Conegliano Valdobbiadene Festival – dal 12 marzo al 12 giugno 2021

Tre mesi di eventi – sia online che dal vivo – alla scoperta dell’eccellenza, della qualità e della sostenibilità

Dal 12 marzo fino al 12 giugno 2021 prenderà vita il programma del Conegliano Valdobbiadene Festival, un calendario di appuntamenti che approfondirà la conoscenza di uno dei vini più amati al mondo e dei valori che animano la denominazione Conegliano Valdobbiadene: sostenibilità, qualità, eccellenza.
Gli appuntamenti, dedicati a temi e pubblici diversi, coinvolgeranno soci del Consorzio, operatori del settore, wine lovers ed enoturisti.

Si inaugurerà venerdì 12 marzo alle ore 17 il Conegliano Valdobbiadene Festival, con un webinar dal titolo Genius loci e patrimonio umano: la tutela del paesaggio per il futuro della comunità. L’appuntamento sarà aperto al pubblico e gratuito.

L’occasione è la celebrazione della V Giornata Nazionale del Paesaggio (data ufficiale, domenica 14 marzo) – istituita nel 2017 dal Mibact e l’obiettivo del Consorzio è approfondire il tema del paesaggio per proiettarlo nel futuro, nella prospettiva della sostenibilità ambientale, sociale ed economica; la riflessione metterà in luce le caratteristiche di un territorio come il Conegliano Valdobbiadene la cui bellezza è frutto dell’impegno di generazioni di viticoltori e la cui unicità è valsa il riconoscimento a Patrimonio dell’Umanità Unesco.
Dopo un anno di assenza obbligata il Festival torna nel 2021 con un calendario di eventi ricco di momenti di approfondimenti sul territorio e soprattutto sul suo prodotto di eccellenza: il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG. Le modalità di coinvolgimento non possono che tenere in considerazione il momento che stiamo vivendo quindi per i primi appuntamenti si prevede la sola organizzazione online ma l’auspicio è di poter accogliere, nei prossimi mesi, almeno una parte dei visitatori anche sul territorio.

“Proseguiamo il nostro lavoro di promozione del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG, anche attraverso il suo territorio d’origine. Oggi più che mai lo facciamo con la forza della speranza e con l’energia di chi fino ad ora ha affrontato con impegno e determinazione le sfide dell’ultimo anno” afferma Innocente Nardi, presidente del Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG. “I risultati del 2020, che nonostante la pandemia hanno premiato la denominazione, ci spingono a non rinunciare al Festival e così abbiamo scelto di adeguarci alla situazione mettendo in campo l’esperienza maturata durante l’ultimo anno. Il desiderio di comunicare la nostra denominazione e il nostro prodotto esprimono anche la tenacia con cui tutti i viticoltori hanno affrontato e stanno affrontando questo periodo. Proponiamo eventi online, eventi di “connessione”, per dimostrare che noi siamo già pronti ad accogliere anche solo virtualmente i nostri estimatori in attesa di avere nuovamente tutti in presenza tra le nostre vigne, a degustare i nostri prodotti e a visitare il nostro territorio di cui siamo orgogliosi”.

Il calendario del Conegliano Valdobbiadene Festival

  • Venerdì 12 marzo ore 17.00
    Genius loci e patrimonio umano: la tutela del paesaggio per il futuro della comunità
    L’incontro metterà in luce lo spirito del luogo, il genius loci appunto, del Conegliano Valdobbiadene, che segna il suo significato più profondo. Dalla sua storia di territorio agricolo vocato alla viticoltura, al suo presente di territorio capace di gestire la sostenibilità in sinergia tra vari attori locali, alla sua proiezione nel futuro.
    Interverranno: Innocente Nardi, Presidente del Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG;
    Davide Rampello, Storico della cultura materiale, curatore di mostre e direttore artistico di grandi eventi;
    Mauro Agnoletti, Professore Pianificazione del paesaggio rurale, Scuola di Agraria dell’Università di Firenze;
    Enrico De Mori, Architetto paesaggista, Delegato FAI per l’ambiente e Responsabile del progetto pilota “Rolle Borgo FAI”;
    Jacopo Veneziani, Professore e dottorando in Storia dell’Arte alla Sorbona di Parigi. Volto televisivo di RAI 3, presenta e cura una rubrica sull’arte durante il programma Le parole della settimana di Massimo Gramellini;
    Aldo Bonomi, Sociologo;
    Modera l’incontro Maria Pia Zorzi, giornalista TGR Veneto.

 

  • Giovedì 8 aprile
    Presentazione dei dati economici: Rapporto flash
    L’occasione della presentazione dei risultati economici del 2020, a cura del CIRVE – Centro Interdipartimentale per la Ricerca in Viticoltura ed Enologia, diventa momento di riflessione sull’andamento della denominazione Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG, che ha dimostrato, anche in un anno ricco di sfide come quello appena trascorso, di saper affrontare il mercato con determinazione ed efficacia.

 

  • Giovedì 15 aprile, 29 aprile e 13 maggio
    I virtual tour per conoscere il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore: dal terroir al vino.
    Durante gli appuntamenti si tratterà la presentazione della nuova annata di Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG e si visiterà virtualmente il territorio attraverso interviste ai viticoltori e “collegamenti” dai vigneti.
    Il primo appuntamento sarà riservato alla stampa, gli altri due saranno aperti al pubblico, a numero chiuso e
    sarà necessario iscriversi sul sito prosecco.it.

 

  • Venerdì 11 e sabato 12 giugno – anche in presenza
    Infine, Il Festival, compatibilmente con la situazione epidemiologica, chiuderà anche in presenza e inviterà visitatori, wine lovers ed enoturisti a immergersi nel mondo del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG partecipando a Vitaefuture, un incontro sulla sostenibilità della denominazione, e ai Wine-Tour alla scoperta dei vigneti e degli scorci più affascinanti delle colline Patrimonio dell’Umanità Unesco.
    Venerdì 11 giugno – L’incontro Vitaefuture – sarà aperto al pubblico e in streaming e affronterà il tema della sostenibilità in relazione alla comunità che vive il territorio.
    Sabato 12 giugno – durante la giornata – Conegliano Valdobbiadene Wine-tour –itinerari diversi per scoprire il territorio. Per iscriversi visitare il sito prosecco.it

 

Il Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG è l’ente privato, nato nel 1962, che garantisce e controlla il rispetto del disciplinare di produzione del Prosecco Superiore DOCG. Lo spumante prodotto sulle colline tra Conegliano e Valdobbiadene (TV) ha ottenuto la Denominazione di Origine Controllata nel 1969 e la Denominazione di Origine Controllata e Garantita nel 2009. Il territorio di produzione comprende 15 comuni: Conegliano, San Vendemiano, Colle Umberto, Vittorio Veneto, Tarzo, Cison di Valmarino, San Pietro di Feletto, Refrontolo, Susegana, Pieve di Soligo, Farra di Soligo, Follina, Miane, Vidor e Valdobbiadene. Il Consorzio, attualmente presieduto da Innocente Nardi, ha sede in località Solighetto a Pieve di Soligo, raggruppa 192 case spumantistiche, 442 vinificatori e 3400 famiglie di viticoltori impegnati nella produzione di Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore. Opera principalmente in tre aree: la tutela e la promozione del prodotto, in Italia e all’estero, dove ne promuove la conoscenza attraverso attività di formazione, organizzazione di manifestazioni e relazioni con la stampa. Infine, si occupa dell’assistenza tecnica rivolta ai consorziati, dal vigneto alla cantina.

 

Photo credits: Arcangelo Piai.

 

 

Per maggiori info:

CONSORZIO TUTELA DEL VINO CONEGLIANO VALDOBBIADENE PROSECCO

PIAZZA LIBERTÀ, 7 (VILLA BRANDOLINI)
SOLIGHETTO 31053 PIEVE DI SOLIGO (TV)
TEL + 39 0438 83028 FAX +39 0438 842700
INFO@PROSECCO.IT
WWW.PROSECCO.IT