Dersut Caffè dona un migliaio di mascherine all’Ospedale ed alla Casa di Riposo di Conegliano

 

Dersut Caffè, storica torrefazione di Conegliano, ha acquistato  un migliaio di mascherine FFp2 che ha donato all’ospedale civile della città e alla Casa di Riposo Fenzi per la sicurezza degli operatori, così messa a dura prova in questi mesi.

Pur rientrando tra le aziende maggiormente colpite dal lockdown che ha travolto l’intero settore horeca con la chiusura dal 12 marzo di bar, caffetterie ristoranti e hotel, dopo aver subito aderito all’importante iniziativa solidale promossa da Assindustria Veneto Centro, l’azienda ha voluto dare un ulteriore contributo a supporto della preziosa e insostituibile attività di medici e operatori sanitari.

I motori Dersut non si fermano e ora, con la possibilità di effettuare vendite  per asporto oltreché consegne a domicilio, ci si augura che, nel rispetto della sicurezza, sia consentita l’apertura integrale  dei pubblici esercizi, ben prima dell’ipotizzato 1 giugno.

Non solo per la loro rilevanza nel tessuto sociale ma per evitare che tante attività non riaprano più a causa della perdurante crisi economica.  Sempre per la messa in sicurezza, a inizio maggio, a cura del Centro di medicina, sono stati effettuati i test sierologici a collaboratori e dipendenti aziendali.

Dersut Caffè farà quanto sarà necessario per poter lavorare nella massima sicurezza , confidando di tornare a gustare quanto prima l’aroma e il gusto inconfondibile dell’espresso italiano, eccellenza del Made in Italy, insostituibile per le sue caratteristiche qualitative e il suo essere da sempre momento condivisione.

Per maggiori info:
Dersut Caffe s.pa.

 

Dersut Caffe s.pa.
Via Tiziano Vecellio, 6 – 31015 Conegliano (Tv)
tel. +39 0438 411200 – info@dersut.it – museodelcaffe@dersut.it

WWW.DERSUT.IT



MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui



Marcadoc.it non è responsabile di eventuali variazioni di programmi e orari, si consiglia di verificare presso gli organizzatori.

Le foto e i video presenti su Marcadoc.it e Marcadoc.com sono presi in larga parte su Internet e quindi valutati di pubblico dominio.
E’ sempre possibile richiedere la rimozione di articoli e foto se si riscontrano violazioni di copyright.


Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it