Cordignano a Teatro 2014

articolo collegato: Cordignano a Teatro 2018

_______

Pro Loco Cordignano
presenta
CORDIGNANO A TEATRO

XXVI Edizione

presso il Teatro Centro Culturale “E. Francesconi”

Per info:
PRO LOCO CORDIGNANO
Centro Culturale “E. Francesconi”
Via Vittorio Veneto, 51 – 31016 CORDIGNANO (TV)
Tel. 334.3027242 – 0438.779771
http://prolococordignano.wordpress.com
e-mail: prolococordignano@gmail.com

Programma Spettacoli:

1 marzo – sabato ore 21
“IL MARITO DI MIO FIGLIO”
Commedia brillante a tinte comiche di Daniele Falleri
Regia di Roberto Conte
Teatro delle Lune – Montebelluna

8 marzo – sabato ore 21
“LE IMPIEGATE”
Commedia in due atti di Antonio Zanetti
Regia Antonio Zanetti
Compagnia della Torre – Ponte San Nicolò (PD)

15 marzo – sabato ore 21
“INNAMORATI AL NONO PIANO”
Commedia in due atti ispirata all’opera di Neil Simon “A piedi nudi nel parco”
Regia di Gioele Peccenini
Teatro Fuori Rotta – Albignasego (PD)

22 marzo – sabato ore 21
“PIÙ SORZI CHE TRAPOLE”
Commedia brillante in tre atti in dialetto triestino di Giuliano Zannier da un’idea di Samy Fayad
Regia di Nevio Eramo e Lucia Guzzo
Gruppo Teatrale Amici di San Giovanni – Trieste

29 marzo – sabato ore 21

“UN DHÈNERO PITÒC”
Commedia in due atti di Gino Zanette
Regia di Alessandro Zanette
Ponte Priula Teatro – Ponte della Priula


Vendita biglietti – la sera degli spettacoli dalle ore 20.15

Prezzo biglietti: Interi € 7,00 – Ridotti € 5,00 (fino a 14 anni compiuti e oltre i 65 anni compiuti)

_____

Gli spettacoli – le trame:

1 marzo – sabato ore 21
“IL MARITO DI MIO FIGLIO”
Commedia brillante a tinte comiche di Daniele Falleri
Regia di Roberto Conte
Teatro delle Lune – Montebelluna

Michael e George decidono finalmente di coronare la loro storia d’amore con il matrimonio. Si sposeranno a Madrid; i biglietti sono già pronti e la cerimonia è programmata nei minimi particolari. Prima di partire però, devono trovare il modo per affrontare la questione più delicata: confessare la loro omosessualità ai genitori senza provocare un terremoto nelle proprie famiglie. Decidono così di invitarli tutti, contemporaneamente, nell’appartamento che condividono, ma inaspettatamente verranno allo scoperto segreti inconfessati, debolezze, fragilità, sfoghi liberatori di situazioni matrimoniali logorate dalla routine e da reciproci tradimenti. Uno spettacolo sull’amore, divertentissimo e giocoso, una storia dai toni brillanti, a tratti comici, che si nutre della psicologia dei personaggi e si addentra con disinvolta leggerezza nei loro intrecci familiari. E’ uno spettacolo corale dove tutti i personaggi, gay e non, sono costretti a fare i conti con un inaspettato ribaltamento di prospettive.

8 marzo – sabato ore 21
“LE IMPIEGATE”
Commedia in due atti di Antonio Zanetti
Regia Antonio Zanetti
Compagnia della Torre – Ponte San Nicolò (PD)

Paola, Lisa e Clara, lavorano presso l’Agenzia Morini tiranneggiate dalla signora Erika, moglie del titolare. Il signor Riccardo Morini, che poco si dedica al lavoro, si fa vedere solo quando ha bisogno di elemosinare quattrini dalla moglie per le sue “spesucce”. Ed è proprio a causa di una di queste incaute spesucce che Erika scopre che lui, il titolare dell’agenzia, ha una storia con una delle impiegate. Decisa a scoprire chi sia la “ganza” del marito, si trova di fronte alla reazione delle ragazze che, per proteggere l’amica, confessano a turno di essere l’amante del signor Morini. Ne segue un parapiglia nel quale Riccardo ed Erika hanno la peggio e vengono buttati fuori dall’appartamento. Le tre amiche però, licenziate in tronco, sono rimaste senza lavoro. Sfumata la speranza di una vincita al lotto, riusciranno a trovare in loro stesse la soluzione al problema della disoccupazione. La vera opportunità è accordare fiducia a se stesse, prendere coscienza della propria professionalità, dignità e capacità di “fare”.

15 marzo – sabato ore 21
“INNAMORATI AL NONO PIANO”
Commedia in due atti ispirata all’opera di Neil Simon “A piedi nudi nel parco”
Regia di Gioele Peccenini
Teatro Fuori Rotta – Albignasego (PD)

Brioso e pieno di colpi di scena, lo spettacolo coinvolge dall’inizio alla fine lo spettatore intrattenendolo con momenti di alto umorismo. Due giovani sposini, un avvocato esordiente e la giovane moglie, spensierata e piena di iniziative, si trovano alle prese con i problemi causati dal mettere su casa al nono piano di un palazzo senza ascensore. L’armonia matrimoniale lascerà posto a spassosi battibecchi e a scontri e incontri di alta comicità che finiranno per coinvolgere la suocera e il pittoresco vicino di casa, un arrampicatore di condomini e intrattenitore di prim’ordine. Fino a che punto si possono armonizzare insieme modi di vivere e di pensare tra loro opposti? Dov’è il fragile confine tra la convivenza rispettosa e una frattura insanabile? Questo il tema spassosamente affrontato nello spettacolo che mette a confronto due realtà diverse, svelandone i pregi e ridicolizzandone gli eccessi con quella comicità propria del teatro.

22 marzo – sabato ore 21
“PIÙ SORZI CHE TRAPOLE”
Commedia brillante in tre atti in dialetto triestino di Giuliano Zannier da un’idea di Samy Fayad
Regia di Nevio Eramo e Lucia Guzzo
Gruppo Teatrale Amici di San Giovanni – Trieste

Spettacolo comicissimo ma non privo di motivi di riflessione, è la storia surreale di una famiglia relegata ai margini della Società. Non hanno avuto fortuna gli Zulich: hanno perso casa e vivono in una stamberga di periferia con l’indennità di disoccupazione di Mario che ha a carico un padre vecchio e malandato, una moglie e due figli. La sfortuna però non ha fatto perder loro la fantasia, anzi ne ha aguzzato l’ingegno e intanto che Mario perfeziona le invenzioni che spera di brevettare, suo figlio Nino pensa a qualcosa di più pericoloso e redditizio: a come svaligiare una banca. Il colpo sembra riuscire: è stato ben congegnato, il caveau viene aperto facilmente, ma qui le cose si complicano per una serie di imprevisti imprevedibili, tra i quali anche un parto anticipato, che renderanno difficilissima la fuga. L’ultima parola e la soluzione spetteranno a Mario.

29 marzo – sabato ore 21

“UN DHÈNERO PITÒC”
Commedia in due atti di Gino Zanette
Regia di Alessandro Zanette
Ponte Priula Teatro – Ponte della Priula

Siamo negli anni ’30. Lui: Faustin, il marito. Uomo indolente, spento, incapace di iniziative volte a migliorare l’andamento economico familiare. Lei: Melia, la moglie. Presa tra l’incudine (il marito), e il martello (la propria madre), ha sconsolatamente abbandonato, essendo “un po’ avanti con l’età”, il sogno di diventare madre. L’altra: Justina, madre di Melia. Acida e incattivita nei confronti del genero (pitòc), non perde occasione per sottolineare alla figlia di aver sposato un mediocre. Il matrimonio si trascina avanti in una palude di grigiore e mestizia, tanto da sembrar giunto al capolinea. Ma arriva inaspettata una importante novità: Melia si accorge di attendere un figlio. Questa ventata di positività ravviva la coppia ed è il momento di riscatto per Faustin. Ma la suocera decisa a tarpargli le ali, con lucida astuzia mette in atto una macchinazione allo scopo di insinuare il sospetto che l’inattesa gravidanza non possa che essere il frutto di un tradimento occasionale della figlia. Gino Zanette risiede a Pianzano dalla nascita.

Per info:
PRO LOCO CORDIGNANO

Centro Culturale “E. Francesconi”
Via Vittorio Veneto, 51 – 31016 CORDIGNANO (TV)
Tel. 334.3027242 – 0438.779771
http://prolococordignano.wordpress.com
e-mail: prolococordignano@gmail.com

_______


Vuoi essere aggiornato sugli eventi?

Iscriviti alla Newsletter Marcadoc

 

_______


MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui

_______

Marcadoc.it non e’ responsabile
di eventuali variazioni di programmi e orari,
si consiglia di verificare presso gli organizzatori.


Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______