Grappa Libera Da Ponte scalda il Natale!

Grappa LIBERA Da Ponte SCALDA IL NATALE

Un morbido abbraccio per i cuori in festa, ricordando Pier Liberale Fabris e il distillato a lui intitolato

Natale è sicuramente l’occasione più giusta e ricercata per stare con amici e parenti, lasciando fuori il caos e la frenesia della routine quotidiana, per riportare alla mente i ricordi di famiglia e dell’infanzia. Esistono regali che possono contribuire a celebrarlo al meglio.

Uno di questi è sicuramente Libera Da Ponte, impareggiabile Grappa Gran Riserva millesimata, prodotta in edizione limitata a sole 4.892 bottiglie.

Una bellissima idea regalo da scartare sotto l’albero. All’interno della sua bottiglia di vetro trasparente, Libera Da Ponte sembra un sogno, una decorazione che diventa protagonista della tavola e dei salotti eleganti.

Il suo colore illumina l’atmosfera con le mille sfumature dell’ambra, quasi a richiamare le gemme più amate, impreziosita dalle luccicanti nuance dorate che donano incanto e sono cosi in linea con le feste di fine anno.

Dunque ambra e oro, ma anche il blu e l’argento della sua etichetta e del cofanetto, fanno di Libera Da Ponte un simbolo del Natale e le conferiscono un tocco di classe e raffinatezza senza pari.

Una delicatezza che si riscopre poi nell’aroma rotondo ed elegante, unico e inconfondibile. Sentori floreali che evolvono nel palato in note dolci di miele e tonalità che ricordano la vaniglia e le mandorle tostate.

Una grappa unica, per le sue caratteristiche certo, ma anche per ciò che rappresenta, densa di significati profondi, intimi, familiari.

Era il 1992 quando Pier Liberale Fabris, per festeggiare il centenario della Da Ponte, distillò con dedizione e competenza, vinacce di Prosecco appositamente scelte, ottenendo una grappa di gran valore.

Solo un anno dopo, Pier Liberale veniva a mancare. A lui il figlio Francesco, oggi titolare dell’Azienda, decise quindi di dedicare questa partita di grappa selezionata, per celebrarne la vita e misurarne i successi, facendola riposare in barrique di Rovere del Limousin per 18 anni.

Cosi nasce Libera Da Ponte. Un distillato che ha l’età della maturazione, l’età in cui i figli si assumono le loro responsabilità, diventano grandi e prendono il posto dei genitori, come Francesco ha fatto con suo padre.

E cos’è il vero lusso, il regalo più bello, se non il tempo, “libero”, della crescita interiore, usato per noi stessi e per le persone care, per le nostre passioni?

Con questo spirito e questo vissuto, Libera Da Ponte è un cadeaux natalizio tra i più esclusivi, must have dedicato agli amanti del bello, a chi punta al non plus ultra, a regalare qualcosa che resti impresso nelle menti e nel’animo per sempre, come i ricordi più importanti.

 

Grappa Libera Da Ponte

Carta d’Identità

Vitigni: vinacce di uve Glera
Zona: Prosecco Superiore D.o.c.g. Conegliano Valdobbiadene
Tipologia: Grappa Gran Riserva Millesimata
Grado alcolico: 40 % vol.
Premi: Medaglia d’Oro all’International Wine & Spirit Competition 2011 (Londra)
Invecchiamento: 18 anni in barriques di Rovere del Limousin

Caratteristiche sensoriali:

colore ambrato scuro;
odore pieno e intenso, con sentori floreali e note di uva sultanina;
sapore note di miele e accenni di vaniglia e mandorle tostate.

Prezzo suggerito: € 135,00 al pubblico.

Distribuzione: nelle enoteche e nei migliori punti vendita del canale Ho.re.ca

Per maggiori informazioni:

Distilleria Andrea Da Ponte S.p.A.
Via Primo Maggio, 1 – Corbanese – 31020 – TV
Tel 0438 933011 – Fax 0438 933034
info@daponte.itwww.daponte.it

______
_

Grappa Andrea Da Ponte… distillatori per vocazione

Essere distillatori per vocazione

L’origine della celebre stirpe di distillatori dobbiamo cercarla nella comunità ebraica di Ceneda, ora Vittorio Veneto, probabilmente nella figura di un cordovaniere (cuoiaio-calzolaio), un Geremia Da Conegliano che rimasto vedovo, per potersi risposare con una “gentile” (cristiana), si fece battezzare assieme ai suoi tre figli.
Così il 29 agosto 1763 il Vescovo di Ceneda, Lorenzo Da Ponte, con grande solennità, lo battezza dandogli il nome di Gasparo Da Ponte e ai suoi tre figli i nomi cristiani di Lorenzo, Girolamo e Luigi, destinandoli al sacerdozio e assumendosi l’onere di mantenerli agli studi presso il Seminario vescovile. Il giovane Lorenzo Da Ponte, divenuto Abate e già incline alla poesia sin dall’infanzia, divenne librettista di Mozart scrivendo “Le nozze di Figaro” (1786), il “Don Giovanni” (1787) e “Così fan tutte” (1790). Con una mente eclettica e molto attiva, durante la sua permanenza a Vittorio Veneto, Lorenzo aiutò suo padre ad aprire un negozio di drogheria con vendita di distillati. Ma la passione per la distillazione lo seguì anche negli U.S.A. dove, a Filadelfia, creò una distilleria con l’aiuto di un enologo veneto, e successivamente portò la conoscenza dell’arte della distillazione ai suoi studenti della Columbia University.
Gasparo Da Ponte, in seconde nozze, ebbe tra la sua progenie Andrea Da Ponte, che sarebbe divenuto un esperto distillatore in Conegliano fondando nel 1892 l’omonima distilleria e Matteo Da Ponte che lo affiancò qualche anno dopo nell’arte distillatoria. L’interesse per lo studio portarono Matteo ad elaborare il famoso “Metodo Da Ponte®” e lo codificò dando alle stampe nel 1896, con l’editore Francesco Cagnani, il “Manuale della distillazione delle vinacce, del vino e delle frutta fermentate, fabbricazione del Cognac, estrazione del cremore di tartaro ed utilizzazione di tutti i residui della distillazione”.
Le redini della Distilleria Da Ponte passarono nel 1946 al nipote di Bruna Da Ponte coniugata Fabris, PierLiberale, che negli anni Sessanta creò la “Grappa di Prosecco”, un distillato innovativo, uno “status simbol”, presente nei salotti d’Europa. Una Grappa invecchiata lungamente nelle barriques di rovere del Limousin, prodotta utilizzando solamente le vinacce da Prosecco, il vino per eccellenza delle colline di Conegliano. Nasce così la famosa “Vecchia Grappa di Prosecco®”!
Al fine di migliorare il distillato e portarlo ai massimi livelli, nel 1979 trasferisce la Distilleria nella conca di Corbanese di Tarzo, una zona ricca di acque gelide che durante la distillazione favoriscono la condensazione degli aromi. Da allora l’azienda continua a confermarsi all’avanguardia nell’industria della distillazione nazionale ed internazionale.
Oggi, come nel passato, la Distilleria Andrea Da Ponte S.p.A., leader anche nel mercato tedesco, propone la conoscenza e l’apprezzamento della Grappa di Prosecco e si distingue nel panorama dei distillatori per unire tecnologia, storia e novità. Ne è un raffinato esempio “UNICA Da Ponte® 10 annate”, che con la sua eleganza e l’estrema raffinatezza di sapori e profumi porta in ogni goccia gli aromi più delicati delle uve che danno vita al Prosecco Superiore D.O.C.G. di Conegliano e Valdobbiadene. La sensazione che regala è avvolgente e vellutata al gusto, così fragrante e lievemente fruttata, per queste ragioni la Grappa da Prosecco si chiama ”UNICA Da Ponte®”.

Per informazioni e contatti:

Distilleria Andrea Da Ponte S.p.A.
Via Primo Maggio, 1 – Corbanese – 31020 – TV
Tel 0438 933011 – Fax 0438 933034
info@daponte.itwww.daponte.it

_______


Vuoi essere aggiornato sugli eventi?

Iscriviti alla Newsletter Marcadoc

 

_______


MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui

_______

Marcadoc.it non e’ responsabile
di eventuali variazioni di programmi e orari,
si consiglia di verificare presso gli organizzatori.


Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______