In 3.648 a correre e pedalare al Giro del Lago di Santa Croce 2016 – 21 agosto

articolo collegato:
Giro del Lago di Santa Croce 2019

___________

IN 3.648 A CORRERE E PEDALARE AL GIRO DEL LAGO DI SANTA CROCE 2016

Domenica 21 agosto la 22.ma edizione dell’evento per podisti e ciclisti proposto dal Comitato Alpago 2ruote&solidarietà. 25.536 euro il ricavato che andrà alle associazioni Via di Natale e Cucchini, impegnate nell’assistenza ai malati terminali.

Sono stati 3.648 i concorrenti che domenica 21 agosto hanno dato vita alla 22.ma edizione del Giro del Lago di Santa Croce (Alpago, Belluno), iniziativa per ciclisti e podisti proposta dal Comitato Alpago 2ruote&solidarietà. Un tracciato collaudato, con partenza e arrivo a Puos, toccando Farra, Pojatte, Santa Croce, La Secca e Bastia: 17,4i chilometri, distanza e dislivello accessibili a tutti. Percorso classico e partecipazione, seconda tradizione, formato maxi: non è stato record (i 4.031 concorrenti del 2014) ma poco ci è mancato, nonostante le previsioni meteo che fino alla serata precedente la manifestazione erano piuttosto incerte.



Ma domenica mattina sul Giro del Lago il sole è stato splendente: circa 600 i podisti, partiti alle 9.30, oltre 3 mila i ciclisti, partiti mezzora più tardi. Per “esaurire” la partenza delle due ruote ci sono voluti ben 9 minuti!Un successo di partecipazione che dimostra, ancora una volta, come l’evento nato nel 1994 sia un appuntamento sentito non solo nel bellunese ma in tutto il Triveneto. Una festa di sport, di voci e di colori. Di sorrisi e di condivisione. Una festa senza cronometro e senza classifiche. 3.648 i partecipanti, per un ricavato di 25.536 euro, cifra che andrà a favore di due associazioni che aiutano chi soffre: l’associazione pordenonese “Via di Natale”, la realtà che gestisce la Casa “Via di Natale” di Aviano dando assistenza ai malati terminali oncologici e ospitalità ai familiari, e l’associazione Cucchini, la realtà bellunese che dal 1989 fornisce, attraverso una estesa rete di volontari, assistenza ai malati gravi ed ai loro familiari e che è  composta da un’equipe multidisciplinare con specifica preparazione nella terapia del dolore e cure palliative.

«Anche quest’anno il Giro è stato un successo e di questo successo dobbiamo ringraziare, innanzitutto, i partecipanti: sono loro, con il loro entusiasmo e i loro sorrisi, a fare grande questo evento che vuole cercare di essere un aiuto a chi soffre» spiega Ennio Soccal, presidente del Comitato Alpago 2ruote&solidarietà. «Il grazie del comitato va poi ai tanti volontari, ai tanti sponsor e alle amministrazioni che sostengono il Giro. Dal 2004, anno di nascita del Comitato Alpago 2 Ruote & solidarietà, e con quelli raccolti oggi, gli euro devoluti in beneficienza sono oltre 200 mila. Una cifra importante per delle realtà, come la storica Via di Natale e la “new entry” associazione Cucchini, che contano solo sulla generosità della gente».

L’appuntamento con il Giro del Lago, 23.ma edizione, è fissato per la terza settimana di agosto del 2017. Le iniziative relative al Giro del Lago 2016 intanto, non sono finite. Fino a domenica 28 agosto, alla sede municipale di Puos d’Alpago, è aperta la mostra delle opere di Jacopo Fo, l’artista che ha “firmato” con un proprio disegno la maglietta-gadget che ogni concorrente al Giro ha ricevuto al momento dell’iscrizione.

Per tutti i dettagli sull’evento, foto e video:
www.2ruotealpago.it

______

Al Giro del Lago 2016 si rinnova il matrimonio tra arte e sport:
Jacopo Fo disegna la maglietta dei concorrenti
ed espone a Puos d’Alpago

A tutti i partecipanti dell’evento benefico del prossimo 21 agosto la t-shirt disegnata da Jacopo Fo. Domenica 14 agosto l’inaugurazione della mostra nella sede municipale, con l’intervento dell’avvocato Giorgio Gasperin. 

Si rinnova il matrimonio tra arte e sport al Giro del Lago di Santa Croce. Anche l’edizione 2016 dell’iniziativa per ciclisti e podisti proposta da Comitato Alpago 2 ruote & solidarietà vedrà infatti la collaborazione di un protagonista del mondo dell’arte al quale, come ormai consolidata tradizione, lo staff organizzativo ha chiesto di “griffare” la maglia che verrà consegnata a ogni partecipante all’evento.
Dopo Gianni Stiletto, Gigliola Salvatori, Mario Tapia, Raul Barattin, Renata Carraro, Rino Pinto, Fabio Vettori, Vico Calabrò e Franco Murer, Alda Boscaro e Vincenzo Munaro, sarà Jacopo Fo a griffare la maglietta ricordo del Giro del Lago di Santa Croce 2016.

Jacopo Fo, figlio del premio Nobel  Dario Fo e di Franca Rame, affermato scrittore, attore, regista, blogger e fumettista, ha accettato con entusiasmo l’invito rivoltogli dal presidente Ennio Soccal del Comitato Alpago 2 ruote & solidarietà, realizzando un disegno che, in bella evidenza sulla maglietta, permetterà a ogni concorrente di pedalare lungo i 17, 4 chilometri del tracciato lungo il lago (partenza e arrivo a Puos) indossando una vera e propria opera d’arte.

Ma Fo sarà protagonista anche di un’esposizione che andrà in scena dal 14 al 28 agosto nella sede municipale di Puos d’Alpago.  Saranno una trentina le opere dell’artista che il pubblico potrà apprezzare. Si tratta di soggetti diversi, tutti realizzati con la tecnica dell’acquerello: animaletti, mostri, guerrieri, nature morte. Realizzazioni che sposano in pieno lo spirito del Giro del Lago: sono infatti opere che Fo crea per contribuire al finanziamento del Comitato Nobel Disabili (www.comitatonobeldisabili.it), la realtà sorta all’indomani dell’ottenimento del premio Nobel da parte di Dario Fo e che ha come scopo quello di sostenere in vario modo la vita e l’attività di persone con disabilità fisiche o psichiche. Le opere in esposizione a Puos contribuiranno, oltre che a sostenere il Comitato Nobel Disabili anche a supportare le finalità del Giro del Lago.

L’inaugurazione avverrà domenica 14 agosto alle 16.30, con l’intervento critico dell’avvocato Giorgio Gasperin. Gli orari di apertura della mostra sono dal lunedì al sabato dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19, la domenica e i festivi dalle 16 alle 20.

Per quanto riguarda il Giro del Lago, prosegue a pieno ritmo il lavoro del comitato organizzatore. La prossima settimana si apriranno le iscrizioni che saranno possibili nelle giornate di mercoledì 17, giovedì 18, venerdì 19 e sabato 20 agosto dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20 presso la sede del Comitato Alpago 2 ruote & solidarietà, nei locali dello Sportello dell’Alpago del Centro Servizi per il Volontariato, in piazza Papa Luciani, a Puos d’Alpago. Ma la possibilità di iscriversi ci sarà anche la mattina della gara, domenica 21, dalle 8 e fino a quindici minuti prima del via.

La quota di partecipazione (pari a 7 euro) comprende la citata maglietta, ristoro e assistenza medica. Trofei e coppe a società o gruppi più numerosi che si iscriveranno entro il 20 agosto. Moltissimi, inoltre, saranno i premi a sorteggio. Il ricavato della manifestazione sarà devoluto all’associazione  pordenonese “Via di Natale”, la realtà che gestisce la Casa “Via di Natale” di Aviano dando assistenza ai malati terminali oncologici e ospitalità ai familiari, e all’associazione “Cucchini” di Belluno, la realtà bellunese che dal 1989 fornisce, attraverso una estesa rete di volontari, assistenza ai malati gravi ed ai loro familiari e che è  composta da un’equipe multidisciplinare con specifica preparazione nella terapia del dolore e cure palliative.

Per eventuali ulteriori informazioni: www.2ruotealpago.it oppure 0437.454650 (Pro Loco Puos d’Alpago, dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19 dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 12 il sabato). Si può eventualmente inviare una mail a info@2ruotealpago.it.

Per info e iscrizioni e’ possibile chiamare il numero 0437 454650
oppure mandando una mail a: info@2ruotealpago.it

_________

Il 21 agosto in Alpago ritorna il
Giro del Lago di Santa Croce.

Bike & Run

arrivo in centro a Puos d’Alpago.

L’iniziativa, proposta dal Comitato Alpago 2 ruote&solidarietà, è arrivata alla ventiduesima edizione. Oltre ai ciclisti, al via anche i podisti. Il ricavato sosterrà la “Via di Natale” e l’Associazione Cucchini di Belluno.

E’ di nuovo tempo di Giro del Lago. Ritornerà domenica 21 agosto l’iniziativa a pedali, ma non solo: un evento dal carattere non competitivo che dal 1995 coinvolge migliaia di persone attorno al lago di Santa Croce (Alpago, Belluno). Una giornata dedicata alla sport e all’attenzione a chi soffre: la quota di iscrizione, 7,00 euro, sarà devoluta infatti al Fondo di Gestione della Casa “Via di Natale” di Aviano (nata per dare assistenza ai malati terminali oncologici dell”’Hospice Via di Natale” e ospitalità gratuita ai familiari dei malati ricoverati al CRO – Centro di Riferimento Oncologico di Aviano ed ai pazienti oncologici in terapia ambulatoriale presso lo stesso Istituto) e all’Associazione Cucchini di Belluno (nata per fornire assistenza ai malati gravi e ai loro familiari a domicilio o presso I’Hospice Casa Tua Due dell’Ospedale San Martino di Belluno).

Confermato il percorso: l’ormai collaudato tracciato vede la partenza dalla centrale piazza Papa Luciani di Puos D’Alpago, per toccare poi nell’ordine le località di Farra d’Alpago, Pojatte, Santa Croce del lago, La Secca, Bastia d’Alpago, prima di fare ritorno, dopo 17,4 km, a Puos d’Alpago, con arrivo nella piazza principalie del paese. Complessivamente i chilometri saranno 17,4: una distanza (e un dislivello) accessibili a tutti.

Come già accaduto nelle ultime edizioni, e considerato che il gradimento è stato crescente, il Giro del Lago di Santa Croce anche nel 2016 proporrà la versione running, con partenza in questo caso fissata alle 9.30.

Lo scorso anno i partecipanti furono 3.503 e la somma devoluta alla “Via di Natale” pari a 17.515 mila euro. «Come ogni anno, anche il prossimo agosto ci piacerebbe battere il record di partecipazione per far sì che il Giro diventi sempre più solidale» spiega il presidente di Alpago 2ruote&solidarietà, Ennio Soccal.

La giornata da segnare sul calendario, dunque, è domenica 21 agosto. Le iscrizioni saranno possibili nei giorni immediatamente precedenti la manifestazione, presso la sede del Comitato Alpago 2ruote&solidarietà, in piazza Papa Luciani, a Puos d’Alpago, ma anche il giorno del Giro, dalle 8 e fino a quindici minuti prima del via. La quota di partecipazione comprende la maglietta ricordo del Giro, ristoro e assistenza medica. Premi a società o gruppi più numerosi. Moltissimi, inoltre, saranno i premi a sorteggio.

Per tutti i dettagli sulla manifestazione si può consultare il sito della manifestazione, www.2ruotealpago.it, oppure telefonare allo 0437.454650 (Pro Loco Puos d’Alpago) dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19.

_

Giro del Lago di Santa Croce 2016 – 21 agosto

Partenza da Piazza Papa Luciani a Puos d’Alpago

Manifestazione non agonistica
aperta sia ai podisti che ai ciclisti

Partenza per i primi alle 9.30, per i secondi alle 10.00.
La manifestazione non e’ agonistica ma e’ una festa popolare a cui tutti possono partecipare:
dai bambini agli anziani
Per info e iscrizioni e’ possibile chiamare il numero 0437 454650
oppure mandando una mail a: info@2ruotealpago.it
Giro del Lago di Santa Croce 2016: una passeggiata o una pedalata in bicicletta a scopo benefico, un connubio tra sport e solidarietà. Una festa aperta a tutti, su un percorso di 17,4 km, con ritrovo e partenza a Puos d’Alpago, dove non c’è un vincitore assoluto, ma dove vincitori sono tutti coloro che partecipano, nella consapevolezza di correre con fierezza e gioia contro il cancro, male che più di ogni altro toglie la dignità e la speranza all’uomo. Il ricavato verra’ infatti devoluto anche quest’anno al Fondo di Gestione della Casa “Via di Natale”, struttura nata per dare assistenza ai malati terminali oncologici del locale “hospice” e ospitalità gratuita ai familiari dei malati ricoverati presso il Centro di Riferimento Oncologico di Aviano (PN) e all’Associazione Cucchini di Belluno, nata per fornire assistenza ai malati gravi e ai loro familiari a domicilio o presso I’Hospice Casa Tua Due dell’Ospedale San Martino di Belluno. Una chiara dimostrazione quindi di come sia possibile fare un piccolo grande gesto di solidarietà in modo semplice e divertente.

L’Alpago

Un’ampia conca naturale che si apre immediatamente a nord della Sella di Fadalto, svelando al viaggiatore un panorama vario ed affascinante: il Lago di Santa Croce, un largo e tranquillo specchio d’acqua solcato, nei mesi estivi da vele e windsurf, i boschi del Cansiglio, densi e variegati nelle forme e nei colori delle tante e diverse piante che vi vegetano, e pullulanti della vita frenetica di mille specie animali, dagli insetti ai grandi mammiferi; il lento susseguirsi delle colline, puntellate di villaggi ed abitazioni sparse; il solenne e maestoso ergersi delle cime montuose, che fungono da sfondo, delimitano e coronano il paesaggio.Proprio questa grande varietà d’ambienti rende l’Alpago un luogo ideale per trascorrere vacanze veramente indimenticabili: ognuno può trovarvi stimoli e possibilità per visite istruttive o passeggiate distensive, per praticare un’attività sportiva oppure partecipare ad una manifestazione interessante, toccante o curiosa, per gustare le deliziose specialità locali oppure semplicemente bearsi della vista di quest’angolo di paradiso assaporando l’aria, purissima e frizzante, raddolcita dal profumo dell’erba e dei fiori.Puos d’Alpago inserito al centro di questa cornice paesaggistica di gran fascino è il punto di ritrovo per coloro che vogliono trascorrere qualche ora all’insegna della solidarietà, in compagnia di una bicicletta e di tanti amici.


Come arrivare in Alpago


L’uscita autostradale più vicina è l’uscita dell’autostrada A27 – Lago di S. Croce-Alpago.
  • Da Venezia e Treviso si percorre l’autostrada A27 in direzione Belluno, dopo Vittorio Veneto imboccare l’uscita per il Lago di S. Croce-Alpago.
  • Da Padova e Vicenza percorrere l’A4, uscita Mestre – Venezia areoporto Marco Polo, e imboccare l’A27.
  • Da Bolzano percorrere l’A22 fino allo svincolo Trento Nord, proseguire sulla strada provinciale 235 e sulla strada statale 12 per * Trento , immettersi nella strada statale 47 in direzione Feltre, a cui si arriva tramite le strade statali nell’ordine 50 bis e 50; da * Feltre proseguire in direzione Belluno verso Ponte nelle Alpi (strada statale 50) e l’Alpago (strada statale 51 e statale 422).
  • Da Dobbiaco percorrere la strada statale 51 fino a Venas di Cadore; da qui proseguire sulla statale 51 verso l’Alpago via Longarone e Ponte nelle Alpi.
  • Da San Candido percorrere la strada statale 52 fino ad Auronzo di Cadore, proseguire sulla statale 51 bis verso Lozzo di Cadore e sulla statale 51 verso Longarone via Ospitale di Cadore; da qui proseguire in direzione Alpago.
  • *Da Cortina percorrere la statale 51 fino a Pieve di Cadore, poi proseguire in direzione di Longarone e continuare seguendo le indicazioni per l’Alpago.
  • Dal Feltrino percorrere la statale 50 fino a Ponte nelle Alpi e poi imboccare la statale 51 in direzione del Lago di Santa Croce.
  • Da Tarvisio percorrere la strada statale 13 per Udine, immettersi a Casarsa della Delizia sulla A28, uscita allo svincolo di Conegliano; da qui proseguire sulla A27.

Regolamento – Giro del Lago di Santa Croce Edizione 2016

1. La manifestazione avrà luogo a Puos d’Alpago, con partenza dalla centrale Piazza Papa Luciani: alle ore 9.30 per i podisti e alle 10.00 per i ciclisti.
2. Ogni partecipante è libero di percorrere il tracciato all’andatura che ritiene più opportuna. Lungo il percorso e all’arrivo, sempre in Piazza Papa Luciani a Puos d’Alpago, saranno istituiti posti di ristoro gratuiti.
3. L’iscrizione è libera a tutti e dovrà essere accompagnata dalla somma di € 7,00. Per i minori di 18 anni si rendono responsabili i relativi genitori.
4. Funzionerà un servizio di Pronto Soccorso.
5. Gli organizzatori, pur avendo cura della buona riuscita della manifestazione, declinano ogni responsabilità per danni a persone o cose in riferimento alla manifestazione stessa.
6. Gli organizzatori si riservano di chiudere le iscrizioni a loro insindacabile giudizio.
7. Tempo massimo di percorrenza 3 (tre) ore.
INFORMAZIONI – Pro Loco di Puos d’Alpago – orario di apertura: da lunedì a venerdì dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 17.00 alle 19.00; sabato dalle 9.00 alle 12.00 – Info 0437.454650. Email: info@2ruotealpago.it. Internet: www.2ruotealpago.it.
ISCRIZIONI – Mercoledì 17, giovedì 18, venerdì 19 e sabato 20 dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20 presso la sede del Comitato Alpago 2ruote&solidarietà, c/o lo Sportello dell’Alpago del Centro Servizi per il Volontariato, piazza Papa Luciani, Puos d’Alpago (tel. e fax 0437.471103) e domenica 21 dalle ore 8.00 e fino a 15 minuti prima dell’inizio della rispettiva partenza (salvo diversa decisione degli organizzatori) davanti alla Casa della Gioventù di Puos d’Alpago.

LA QUOTA DI ISCRIZIONE COMPRENDE – Oggetto ricordo del giro, ristoro e assistenza medica. Premi a Società o Gruppi più numerosi che si iscriveranno entro il 20 agosto. Premi a sorteggio.

In caso di maltempo la manifestazione sarà rinviata a domenica 28 agosto 2016, con le stesse modalità

(Per la versione pdf del regolamento clicca QUI)

PARTENZE: ore 9.30 podisti, ore 10.00 ciclisti.
PREMIAZIONI: a seguire.

Verrà allestito un capannone per pranzare.

Per info e iscrizioni e’ possibile chiamare il numero 0437 454650
oppure mandando una mail a: info@2ruotealpago.it

_______

MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui

_______

Marcadoc.it non e’ responsabile
di eventuali variazioni di programmi e orari,
si consiglia di verificare presso gli organizzatori.

Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______