Heineken Cup 2012/2013 – il girone del Benetton Rugby

articolo collegato: Heineken Cup 2013/2014 – Il girone del Benetton Rugby

HEINEKEN CUP: Benetton Treviso-Ospreys 17-14

MARCATORI: pt 4′ Burton p.; 9′ e 15′ Biggar p.; st 8′ Biggar drop; 19′ Isaacs meta; 35′ Zanni meta tr. Burton; 40′ Pratichetti meta tr. Burton.

BENETTON TREVISO: McLean; Nitoglia (st 20′ Semenzato), Benvenuti (st 20′ Pratichetti), Sgarbi, Toniolatti; Burton, Gori; Barbieri (st 8′ Budd), Zanni, Derbyshire (st 25′ Fuser); Bernabò, Minto; Cittadini (st 36′ Fernandez-Rouyet), Maistri (st 8′ Ceccato), Rizzo (st 8′ De Marchi). A disp.: Van Zyl. All. Smith.

OSPREYS: Fussell; Grabham, Isaacs, Bishop, John; Biggar, Fotuali’i; Bearman, Lewis, Thomas; King, Peers (st 36′ Stowers); A. Jones (st 36′ Johnstone), Baldwin, D. Jones (st 23′ Bevington). A disp.: Dwyer, Gough, Webb, Morgan, Spratt. All. Tandy.

ARBITRO: Garner della Federazione Inglese.

NOTE: pt 3-6; spettatori: 2300 circa; Heineken Man of the Match: Francesco Minto (Benetton Treviso); calciatori: Benetton Treviso 3/3 (Burton 3/3), Ospreys 2/3 (Biggar 2/3); punti in classifica: Benetton Treviso 4, Ospreys 1.

La partita si apre con una brutta notizia per i Leoni, costretti a rinunciare a poche ore dal calcio d’inizio al record man e capitano Antonio Pavanello, a causa dell’acutizzarsi di un infortunio patito in settimana. Il suo posto in campo e come capitano viene preso da Valerio Bernabò, tra i migliori a Tolosa, mentre in panchina si accomoda Corniel Van Zyl. L’inizio dei padroni di casa è comunque veemente, con una buona azione sull’asse Edoardo Gori-Giulio Toniolatti, che porta in seguito ad un calcio di punizione realizzato da Kris Burton. Anche la replica gallese arriva al piede, con il pareggio di Biggar, miglior marcatore di coppa del team di Swansea. Lo stesso numero 10 approfitta di alcuni falli di troppo degli azzurri (maglia di coppa come di consueto) per superare quota 300 punti in Heineken Cup per il 3-6 parziale, risultato con cui si conclude, tra fango e pioggia la prima frazione.

La ripresa vede gli Ospreys attaccare subito con un buono spunto di Fotuali’i che però non riesce a segnare la prima meta dei suoi. Gli uomini di Tandy restano comunque in attacco e sfruttano un vantaggio per fuorigioco con un drop del solito Biggar. L’azione più bella e pericolosa la crea al 19′ un giocatore che alla vigilia non era nemmeno in formazione: l’ala John, subentrato all’ultimo a Walker, alle prese con un problema fisico. Il trequarti impegna un paio di avversari e serve Fotuali’i, che a sua volta ricicla per Isaacs, il quale sfugge al placcaggio di Luke McLean e si tuffa in meta. A 9′ dalla fine un bel maul avanzante del Benetton sembra portare in meta Francesco Minto, ma non c’è l’evidenza e l’occasione sfuma.  Dalle mischie successive, tuttavia, il Benetton trova la meta. Prima esce Dean Budd, che però non arriva, dove invece riesce Alessandro Zanni. Kris Burton trasforma e si entra negli ultimi minuti sotto di soli 4 punti. I Leoni sono tali fino alla fine. Grande cuore sino all’ultimo istante. Giulio Toniolatti trova il varco giusto, Fabio Semenzato e Francesco Minto lo sostengono. Alla fine, arriva a schiacciare in meta Andrea Pratichetti. Splendido sorpasso e con la trasformazione di Kris Burton, l’incontro termina sul 17-14.


LE DATE DI HEINEKEN CUP

Ospreys – Benetton Treviso 38-17
Benetton Treviso – Tolosa 21-33
Leicester Tigers – Benetton Treviso 33-25
Benetton Treviso – Leicester Tigers 13-14
Tolosa – Benetton Treviso 35-14
Benetton Treviso – Ospreys 17 – 14

I quarti di finale della competizione e le semifinali si disputeranno in gara unica rispettivamente nei week-end del 5/6/7 e 26/27/28 aprile 2013. La finalissima avverrà invece sabato 18 maggio 2013 alle 17 all’Aviva Stadium di Dublino, in Irlanda.

Gli avversari del Benetton Rugby

TOULOUSAIN. Club fondato nel 1907, gioca all’Ernest Wallon, capace di 18.754 spettatori. I rossoneri hanno vinto il Top 14, il campionato francese, trascinati dal capitano, il flanker Thierry Dusautoir, le ali Yves Donguy e Timoci Matanavou, dall’apertura Luke Mc Allister, dal pilone Census Johnston e dall’estremo Mazine Medard. Quest’anno in Coppa eliminazione ai quarti da Edinburgh. Solo un precedente con Treviso: 1995-96, sconfitta 9-18.
OSPREYS. Club fondato nel 2003, gioca al Liberty Stadium di Swansea, capace di 20.520 spettatori. I “Falchi Pescatori” nerazzurri hanno trionfato nel Rabo Direct superando in una drammatica finale il Leinster per 31-30 con meta in extremis di Shane Williams. E’ una delle squadre contro cui il Benetton non è mai riuscito a vincere, anzi spesso ha rimediato delle batoste, come l’8-68 nel 2008-09. Quest’anno in Pro 12 pari sfortunato a Monigo per 26-26 (piazzato allo scadere di Morgan) e sconfitta esterna 17-44. Esponenti di spicco l’apertura Dan Biggar, il centro Ashley Beck e la seconda linea Justin Tipuric.
LEICESTER. Club fondato nel 1880, gioca a Welford Road, capace di 24 mila spettatori. Le Tigri biancorossoverdi inglesi hanno sfiorato la vittoria in Premiership arrivando ad un punto dagli Harlequins. E’ la squadra del pilone azzurro Martin Castrogiovanni, dell’estremo irlandese Geordan Murphy, dell’ala samoana Alesana Tuilagi e dell’apertura irlandese Jeremy Staunton. Treviso contro di loro annovera anche un 16-60 e uno 0-52, ma pure un successo solo sfiorato (29-34) nel 2010.

articolo collegato: RaboDirect PRO12 2012 2013 – Calendario incontri Benetton Rugby

_______

MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui

_______

Marcadoc.it non e’ responsabile
di eventuali variazioni di programmi e orari,
si consiglia di verificare presso gli organizzatori.

Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______