Giornata Nazionale del Trekking Urbano – Il programma in Provincia di Treviso – 31 ottobre 2018

31 ottobre 2018 a passo di trekking tra misteri e leggende.

Torna mercoledì 31 ottobre 2018
la Giornata Nazionale del Trekking Urbano.

L’edizione 2018 porterà i trekker a spasso tra i misteri e le leggende dei più suggestivi centri storici della Provincia di Treviso.
Giunta alla sua XV edizione, la festa del turismo sostenibile offre un ricco programma di iniziative per scoprire camminando gli angoli più suggestivi del territorio, attraverso percorsi che uniscono arte, cultura, spiritualità e prodotti tipici.

Le iniziative in Provincia di Treviso.

Conegliano

Alla scoperta delle tipicità coneglianesi
La visita inizia da via XX Settembre, l’antica Contrada Grande di Conegliano, così ricca di arte e tesori da attirare ogni anno moltissimi visitatori. Ritrovo a Palazzo Sarcinelli, splendido palazzo cinquecentesco divenuto area espositiva con destinazione Borgo Madonna, suggestivo borgo situato poco distante dal centro storico coneglianese. Qui si ha l’occasione di immergersi non solo nella cultura coneglianese, scoprendo alcune delle bellezze storico artistiche della Perla del Veneto poco conosciute, ma anche negli aromi del vino e del caffè, che hanno reso questo centro unico al mondo. Salita al Castello per ammirare lo splendido panorama delle Colline del Prosecco. Visita finale a Palazzo Sarcinelli, per una degustazione di prodotti tipici del territorio.
percorso
Tempo di percorrenza: 2 ore
Lunghezza 5 km
Difficoltà: bassa
Punto di partenza: Ufficio IAT Conegliano – Palazzo Sarcinelli, via XX Settembre, 132
Orario di partenza: ore 17
Prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti. Costo: € 5, gratuito bambini fino a 12 anni.
informazioni
Ufficio IAT Conegliano Tel. 0438 21230 iat@comune.conegliano.tv.it

Follina

Passeggiando tra arte ed enogastronomia
Anche quest’anno ritorna il Trekking Urbano a Follina e mai come questa volta il tema scelto identifica questo borgo. Camminando tra cibo, arte e paesaggi alla scoperta della città evoca sensazioni che a Follina si possono scoprire in ogni istante ed in ogni vicolo. Le tradizioni culinarie così come le bellezze architettoniche sono una caratteristica peculiare di questo borgo più bello d’Italia. La camminata vi accompagna tra palazzi storici, la splendida Abbazia Santa Maria con il suo incantevole chiostro e i paesaggi delle dolci colline pieni di colori autunnali. Una guida illustra il cibo tipico di Follina, fatto di piatti semplici tramandati da generazioni e lo squisito Prosecco Superiore Docg che proprio da queste terre ne trae il profumo ed il sapore. A testimonianza di questo, sono possibili assaggi e degustazioni lungo il percorso ed in posti inconsueti.
percorso:
Tempo di percorrenza: 3 ore circa
Lunghezza: 6 km circa
Difficoltà: bassa
Punto di partenza: Palazzo Barberis, piazza IV Novembre
Orario di partenza: ore 9
Prenotazione obbligatoria fino a esaurimento posti costo : € 5.00 – gratuito fino ai 12 anni
informazioni: Ufficio IAT di Valdobbiadene Piazza Marconi, 1
Tel. 0423 976975 info@valdobbiadene.com

Oderzo

Gustare Oderzo
Un percorso che permette di scoprire arte, storia e pietanze di epoche diverse. Di cosa si cibavano gli antenati Veneto antichi e quali piatti venivano serviti ai commensali semi sdraiati nella Domus dei Triclini? Forse, nelle nostre abitudini alimentari, è rimasta traccia delle usanze di antiche popolazioni come i Longobardi e, a volte, ci sembra di veder rivivere le feste ed i sontuosi banchetti ospitati in palazzi veneziani, ville e parchi. In città, poi, non mancano i luoghi per il nutrimento dell’anima, chiese ed oratori, in primis il Duomo rinascimentale che sovrasta piazza Grande, seguito dalla chiesa della Maddalena e dalla chiesetta del beato Bernardino Tomitano. Seguendo l’itinerario si conoscono tradizioni locali quali la classica ombretta in osteria o la preparazione casalinga della polenta, godendo al contempo del dolce paesaggio locale: un connubio di acque
sorgive e campagna dove, da secoli, si coltiva un’eccellenza enologica chiamata Raboso. Buona visita a tutti.
Oderzo Trekking Urbano 2018
percorso:
Tempo di percorrenza: 2 ore circa
Lunghezza: 4 km circa
Difficoltà: bassa
Punto di partenza: Ufficio IAT Oderzo via Garibaldi, 14
Orario di partenza: ore 17.30
Prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti. Costo: € 5.00 – gratuito fino ai 12 anni
informazioni: Ufficio IAT Comune di Oderzo Tel. 0422 815251
Via Garibaldi, 27 (ingresso su androne Palazzo Moro)
iat@comune.oderzo.tv.it www.comune.oderzo.tv.it

Treviso

Piacer divino e piacer di cibo nella Gioiosa et Amorosa Treviso
Un viaggio nel tempo, lungo un itinerario del gusto, tra passato e presente della Marca gioiosa et amorosa. Treviso si offre al visitatore come cittadina da percorrere a piedi e da assaporare a tavola o dietro il bancone di una tipica osteria, che era il centro della vita sociale nei tempi andati. L’itinerario si snoda dalla centralissima piazza Borsa e permette di evocare episodi e personaggi che hanno reso Treviso e la Marca trevigiana uno dei luoghi d’elezione della gastronomia veneta. Si attraversano le piazze dei mercati di oggi e del passato: Pescheria, piazza delle Erbe, Piazzetta delle Beccherie, piazza del Grano, antico Mercato dei buoi, piazza dei Cunici (conigli). Verranno svelati alcuni misteri…chi ha inventato il famoso tiramisù e cosa prevede la ricetta originale? Come nasce il tradizionale piatto della sopacoada? Da dove nasce il modo di dire beviamo un’ombra? Percorrendo i vicoli e le piazze e attraversando i corsi d’acqua, il visitatore ha la possibilità di assaggiare l’indole gaudente, ospitale e cordiale dei trevigiani, in un’atmosfera vivace e godereccia.
percorso:
Tempo di percorrenza: 2 ore circa
Lunghezza: 4 Km circa
Difficoltà: bassa
Punto di partenza: IAT Treviso centro (Piazza Borsa, 4)
Orario di partenza della visita guidata: ore 15.30
Partecipazione gratuita , su prenotazione obbligatoria, fino a esaurimento posti
informazioni:Ufficio IAT Treviso centro Piazza Borsa, 4
Tel. 0422 595780 info@turismotreviso.it www.urbecomtreviso.it

Valdobbiadene

Tra paesaggio e antichi sapori
La giornata è dedicata ai gusti e ai sapori del nostro territorio, come il Valdobbiadene Superiore DOCG ma non solo. Un itinerario davvero suggestivo, percorribile in circa 2 ore lungo le vie del centro storico di Valdobbiadene ed in particolare nella borgata di Ron. I due gruppi sono accompagnati alla scoperta di luoghi nascosti ricchi di fascino e di tradizione. Da piazza Marconi si raggiunge il parco di Villa dei Cedri e poi il lavatoio in strada La Cordana; lungo via Cesen si scorgono le ville e la chiesetta di San Martino. A Ron, dov’è prevista una sosta per il rinfresco e la visita alla chiesa di San Rocco e San Bernardino, viene raccontata la storia dei singolari personaggi che nel secolo scorso hanno abitato questi luoghi. Infine ritorno a piazza Marconi.
percorso:
Tempo di percorrenza: 2 ore circa
Lunghezza: 4 km circa
Difficoltà: bassa
Punto di partenza: piazza Marconi
Orario di partenza: ore 15
informazioni: IAT Valdobbiadene Viale Mazzini, 11/A
Tel. 0423 976975 info@valdobbiadene.com www.valdobbiadene.com

Vittorio Veneto

Il gusto di camminare alla scoperta di antichi mestieri e sapori
Il percorso, che ha inizio nei pressi dell’attuale centro cittadino in piazza del Popolo permette di riscoprire l’antico abitato di Serravalle e si snoda seguendo le acque cristalline del fiume Meschio, che rese celebre la città nei secoli passati per la qualità delle spade qui forgiate e in epoche più recenti per la presenza di opifici, filande e cartiere. Lungo il percorso del fiume una camminata alla scoperta delle tradizioni contadine e della cultura culinaria del nostro territorio, riccamente narrate dai luoghi, dagli edifici storici e dalle preziose opere conservate nelle chiese di Sant’Andrea e Santa Maria del Meschio.
percorso:
Tempo di percorrenza: 2 ore e 30’ circa
Lunghezza: 4,5 km circa
Difficoltà: bassa
Punto di partenza: ufficio IAT viale della Vittoria, 110
Orario di partenza: ore 16
Prevista quota di partecipazione
informazioni: Ufficio IAT Tel. 0438 57243

Volpago del Montello

Camminare con gusto
Una passeggiata d’ arte, natura e sapori. Passeggiando per le vie del paese si visitano luoghi di interesse storico, assaggiando prodotti tipici del territorio. Nella prima tappa ci si ferma in una tipica casa rurale veneta dove tuttora è attivo un antico forno che cuoce pane, focacce e quant’altro. La seconda tappa presso una vecchia casa contadina dove è possibile assistere alla produzione di un ottimo formaggio. La terza tappa presso la cantina Agnoletti situata in un’antica casa colonica seicentesca. Arrivati poi alla fine del percorso, è possibile assaggiare pane e formaggio sorseggiando assieme un calice di buon vino.
percorso:
Tempo di percorrenza: 2 ore circa
Lunghezza: 5 km
Difficoltà: bassa
Punto di partenza: piazzale della Chiesa di Selva del Montello – via Avogari, 1
Orario di partenza: ore 14.30
informazioni:Associazione Selva Nostra Tel. 347 5104094 selvanostra@libero.it

 

________

Il trekking urbano è un’attività che coniuga sport, arte, gusto e voglia di scoprire gli angoli più nascosti e curiosi delle città. Si tratta di una forma di turismo “vagabonding”, libera e ricca di sorprese, adatta a tutte le età, senza un particolare allenamento preventivo. Oltre ad essere un’attività che fa bene al fisico e alla mente, il trekking urbano fa bene alle città perché permette di decongestionare le zone attraversate dai flussi turistici tradizionali, allargare il raggio delle visite alle aree più periferiche dei centri urbani e prolungare i soggiorni.

Il Trekking Urbano è un nuovo modo di fare turismo, meno strutturato e lontano dai circuiti tradizionali. E’ una forma di turismo sostenibile che privilegia gli angoli più nascosti e meno noti delle città d’arte italiane. Il trekker, attraverso itinerari studiati da esperti, ha la possibilità di vivere un’esperienza di viaggio unica, coniugando la possibilità di immergersi nell’arte e nella natura, facendo sport.

_______

MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui

_______

Marcadoc.it non e’ responsabile
di eventuali variazioni di programmi e orari,
si consiglia di verificare presso gli organizzatori.

Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______