Al Gelsaia 2009 di Giorgio Cecchetto il premio Milleuno Malanotte 2014

Al Gelsaia 2009 di Giorgio Cecchetto
il premio Milleuno Malanotte 2014

Il “Gelsaia” Malanotte del Piave Docg 2009 firmato Giorgio Cecchetto si è aggiudicato la seconda edizione del premio Milleuno Malanotte, istituito dal Consorzio Vini Venezia.
La premiazione si è tenuta a Camalò di Povegliano (TV) nell’ambito della 38^ Mostra dei vini triveneti organizzata dalla Pro Loco di Camalò.
A ritirare il prestigioso premio, una doga in legno incisa dal Mastro incisore dell’azienda Garbellotto di Conegliano, lo stesso Giorgio Cecchetto. L’azienda agricola Cecchetto Giorgio ha fortemente contribuito, e continua a farlo, a far conoscere il Raboso del Piave, autoctono trevigiano, in Italia e nel mondo. Il premio, che rientra in un ampio progetto di promozione del vino sul territorio, è stato consegnato da Giorgio Piazza, presidente del Consorzio Vini Venezia, Giannino Zanatta, presidente della Pro Loco di Camalò e da Sergio Zappalorto, sindaco di Povegliano (Tv).

«La valorizzazione del Raboso del Piave che ha portato all’ottenimento della Docg per la versione superiore con il Malanotte del Piave – ha detto Giorgio Piazza, presidente del Consorzio Vini Venezia – è stata un’operazione rischiosa ma anche la più performante. Abbiamo anche voluto promuovere questo meraviglioso vino con un film “Il Leone di Vetro”. Uno strumento di comunicazione innovativo di cui è stato possibile avvalersi perché dentro il Raboso c’è storia, identità, territorio. Il premio Milleuno Malanotte ed il film – conclude Piazza – così come le altre azioni di promozione delle denominazioni tutelate, sono attuabili avendo alle spalle un Consorzio strutturato e determinato».

Una serata piacevole e conviviale deliziata dalla cena preparata dal team di cucina del ristorante ‘da Celeste’ di Venegazzù. Il Raboso del Piave nelle diverse declinazioni è stato abbinato a piatti della tradizione che ne hanno fatto risaltare versatilità e gradevolezza. Gli ospiti hanno degustato il Brut rosè Metodo Classico da uve Raboso ‘Nesio’ 2009 di Casa Roma (San Polo di Piave), il Piave Raboso 2006 de La Caneva dei Biasio, il Malanotte del Piave Docg “Gelsaia” 2009 di Cecchetto Giorgio e il passito di Raboso “Soffio” 2008 di Bellussi Agostino e Lamberto.

La decorazione dei tavoli è stata affidata ai Piccoli Ceramisti di Scomigo e alle loro opere dedicate al mondo del vino.

 

Azienda Agricola Cecchetto Giorgio
Via Piave, 67 – 31028 Tezze di Piave (TV)
Tel. +39 0438 28598 – Fax +39 0438 489951
info@rabosopiave.com
www.rabosopiave.com

Consorzio Vini Venezia
Sestiere San Marco 2032 – Venezia
consorzio@consorziovinivenezia.it
www.consorziovinivenezia.it
consorziovinivenezia-logo

_______

MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui

_______

Marcadoc.it non e’ responsabile
di eventuali variazioni di programmi e orari,
si consiglia di verificare presso gli organizzatori.

Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______