Festa del Redentore a Venezia – sabato 14 e domenica 15 luglio 2018

Festa del Redentore 2018

sabato 14 e domenica 15 luglio 2018

Una festa tradizionale che illumina
il bacino di San Marco

Dopo 5 secoli si rinnova il ringraziamento per la fine della terribile pestilenza che, tra 1575 e il 1577, decimo’ piu’ di un terzo della popolazione veneziana. La Festa del Redentore è uno degli appuntamenti Veneziani più suggestivi dell’anno. Fu istituita a metà del XVI secolo come ringraziamento per la fine della peste che colpi’ Venezia in quell’epoca. I festeggiamenti religiosi si concludono con i tradizionali fuochi d’artificio, la laguna si illuminerà con un affascinante spettacolo pirotecnico creando nel Bacino di San Marco meravigliosi giochi di luce e riflessi di colori sull’acqua.

FESTA DEL REDENTORE 2018 – 14 e 15 luglio

La Festa del Redentore è tra le festività più sinceramente sentite dai veneziani, in cui convivono l’aspetto religioso e quello spettacolare, grazie al fantasmagorico spettacolo pirotecnico che, la notte del sabato, attrae migliaia di visitatori: sull’inimitabile palcoscenico del Bacino di San Marco giochi di luce e di riflessi tracciano un caleidoscopio di colori che si staglia dietro le guglie, le cupole e i campanili della città.

La tradizione vuole che al tramonto le imbarcazioni, perfettamente addobbate con frasche e palloncini colorati e ben illuminate, comincino ad affluire nel Bacino di San Marco e nel Canale della Giudecca. In barca si consuma un’abbondante cena a base di piatti della tradizione veneziana in attesa dello spettacolo pirotecnico, che inizia alle ore 23.30 e dura fino a mezzanotte inoltrata.

La storia del Redentore

La tradizione del Redentore risale al 1577 e ricorda la fine di una terribile pestilenza, festeggiata con l’edificazione dell’omonima basilica del Palladio sull’isola della Giudecca, alla quale ci si può oggi recare in pellegrinaggio attraversando un imponente ponte di barche lungo 330 metri. Le celebrazioni includono quindi la funzione solenne presieduta dal Patriarca e la processione religiosa, mentre il week-end si conclude con la Regata su gondole, all’interno della Stagione Remiera di Voga alla Veneta.

La Festa del ‘Redentore’ a Venezia

La Festa del ‘Redentore’ si celebra ogni anno la terza domenica di luglio: è la festa più amata e più sentita dai Veneziani che, seguendo un rito che si ripete da quattrocento anni, si radunano nel bacino di San Marco ad ammirare e ad attendere i fuochi d’artificio di mezzanotte. La storia racconta che, dopo tre anni di terribile epidemia, il doge Sebastiano Venier sciolse il voto, fatto dal suo predecessore Alvise Mocenigo, di erigere al Redentore un tempio di ringraziamento nell’isola della Giudecca. L’incarico fu affidato al Palladio che nel 1579 pose la prima pietra: la chiesa fu poi consacrata nel 1592. Il 21 luglio 1578, nel luogo in cui si era deciso fosse eretto il tempio, fu costruito un altare con tabernacolo all’aperto ed in quattro giorni si gettò attraverso il canale della Giudecca un ponte formato da ottanta galee. Una folla immensa di Veneziani, scampati alla terribile epidemia, lo attraversò consapevole che i lutti e le disgrazie erano terminati. Quando fu costruito il tempio, il doge stabilì che la terza domenica di luglio fosse destinata al pellegrinaggio. Ben presto la gente, per paura di non trovare posto per la cerimonia, arrivava alla Giudecca la sera prima e lì trascorreva tutta la notte per poi attendere il sorgere del sole al Lido.

Nonostante siano passati più di quattro secoli dalla sua istituzione, la festa del Redentore continua a svolgersi negli stessi luoghi e con le stesse modalità, ancora oggi, infatti, la città viene unita alla Giudecca da un ponte montato su moderne piattaforme galleggianti lungo 330 metri.. II carattere di festa popolare è rimasto intatto: i Veneziani sono i veri protagonisti della festa con le loro barche squisitamente preparate, con le altane, le terrazze e i campielli illuminati da migliaia di luci.

Circa millecinquecento sono le imbarcazioni che ogni anno si radunano in bacino San Marco, mentre si può calcolare che trentamila siano le persone che, dall’acqua e dallerive, assistono alla festa che ha il suo culmine versomezzanotte con i fuochi d’artificio, dislocati su pontoni distribuiti lungo un fronte di quattrocento metri tra il bacino di San Marco e il Canale della Giudecca.

PROGRAMMA FESTA DEL REDENTORE

SABATO 14 luglio 2018
– Apertura del ponte votivo che collega le Zattere con la Chiesa del redentore all’isola della Giudecca e presentazione degli equipaggi delle regate di voga alla veneta
– Ore 23.30 – Spettacolo pirotecnico in Bacino di San Marco

DOMENICA 15 luglio 2018

– Regate del Redentore – canale della Giudecca
– Ore 19.00 – Santa Messa Votiva presso la Chiesa del Redentore all’isola della Giudecca

Non si risponde di eventuali variazioni apportate dagli organizzatori.

____________

Offerta Corte Barozzi Venice Suites

cortebarozzi

Offerta speciale sulle tariffe del Corte Barozzi Venice Suites.

Per maggiori info:
Corte Barozzi Venice Suites
San Marco 2155 – Corte Barozzi – 30124 Venezia
Tel. +39.041.0985732 – info@cortebarozzi.comwww.cortebarozzivenicesuites.com

_______

MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui

_______

Marcadoc.it non e’ responsabile
di eventuali variazioni di programmi e orari,
si consiglia di verificare presso gli organizzatori.

Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______