George Weah sul Muro di Ca’ del Poggio

L’ex Pallone d’Oro ha fatto tappa a San Pietro di Feletto, dove ha parlato dei suoi trascorsi di calciatore e del ruolo di ambasciatore per la pace in Africa e nel mondo

San Pietro di Feletto (TV), 12 luglio 2013 – Non è un ex calciatore, è un simbolo dello sport africano e mondiale. George Weah giovedì sera è salito sul Muro di Ca’ del Poggio per apprezzare i piatti del Ristorante Relais Ca’ del Poggio, assieme allo staff di Sporteventi, l’associazione sportiva di Vittorio Veneto che organizza da tredici anni i Milan Junior Camp nel Triveneto.

Presente da sabato scorso a Cortina d’Ampezzo con il (terzo) figlio tredicenne Timothy George, che sta appunto partecipando ai Milan Junior Camp, George Weah è stato accolto a Ca’ del Poggio dalla famiglia Stocco, che gestisce l’omonimo ristorante e il nuovissimo Hotel Villa del Poggio, e da Piero Marchioni, presidente di Sporteventi. Weah era accompagnato da Fulvio Fiorin, collaboratore del team vittoriese al camp di Cortina, in procinto di assumere il ruolo di vice di Pippo Inzaghi sulla panchina della Primavera del Milan.

Con grande disponibilità e simpatia, unita a una straordinaria memoria di tutta la sua lunga carriera (e dei suoi innumerevoli gol, con le maglie di Monaco, Paris-Saint Germain, Milan, Chelsea, Marsiglia, Manchester City), Weah, tra una portata di pesce e un calice di Prosecco Docg, ha parlato del suo impegno come ambasciatore per la pace in Africa e nel mondo, oltre che dell’attività politica che lo ha portato a concorrere per l’elezione a presidente della Repubblica della Liberia, carica alla quale potrebbe puntare di nuovo nel 2017.

Oltre che calciatore africano del XX secolo, Weah è stato il primo giocatore non europeo a vincere il Pallone d’Oro. Oggi vive tra Miami, Londra e Monrovia. Un altro grande dello sport mondiale ha fatto così tappa sul Muro di Ca’ del Poggio che a metà maggio aveva ospitato il passaggio del Giro d’Italia e la scorsa settimana aveva fatto da cornice alla presentazione ufficiale dell’evento “Piave tra sfida e memoria” che domani, sabato 13 luglio, transiterà a San Pietro di Feletto con la cicloturistica Cortellazzo-Sappada e domenica 14 luglio proporrà, sempre a Sappada (con arrivo alle sorgenti del Piave), il confronto in bicicletta tra due grandi campioni azzurri del passato, Maurilio De Zolt e Francesco Moser.

Hotel Villa Del Poggio
San Pietro di Feletto via dei Pascoli, 8/A (TV)

CA’ DEL POGGIO, DOVE IL PROSECCO INCONTRA IL MARE

C’è il Prosecco. E c’è il mare. Il Ristorante Relais Ca’ del Poggio a San Pietro di Feletto, nel Trevigiano, coniuga alla perfezione le due anime della famiglia Stocco. Quella marinara, che ha portato Fortunato e la moglie Maria Stella ad affrontare una qualificata esperienza di ristorazione a Bibione, prima di trasferirsi a San Pietro di Feletto. E quella collinare, interpretata dai figli Alberto e Marco, che, con l’aiuto dei genitori, hanno fatto propria la tradizione familiare, rivisitandola con un tocco di modernità ed eleganza. Il Ristorante Relais Ca’ del Poggio è aperto a San Pietro di Feletto, lungo la Strada del Prosecco Superiore Docg, dal 18 ottobre 1994, e da allora incontra il crescente favore di una clientela raffinata ed esigente. Se il panorama sui colli del Prosecco che si ammira dalle sale del Ristorante Relais Ca’ del Poggio va dritto al cuore, il palato degli ospiti della famiglia Stocco è deliziato da una cucina marinara che, grazie alla creatività degli chef Marco Stocco e Vincenzo Vairo, si è ormai imposta all’attenzione dei più severi gourmet. Molto conosciuto nell’ambiente sportivo (in via dei Pascoli, unica salita certificata dalla Federazione Ciclistica Italiana, ribattezzata Muro di Ca’ del Poggio, sono transitate le edizioni 2009 e 2013 del Giro d’Italia e il Campionato Italiano Professionisti del 2010), il Ristorante Relais Ca’ del Poggio dispone di 80 coperti inseriti in un ambiente elegante e al tempo stesso familiare, in cui Alberto Stocco e i suoi collaboratori fanno sentire gli ospiti come a casa loro. Dal maggio 2013, l’offerta turistica di Ca’ del Poggio è arricchita dall’Hotel Villa del Poggio, una struttura dotata di ogni confort che s’integra alla perfezione con l’ospitalità offerta dal ristorante, trasformando questo affascinante angolo della Marca Trevigiana – a 60 km da Venezia – in una specie di paradiso per una clientela che ama immergersi nell’atmosfera rilassata ed elegante delle colline del Prosecco.

Ristorante Relais Cà del Poggio
Loc. Casotto, Strada Conegliano – Tarzo, Via dei Pascoli, 8
San Pietro di Feletto
Tel. 0438.486795 – 0438.486111
www.cadelpoggio.it , ristorante@cadelpoggio.it

_______


Vuoi essere aggiornato sugli eventi?

Iscriviti alla Newsletter Marcadoc

 

_______


MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui

_______

Marcadoc.it non e’ responsabile
di eventuali variazioni di programmi e orari,
si consiglia di verificare presso gli organizzatori.


Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______