Gran Raid delle Prealpi Trevigiane – 18 e 19 maggio 2019

GRAN RAID SULLE PREALPI

Il grande PODISMO torna  lungo la dorsale prealpina delle province di Treviso e Belluno.

Di corsa tra sentieri, mulattiere e carrarecce lungo la dorsale prealpina delle province di Treviso e Belluno. Il 18 e 19 maggio 2019 torna il Gran Raid delle Prealpi Trevigiane, gara di Trail Running organizzata dalla Gran Raid Asd che richiamerà al via centinaia di runner provenienti da tutta Italia e dall’estero.

L’edizione 2019 del Gran Raid delle Prealpi Trevigiane proporrà contenuti in gran parte nuovi. Tre i percorsi. Il più lungo aggiunge 26 chilometri al tradizionale tracciato della gara prealpina.

Chi, il 18 maggio, alle 23, partirà da Segusino per puntare ai Laghi Blu del Fadalto, a Vittorio Veneto, si troverà infatti ad affrontare un tracciato lungo ben 98 chilometri, con 5.840 metri di dislivello. Sino all’edizione 2018 il percorso più impegnativo del Gran Raid delle Prealpi Trevigiane misurava 72 chilometri: la sfida era già improba, ma ora gli organizzatori hanno alzato ulteriormente l’asticella delle difficoltà. Basti pensare che il tempo massimo per concludere la prova è di 24 ore: qualcuno dei concorrenti, dopo la partenza da Segusino, potrebbe mettere in conto di dover correre su e giù per le Prealpi, in regime di auto-sufficienza, per un’intera giornata, notte compresa.

Più abbordabili, a parole, gli altri due percorsi: il medio, da 49 chilometri e 3.010 metri di dislivello, che porterà gli atleti a percorrere un anello, comprendente le aree delle malghe di Montegal, nel Bellunese. E il corto, 25 chilometri con 1.700 metri di dislivello, che si svilupperà attorno al massiccio del Col Visentin. Per i due percorsi più brevi, partenza e arrivo saranno nello stesso punto, ai Laghi Blu del Fadalto, dove i concorrenti saranno accolti con tutti gli onori dagli organizzatori.

Anche il prossimo anno il Gran Raid delle Prealpi Trevigiane si confermerà uno tra gli appuntamenti più importanti della stagione del Trail Running. L’edizione 2019 della manifestazione sarà valida come prova di qualificazione per l’Ultra-Trail du Mont-Blanc, la gara in ambiente naturale più famosa al mondo. Per prendervi parte occorre realizzare un punteggio minimo attraverso la partecipazione a gare di qualificazione: il Gran Raid delle Prealpi Trevigiane frutterà 5 punti per la prova da 98 chilometri, 3 punti per quella da 49 chilometri e 1 punto per la prova più breve, da 25 chilometri. Un motivo di richiamo in più, per tanti appassionati della corsa in natura.

Le adesioni al Gran Raid delle Prealpi Trevigiane sono possibili, attraverso il rinnovato sito www.granraid.it, dal 1° novembre e la quota d’iscrizione resterà invariata sino al 31 dicembre. Non essendo gara federale, la partecipazione non è limitata ai tesserati per una società sportiva: è sufficiente essere maggiorenni e presentare un certificato medico di idoneità agonistica. La capacità di muoversi autonomamente in territorio montano, facendo fronte a ogni possibile difficoltà, fisica, psicologica e ambientale, è considerata un pre-requisito indispensabile per partecipare al Gran Raid delle Prealpi Trevigiane. In montagna non si scherza, a maggior ragione se ci sposta di corsa e per molti chilometri.

Al Gran Raid delle Prealpi Trevigiane va di corsa anche la solidarietà: una parte dei proventi ricavati dalla manifestazione del 18 e 19 maggio 2019 sarà infatti devoluta ai paesi e agli abitanti delle zone del Bellunese distrutte dalla recente ondata di maltempo.

Appuntamento al 18 e 19 maggio del 2019. Il Gran Raid delle Prealpi Trevigiane va già di corsa.

_______

MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui

_______

Marcadoc.it non e’ responsabile
di eventuali variazioni di programmi e orari,
si consiglia di verificare presso gli organizzatori.

Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______