32° Festival Organistico Internazionale Città di Treviso e della Marca Trevigiana – dal 25 settembre 2020

XXXII Festival organistico Internazionale
Città di Treviso e della Marca Trevigiana

Edoardo Bellotti inaugura con Johann Sebastian Bach
il XXXII Festival Organistico Internazionale

Inaugura venerdì 25 settembre, alle ore 20,45, la XXXII edizione del Festival Organistico Internazionale “Città di Treviso e della Marca Trevigiana” con il tradizionale concerto dedicato a Johann Sebastian Bach all’organo Franz Zanin della chiesa parrocchiale di Santa Bona, lo strumento intorno al quale prese il via la straordinaria avventura del Festival.

Edoardo Bellotti – organista e clavicembalista internazionalmente riconosciuto fra i più esperti di prassi esecutiva storica ed improvvisazione e che ha suonato nei più importanti festival di tutto il mondo – proporrà un breve percorso attraverso le composizioni organistiche appositamente scritte per le diverse ricorrenze dell’anno liturgico e provenienti da fonti manoscritte, raccolte, autografi e copie, che testimoniano il precorso artistico di Bach nel dipingere musicalmente il contenuto del testo sacro, traducendo in musica gli “affetti” ed il messaggio teologico e spirituale in esso contenuto.

La realizzazione di una “ben regolata musica per la liturgia” fu una delle costanti preoccupazioni di Johann Sebastian Bach, che portò il compositore a ripetuti dissapori e scontri con le autorità religiose e civili del suo tempo. Una preoccupazione che scaturiva dalla sua infaticabile ricerca artistica e dalla sua profonda fede cristiana.

Il programma propone un breve percorso attraverso le composizioni organistiche appositamente scritte per le diverse ricorrenze dell’anno liturgico e provenienti da fonti manoscritte, raccolte, autografi e copie, che testimoniano il precorso artistico del compositore. Continuando una antichissima tradizione conosciuta attraverso l’assiduo studio dei musicisti del passato, tra i quali Girolamo Frescobaldi, Bach dipinge musicalmente il contenuto del testo sacro, traducendo in musica gli “affetti” ed il messaggio teologico e spirituale dei testi.

La monumentale Passacaglia con la Fuga a tre soggetti, in devoto omaggio alla Trinità, apre e chiude il programma, al centro del quale si trova la drammatica Fantasia in sol minore, una sorta di “lamento” che alcuni studiosi interpretano come commento all’orazione di Gesù nell’Orto degli Ulivi.

Il XXXII Festival Organistico Internazionale “Città di Treviso e della Marca Trevigiana” interamente dedicato al ricordo di Riccardo Moscatelli, è realizzata in collaborazione con Asolo Musica Veneto Musica e resa possibile dal fondamentale sostegno dei Comuni che ospitano i concerti, in primis quello della Città di Treviso, della Regione Veneto e del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, con l’indispensabile contributo de Gruppo Pro Gest e di CentroMarca Banca e la preziosa disponibilità delle comunità parrocchiali coinvolte.

Il concerto a ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili secondo la normativa antiCovid con obbligo della mascherina



MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui



Marcadoc.it non è responsabile di eventuali variazioni di programmi e orari, si consiglia di verificare presso gli organizzatori.

Le foto e i video presenti su Marcadoc.it e Marcadoc.com sono presi in larga parte su Internet e quindi valutati di pubblico dominio.
E’ sempre possibile richiedere la rimozione di articoli e foto se si riscontrano violazioni di copyright.


Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it