Per l’inverno, Gatta Nera Da Ponte vi propone una nuova ‘ricetta’

La novità imperdibile per l’inverno 2015 è la nuova ricetta della Gatta Nera Da Ponte pensata per regalare un’esperienza gustativa ancora più intensa attraverso una maggior fragranza delle note balsamiche che si distende più morbida al palato, richiamando gli aromi mediterranei con gradevole persistenza. La temperatura di servizio, come l’anima di questo liquore, è senza compromessi: 0° C.

La Gatta Nera nasce dall’unione della Grappa da Prosecco Da Ponte con la menta piperita, la liquirizia mediterranea e un infuso di ben 10 erbe aromatiche: amata da sempre in tutte le stagioni, anche grazie alla possibilità di assaporarla calda durante i mesi più freddi, con la sua gradazione alcolica ‘leggera e giovane’ (19%vol) si rende irrinunciabile a chiunque la provi anche solo una volta…

DRINK LEGGERO e GIOVANE
DISSETANTE d’estate con ghiaccio
MORBIDA e piacevole d’inverno

GATTANERA

Alla Vecchia Grappa di Prosecco, affinata in barriques del Limousin, Distilleria Da Ponte ha unito l’estratto della migliore liquirizia mediterranea, la menta piperita e un infuso di dieci erbe officinali, per dare vita a questo delizioso liquore a 19°, leggero, morbido e brioso. Ambrosia per tutti coloro che cercano fantasiosi drink ricchi di aromi e di allegria o il digestivo fresco, dissetante e poco alcolico.

Ad aver ispirato la “GattaNera” è la fama della storica Theriaca veneziana dai miracolosi effetti, usata sin dall’alba dei tempi come panacea in grado di “…confortare lo stomaco, la testa, la vista, rallegrare il cuore, rinvigorire l’uomo e promettere lunga vita…”. Si racconta che Pompeo dopo aver sconfitto Mitridate, re del Ponto, avesse trovato la ricetta tra i suoi effetti personali, da cui il nome di elettuario di Mitridate. Qualche tempo dopo, Nerone lo fece perfezionare dal suo medico Andromaco, e Galeno di Pergamo, medico di Marco Aurelio, diede a questo rimedio il nome di Theriaca.
Da un infuso di dieci erbe officinali in Grappa ottenuta dalle vinacce di Prosecco Superiore unite alla menta e alla liquirizia nasce “GattaNera”.

E’ una bevanda estremamente versatile e moderna. La sua ridotta gradazione alcolica di 19 gradi la rende ideale in ogni occasione, adattandosi alle esigenze dei consumatori di tutte le età. Chiunque l’assaggi, al primo sorso, prova una sensazione morbida e suadente, in cui i sapori si mescolano in un’armonia intensa ed equilibrata facendo nascere il desiderio di assaporare un altro sorso e poi un altro ancora. La lunghissima persistenza del sapore e degli aromi ne fa un “dark drink” rotondo, pieno ed indimenticabile, ottima base di partenza per inventare cocktails di grande spessore.

GattaNera è ideale nei più svariati momenti e grazie alla sua estrema ricchezza aromatica è in grado di soddisfare ogni palato, anche i più esigenti. Consumata ghiacciata, la sua freschezza la rende dissetante, servita invece bollente, rivela tutto il suo morbido fascino.
GattaNera dalle proprietà digestive, toniche e corroboranti, è la nuova cultura del bere responsabile.

GATTANERA

Grappa da Prosecco Superiore invecchiata in botti di rovere, estratto di liquirizia mediterranea, menta piperita e infuso di dieci erbe aromatiche, danno vita al liquore GattaNera a 19°, leggero, morbido e brioso. Ambrosia per tutti coloro che cercano fantasiosi drink ricchi di aromi e di allegria o il digestivo fresco, dissetante e poco alcolico.
Tipologia: Liquore prodotto con il miglior spirito dell’uva: la Grappa da Prosecco maturata in botti di rovere, con infuso di dieci erbe aromatiche, aggiunta di sciroppo di menta ed estratto di liquirizia mediterranea
Gradazione: 19% vol. Leggera e giovane
Sensazioni olfattive: piena, ricca, dalle mille note di briosità e freschezza
Sensazioni gustative: morbida, menta liquirizia e leggerissime note balsamiche digestive e suadenti immerse in un’armonia intensa ed equilibrata. Una lunghissima persistenza cattura il gusto e richiama un altro sorso.
Modalità di degustazione: a 4-6°, dissetante d’estate con ghiaccio, morbida e piacevole d’inverno; per la nuova ricetta, è consigliata la degustazione a zero gradi.

Per informazioni e contatti:

Distilleria Andrea Da Ponte S.p.A.
Via Primo Maggio, 1 – 31020 Corbanese (TV)
Tel 0438 933011 – Fax 0438 933034
info@daponte.itwww.daponte.it

 

Grappa Andrea Da Ponte… distillatori per vocazione

Essere distillatori per vocazione

L’origine della celebre stirpe di distillatori dobbiamo cercarla nella comunità ebraica di Ceneda, ora Vittorio Veneto, probabilmente nella figura di un cordovaniere (cuoiaio-calzolaio), un Geremia Da Conegliano che rimasto vedovo, per potersi risposare con una “gentile” (cristiana), si fece battezzare assieme ai suoi tre figli.
Così il 29 agosto 1763 il Vescovo di Ceneda, Lorenzo Da Ponte, con grande solennità, lo battezza dandogli il nome di Gasparo Da Ponte e ai suoi tre figli i nomi cristiani di Lorenzo, Girolamo e Luigi, destinandoli al sacerdozio e assumendosi l’onere di mantenerli agli studi presso il Seminario vescovile. Il giovane Lorenzo Da Ponte, divenuto Abate e già incline alla poesia sin dall’infanzia, divenne librettista di Mozart scrivendo “Le nozze di Figaro” (1786), il “Don Giovanni” (1787) e “Così fan tutte” (1790). Con una mente eclettica e molto attiva, durante la sua permanenza a Vittorio Veneto, Lorenzo aiutò suo padre ad aprire un negozio di drogheria con vendita di distillati. Ma la passione per la distillazione lo seguì anche negli U.S.A. dove, a Filadelfia, creò una distilleria con l’aiuto di un enologo veneto, e successivamente portò la conoscenza dell’arte della distillazione ai suoi studenti della Columbia University.
Gasparo Da Ponte, in seconde nozze, ebbe tra la sua progenie Andrea Da Ponte, che sarebbe divenuto un esperto distillatore in Conegliano fondando nel 1892 l’omonima distilleria e Matteo Da Ponte che lo affiancò qualche anno dopo nell’arte distillatoria. L’interesse per lo studio portarono Matteo ad elaborare il famoso “Metodo Da Ponte®” e lo codificò dando alle stampe nel 1896, con l’editore Francesco Cagnani, il “Manuale della distillazione delle vinacce, del vino e delle frutta fermentate, fabbricazione del Cognac, estrazione del cremore di tartaro ed utilizzazione di tutti i residui della distillazione”.
Le redini della Distilleria Da Ponte passarono nel 1946 al nipote di Bruna Da Ponte coniugata Fabris, PierLiberale, che negli anni Sessanta creò la “Grappa di Prosecco”, un distillato innovativo, uno “status simbol”, presente nei salotti d’Europa. Una Grappa invecchiata lungamente nelle barriques di rovere del Limousin, prodotta utilizzando solamente le vinacce da Prosecco, il vino per eccellenza delle colline di Conegliano. Nasce così la famosa “Vecchia Grappa di Prosecco®”!
Al fine di migliorare il distillato e portarlo ai massimi livelli, nel 1979 trasferisce la Distilleria nella conca di Corbanese di Tarzo, una zona ricca di acque gelide che durante la distillazione favoriscono la condensazione degli aromi. Da allora l’azienda continua a confermarsi all’avanguardia nell’industria della distillazione nazionale ed internazionale.
Oggi, come nel passato, la Distilleria Andrea Da Ponte S.p.A., leader anche nel mercato tedesco, propone la conoscenza e l’apprezzamento della Grappa di Prosecco e si distingue nel panorama dei distillatori per unire tecnologia, storia e novità. Ne è un raffinato esempio “UNICA Da Ponte® 10 annate”, che con la sua eleganza e l’estrema raffinatezza di sapori e profumi porta in ogni goccia gli aromi più delicati delle uve che danno vita al Prosecco Superiore D.O.C.G. di Conegliano e Valdobbiadene. La sensazione che regala è avvolgente e vellutata al gusto, così fragrante e lievemente fruttata, per queste ragioni la Grappa da Prosecco si chiama ”UNICA Da Ponte®”.

Per informazioni e contatti:

Distilleria Andrea Da Ponte S.p.A.
Via Primo Maggio, 1 – 31020 Corbanese (TV)
Tel 0438 933011 – Fax 0438 933034
info@daponte.itwww.daponte.it

_______


Vuoi essere aggiornato sugli eventi?

Iscriviti alla Newsletter Marcadoc

 

_______


MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui

_______

Marcadoc.it non e’ responsabile
di eventuali variazioni di programmi e orari,
si consiglia di verificare presso gli organizzatori.


Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______