Ciclismo in Provincia di Treviso: tutti gli appuntamenti 2014

Giro e tricolori crono, lo sprint è di Marca.

A maggio la carovana rosa a Vittorio Veneto e sul Grappa.

E per i campioni della mountain bike
una raffica di appuntamenti

GLI EVENTI DEL 2014
I PROTAGONISTI PIU’ ATTESI

Il ciclismo ruberà la scena anche nel 2014 appena cominciato. Dai due arrivi di tappa del Giro d’Italia ai Tricolori crono di Povegliano, dalle “internazionali” per dilettanti alla Terre Rosse di mountain bike. Perché nella Marca Trevigiana qui la due ruote è religione e non c’è anno senza passaggio della corsa rosa o assegnazione di titoli italiani. Il canovaccio non muterà in questo 2014, con il Giro evento-clou della stagione: dodici mesi dopo lo sprint vincente di Mark Cavendish a Treviso in una giornata da tregenda e la partenza da Riese per il segmento conclusivo, la corsa più amata proporrà due traguardi nella Marca. La 17esima frazione, fissata il 28 maggio e dedicata ai velocisti, collegherà Sarnonico a Vittorio Veneto. Traguardo posizionato in viale della Vittoria, lo stesso dei più recenti arrivi nella città che ha legato il suo nome alla Grande Guerra. Gli ultimi precedenti risalgono al 1985 (successo del belga Hoste) e al gran finale del Giro 1988 con le due semitappe e la maglia rosa di Hampsten. La tappa numero 19 (30 maggio) sarà invece una cronoscalata: Bassano-Cima Grappa, con epilogo nel territorio di Crespano. Il monte sacro verrà attaccato da Semonzetto: si affronterà la “Giardino”, nota come “salita degli arditi”, la stessa della tappa del Giro 2010 conclusa a Casella d’Asolo. La fatica misurerà 26,8 km e terminerà davanti alla Caserma Milano. Un segmento che potrà dire molto a livello di classifica, anche se le sorti del Giro si decideranno verosimilmente l’indomani sullo Zoncolan. Ma non sarà solo la corsa rosa a tenere banco in provincia. Povegliano tornerà a vestirsi di tricolore tre anni dopo la rassegna in linea riservata ad Esordienti e Allievi: il sodalizio di Ivano Caoduro celebrerà le nozze d’oro, ospitando sabato 7 giugno i Campionati italiani a cronometro per le categorie Allievi, Juniores, Under 23 e Donne Elite. Sei gare per altrettanti titoli nazionali. Ma il piatto a giugno sarà particolarmente ricco: dal 21 al 29, Volpago diventerà infatti capitale italiana della mountain bike. Non solo la seconda edizione della Terre Rosse (29 giugno), la Granfondo del Montello 2.0 targata Pedali di Marca, ma anche il Tricolore Team Relay, l’appassionante staffetta prevista il 21, e gli Internazionali d’Italia cross country, che nobiliteranno il weekend inaugurale di una settimana consacrata agli aficionados del rampichino. Il mese successivo, il 13 luglio, si correrà invece la cycling marathon, tradizionale rendez-vous estivo per amatori con partenza da piazza del Grano, vicino allo storico negozio della famiglia Pinarello. Ma non c’è ciclismo nella Marca senza le sue imperdibili “internazionali”, corse di gran fascino e dal prestigioso albo d’oro. Vincere da quelle parti, significa regalarsi il ciclismo che conta. Aprile è sinonimo di Trofeo Piva a Col San Martino (domenica 6) e Giro del Belvedere a Villa di Cordignano (lunedì 21). Poi, domenica 1 giugno, i migliori Under 23 si sfideranno al Gran Premio Industria e Commercio di San Vendemiano. Quindi, il 10 agosto, un’altra classica: Gp Sportivi di Poggiana. Non è un’internazionale, ma la Popolarissima (regìa Trevigiani) è fra le corse più antiche e ambìte dalle ruote veloci: l’edizione numero 99 si celebrerà a Treviso il 16 marzo. Per gli Juniores, il Trofeo Dorigo a Solighetto (18 maggio) è prova di alto contenuto tecnico e classificata come “internazionale”: lì si scoprono i talenti futuri. Come al Trittico Veneto, corsa a tappe in calendario dal 22 al 24 agosto. Ci attende un anno più che mai munifico, gli appassionati potranno sbizzarrirsi: non è infatti la provincia più ciclistica d’Italia?

articolo di Mattia Toffoletto per www.tribunatreviso.it

articolo collegato: Il Giro d’italia rende omaggio alla Marca, inchino al Muro di Ca’ del Poggio

_______

MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui

_______

Marcadoc.it non e’ responsabile
di eventuali variazioni di programmi e orari,
si consiglia di verificare presso gli organizzatori.

Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______