata al mulino per essere macinata e per la preparazione della polenta. Si ripropongono attività e lavori ormai scomparsi e un coro di minatori ricorda che nella zona veniva praticata l’attività di estrazione della lignite.

Per tutta la durata dell’evento il Molinetto rimane comunque aperto per le visite della macina in funzione e degli allestimenti interni.

Per informazioni: Associazione Molinetto della Croda
Tel. 0438 978199 –  info@molinettodellacroda.itwww.molinettodellacroda.it


____________


Agriturismo LE NOCI
– Arfanta di TARZO TV
info 0438-925095 339- 2014186 – www.agriturismolenoci.netinfo@agriturismolenoci.net

L’Agriturismo Le Noci e’ in una vecchia casa rurale ristrutturata per garantire il massimo del comfort gestita con amore dalla famiglia Breda. La casa, completamente ristrutturata nel rispetto dell’ambiente circostante, si trova sulla cresta di una collina circondata da boschi, ricca di sentieri da percorrere a piedi, in bici o MTB nel cuore della zona del Prosecco. Ideale per trovare tranquillità, cucina genuina, prodotti tipici dell’azienda, ottimi vini di produzione locale.

_______

MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui

_______

Marcadoc.it non e’ responsabile
di eventuali variazioni di programmi e orari,
si consiglia di verificare presso gli organizzatori.

Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______