Festival internazionale “Giovani talenti. Professionisti under 30” – dal 20 settembre al 6 ottobre 2018

Arriva “Il Festival dei Giovani Talenti”
tra musica, arte, storia e gourmet

a Conegliano, Farra di Soligo e Valdobbiadene

dal 20 settembre al 6 ottobre 2018

È in dirittura di arrivo il IV Festival internazionale di musica con variazioni sul tema “Giovani talenti. Professionisti under 30”, in memoria di Giuseppe Biscaro. Il Festival dei Giovani Talenti si terrà nei giorni 20 settembre, 29 settembre e 6 ottobre a Conegliano, Valdobbiadene e Farra di Soligo, tra musica, arte, storia e gourmet, e rientra nella programmazione del cartellone di RetEventi Cultura Veneto 2018, con il Patrocinio della Commissione europea.

IL TALENTO DEI GIOVANI PROFESSIONISTI IN CONCERTO

I giovani e il loro talento per la musica classica: questi gli ingredienti dei concerti conosciuti con il nome di “Giovani talenti. Professionisti under 30”, organizzati dall’Associazione Concertistica Camellia Rubra per la direzione artistica di Vesna Maria Brocca.

«Il Festival è un caleidoscopio di saperi e sapori – commenta il direttore artistico – con una programmazione culturale di alto livello che coniuga armoniosamente musica, arte e cibo. Lo scopo principale della manifestazione, giunta alla sua quarta edizione, è quello di sostenere in modo concreto i giovani under 30 che si sono contraddistinti per il talento musicale raggiungendo eccelsi risultati nel campo del concertismo classico internazionale, senza dimenticare l’importanza del territorio e delle sue eccellenze che contribuiscono a rendere ogni concerto un’esperienza unica».

Diversificati per la qualità degli interpreti, i programmi sono in grado di coinvolgere diverse fasce di età, adatti per un pubblico particolarmente eterogeneo, sia italiano che straniero, e di integrare l’offerta turistico-culturale dei territori coinvolti.

IL RICORDO DI GIUSEPPE BISCARO A CURA DI DON BRUNONE

«Giuseppe Biscaro, uomo legato alla terra di Credazzo, persona di alto profilo culturale, è venuto a mancare il 15 aprile 2018. Molti, non solo la sua famiglia, lo hanno conosciuto come una persona speciale per la valorizzazione delle eccellenze del nostro territorio con le sue tradizioni ed opere artistiche e sacre, per la sua comunicativa accogliente e diretta, per la serenità invidiabile nel dialogo, per la sua professionalità e il suo genio di ristoratore, doni di Dio che ha vissuto intensamente a servizio del bene comune. In tutti resta il suo impegno continuo e appassionato in tanti servizi umili, senza farsi notare e ringraziare pubblicamente, felice solo di portare a termine progetti chiari con buon senso e dinamismo unici. Traccia indelebile è la sua testimonianza cristiana e l’esempio di partecipazione attiva al restauro della Chiesa Santa Maria dei Broi e nella commissione regionale del turismo religioso» – don Brunone De Toffol.

 

IL PROGRAMMA

Conegliano (TV)
Sala dei Battuti (XIV-XV sec.) soprastante il porticato del Duomo

giovedì 20 settembre 2018, ore 20.45
Il gioco in musica – Trio Quodlibet

Mariechristine Lopez, violino
Virginia Luca, viola
Fabio Fausone, violoncello

Musiche di J.S. Bach e W.A. Mozart

Il Trio Quodlibet si è costituito nel 2012 presso il Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano durante un percorso di studio conclusosi con il massimo dei voti nell’ambito cameristico. Nel corso del Master of Arts, hanno studiato con i Maestri Bruno Giuranna, Stefano Molardi, Enrico Dindo, Yuval Gotlibovich e Nora Doallo. Attualmente si stanno perfezionando presso l’Accademia Stauffer di Cremona nella classe del Quartetto di Cremona.

L’interno della Sala dei Battuti presenta un bel soffitto ligneo e un ciclo di affreschi realizzato per la maggior parte da Francesco da Milano in due momenti distinti. La parete esterna fu infatti dipinta verso il secondo decennio del XVI secolo, mentre quella interna attorno al 1530, con uno stile del tutto differente rispetto a quello delle scene precedenti perché realizzate sul modello delle stampe dei cicli della Piccola e della Grande Passione che il Dürer diede alle stampe attorno al 1510. In seguito, la Sala fu ampliata e si dovette procedere alla decorazione delle nuove pareti con episodi realizzati dal Pozzoserrato e da altri artisti locali. Anche se indubbie sono le differenze stilistiche e qualitative tra i riquadri, la Sala costituisce uno dei più interessanti monumenti cittadini. Grazie al Rotary Club di Conegliano, che ne cura la conservazione e la salvaguardia della memoria storica, è possibile ancor oggi fruire di questo spazio di incontrastata bellezza.

___________________________________

Valdobbiadene (TV)
Villa dei Cedri
sabato 29 settembre 2018, ore 20.45
Recital – Duo Octo Cordae

Domenico Masiello, violino
Eliana de Candia, violino

Musiche di J.M. Leclair, G.B. Viotti, L. Boccherini, C.A. de Bériot e H. Wieniawski

Domenico Masiello, nato in Basilicata, è stato allievo della prof.ssa Maryse Regard, primo violino dei Filarmonici di Roma, ed è stato membro, fin dai 12 anni, dell’orchestra giovanile di Uto Ughi, partecipando per più volte alle manifestazioni “Uto Ughi per Roma”. Eliana de Candia nel 2017, con l’ensemble “Frammenti di Luce”, ha suonato in qualità di primo violino presso la Basilica di Santa Maria Maggiore a Roma alla presenza di Sua Santità Papa Francesco. Nel 2018 è uscito, per l’etichetta discografica Farelive, il primo CD del duo dal titolo “Recital”.

Mezz’ora prima dell’inizio del concerto di Valdobbiadene, si terrà una “conversazione con gli artisti” aperta alle domande del pubblico e dei giovanissimi studenti delle scuole di musica.

Ad impreziosire ancor più la splendida Villa dei Cedri e a fare da cornice a pubblico e musicisti saranno i quadri dell’artista opitergina Roberta Coral, vincitrice nel 2016 del Concorso artistico letterario “La Musica è…” per la sezione “Arte Visiva” indetto dalla stessa Associazione Concertistica Camellia Rubra. Grande “consumatrice” di musica, specialmente classica e sinfonica ma anche di autori moderni, Roberta Coral trae dall’ascolto l’input che la porta verso l’astratto e, quando i legami col visibile si stemperano, esprime la sua sensibilità ed intuizione usando i colori ad olio: in questa fase possiamo dire che l’artista “vede il colore del suono e sente la musica del colore”.

Al termine del concerto sarà offerto un petit buffet a cura della Pasticceria alla Villa dei Cedri di Massimo Carnio (campione italiano di cioccolateria 2015 e miglior dessert al mondo al «World Chocolate Masters» di Parigi) e un brindisi grazie alla cantina Bortolomiol, dal 1760 Prosecco superiore di Valdobbiadene.

Per quanti vogliano seguire i concerti del Festival internazionale “Giovani talenti. Professionisti under 30”, per trascorrere una vacanza rigenerante ascoltando ottima musica, e sono alla ricerca di un Hotel dove poter soggiornare, consigliamo l’ Hotel Diana che si trova tra le splendide colline del Prosecco, nel cuore di Valdobbiadene.

HOTEL DIANA VALDOBBIADENE
via Roma, 49 – 31049 Valdobbiadene (TV) – Italia
email: info@hoteldiana.org – tel.: +39 0423 976.222 – www.hoteldiana.org

 

___________________________________

Farra di Soligo (TV)
Antica chiesa della “Madonna dei Broi”
sabato 6 ottobre 2018, ore 20.45
Un’eterna frase – Quartetto Manfredi

Musiche di F.J. Haydn e J. Brahms

Giovanni Claudio Di Giorgio, primo violino
Sofia Bolzan, secondo violino
Matteo Terenzio Canella, viola
Giacomo Grespan, violoncello

Il Quartetto Manfredi è di Venezia e ha vinto, tra gli altri, il primo premio al concorso internazionale Città di Treviso. Formatosi nel 2013, si perfeziona con Miguel Da Silva presso il Conservatoire à Rayonnement Régional de Paris e prosegue la sua formazione alla Scuola di Musica di Fiesole, dove ha ricevuto una borsa di studio riservata ai migliori quartetti. Si perfeziona inoltre con Petr Holman violista del Quartetto Zemlinsky e ha seguito le lezioni di Antonello Farulli presso l’Accademia Pianistica “Incontri col Maestro” di Imola.

La piccola chiesa campestre dedicata a Santa Maria ad Nives o Madonna dei Broi è l’esito della somma di interventi di epoche diverse, dall’alto Medioevo al primo Novecento, a testimoniare l’importanza di questo piccolo sito nella devozione popolare locale a Farra. L’edificio è stato di recente oggetto di un corposo restauro che ha svelato commoventi tracce della presenza di soldati imprigionati durante la Grande Guerra e uno straordinario ciclo di affreschi risalente all’inizio del XIV secolo. Ogni sera al tramonto i rintocchi della campana “Maria Pacis” (figlia della Campana della Pace di Rovereto) ricordano i caduti e sono un monito di pace.

___________________________________

Tutti i concerti sono a ingresso libero e gratuito, senza prenotazione, fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Per informazioni sull’evento:

Associazione Concertistica Camellia Rubra
Cell. 380/8690410 – E-mail: info@associazione-camelliarubra.org

www.facebook.com/associazione.camelliarubra

 

DOVE DORMIRE

Per quanti vogliano seguire i concerti del Festival internazionale “Giovani talenti. Professionisti under 30”, per trascorrere una vacanza rigenerante ascoltando ottima musica, e sono alla ricerca di un Hotel dove poter soggiornare, consigliamo l’ Hotel Diana che si trova tra le splendide colline del Prosecco, nel cuore di Valdobbiadene.

HOTEL DIANA VALDOBBIADENE
via Roma, 49 – 31049 Valdobbiadene (TV) – Italia
email: info@hoteldiana.org – tel.: +39 0423 976.222 – www.hoteldiana.org

 

_______

MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui

_______

Marcadoc.it non e’ responsabile
di eventuali variazioni di programmi e orari,
si consiglia di verificare presso gli organizzatori.

Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______